Come eliminare l'acido borico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'acido borico o acido ortoborico è un composto chimico che si trova in alcuni distretti vulcanici dai quali fuoriesce, mescolato con il vapore, attraverso le fenditure del terreno. Si tratta di una delle componenti di molti minerali naturali come la borace, la boracite e la colemanite. Di facile reperibilità e dal costo contenuto, tale acido vanta una molteplicità di impieghi e applicazioni pratiche. Uno degli usi più comuni è quello di economico insetticida, particolarmente efficace per liberarsi da formiche e parassiti che infestano giardini o terrazzi. In ambito clinico, si rivela utile nella disinfezione di ustioni di lieve entità, nel trattamento di abrasioni cutanee e punture di insetti, nella prevenzione del piede d'atleta e nella cura di alcuni tipi di otite esterna. In più, può essere impiegato in maniera soddisfacente nella pulizia degli ambienti domestici. Nei passi della guida a seguire verranno fornite pratiche indicazioni su come eliminare l'acido borico, in maniera adeguata e in tutta sicurezza.

26

Occorrente

  • Acqua calda
  • Soda o bicarbonato
  • Panno o spugna
  • Secchio di plastica
36

Diversamente dalla maggior parte degli acidi, solubili in acqua e facili da rimuovere, l'acido borico è un composto solido e difficilmente solubile nell'acqua a temperatura ambiente. È piuttosto impegnativo rimuoverlo, specie se depositato per diverso tempo su una superficie, in quanto durante la disidratazione può decomporsi gradualmente in sostanze ancora più difficili da eliminare. Dal momento che l'acido borico è una sostanza pericolosa, è indispensabile adottare idonee misure di sicurezza durante la rimozione, in modo da scongiurare il rischio di un'eventuale inalazioni delle polveri. Aspirate o spazzate l'acido borico dai pavimenti e dalle superfici dure, avendo cura di indossare una mascherina e un paio di guanti in gomma.

46

Successivamente, occorrerà munirsi di un secchio di plastica e riempirlo con acqua calda, alla quale andranno aggiunti circa due cucchiaini di soda o, in alternativa, di bicarbonato. A questo punto, lavate la superficie con il composto preparato in precedenza e risciacquate accuratamente. La soda scioglierà chimicamente ogni residuo di acido, garantendone la totale rimozione. Per pulire i tappeti o la moquette, è consigliabile ricorrere ad un pulitore a vapore. L'acido borico, infatti, è solubile in acqua calda e il vapore ne faciliterà l'eliminazione.

Continua la lettura
56

Versate un po' d'acqua calda contenente della soda sulle piastrelle sulle quali è depositato l'acido borico e lasciate agire per alcuni minuti. Dopodiché servitevi di un panno o di una spugna per eseguire la pulizia. Effettuate dei movimenti circolari e, se necessario, ripetete l'operazione fino a quando non sarete soddisfatti del risultato ottenuto. Proseguite con il risciacquo finale e lasciate asciugare completamente.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di urina dal materasso

La rimozione delle macchie di urina da un materasso può essere un compito difficile, specie se la macchia arriva a seccarsi. In ogni caso, esistono alcuni semplici rimedi che possono aiutare a rimuovere tali macchie ed impedire che l'odore possa impregnarsi...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali contro i pesciolini d’argento

I pesciolini d'argento sono dei piccoli insetti di forma allungata e dal colore argenteo. Fanno la loro comparsa nelle mura domestiche di molte abitazioni, e prediligono ambienti poco areati e umidi. La loro insorgenza è più frequente nelle case in...
Pulizia della Casa

Come eliminare gli insetti dalla casa

Tra gli insetti più comuni che purtroppo infestano le nostre case troviamo: le formiche, le blatte, le farfalline del cibo, le zanzare, le tarme, le vespe e i pesciolini d’argento. La loro sgradita presenza è dovuta a molti fattori. Nei passi della...
Pulizia della Casa

Alternative per eliminare la ruggine da un cancello di ferro

A causa dell'umidità, delle piogge, del ghiaccio e del freddo, i cancelli delle abitazioni, possono rovinarsi e spesso rischiano di incrostarsi di ruggine.La ruggine oltre a corrodere i cancelli, può essere molto fastidiosa ma, tuttavia, esistono svariati...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Macchie Di Acqua, Bibite Inchiostro dal legno Antico

È molto facile che nella vita quotidiana un tavolino antico sia soggetto a dei pericoli; ancor più pericolose sono le feste, il mangiare in giro per casa, bambini piccoli, quindi è facile che la superficie o il piano d'appoggio possa purtroppo mostrare...
Pulizia della Casa

10 modi per eliminare il calcare

Molto spesso il calcare è il nemico di tutti gli angoli non solo del bagno, ma anche della cucina e di tutte quelle superfici che si trovano vicino all'acqua. Esistono diversi metodi sia naturali che chimici, che possono aiutarvi ad eliminare il calcare...
Pulizia della Casa

10 consigli per eliminare le macchie dai sanitari

Anche se puliamo periodicamente i nostri sanitari capita spesso che restino macchiati. A volte è il calcare, a volte la ruggine, ma il detersivo normale non riesce a pulirli alla perfezione. Nonostante i nostri sforzi, quindi, il bagno pur igienizzato...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.