Come eliminare i tarli dal legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ritrovarsi improvvisamente in presenza di piccolissimi forellini, particolarmente antiestetici, nei mobili di legno, così come vedere sul pavimento dei piccoli mucchietti di segatura, è l'inequivocabile segno che all'interno dei mobili si siano insediati i tarli. Questi insetti sono davvero una fastidiosissima piaga: sono capaci di scavare buche profonde, sono difficili da mandar via ed inoltre si moltiplicano ad una velocità impressionante, fino ad infestare tutto il legno del mobile nel giro di qualche giorno. Eliminare i tarli, fortunatamente, è possibile, e non sarà necessario buttare via l'intero mobile in legno, magari prezioso cimelio di famiglia, a patto che si intervenga immediatamente, prima che sia troppo tardi! Vediamo come eliminare i tarli dal legno, appena in tempo!

24

Per effettuare una radicale pulizia del mobile da trattare sarà necessario trasportarlo in un luogo aperto, arioso, magari un balcone o un terrazzino, dove l'impiego dei prodotti per il legno possa evaporare agevolmente e dove non vi ritroverete ad inalare e respirare sostanze nocive alla salute. È per questo motivo che quella di trattare il legno infestato è un'operazione da non effettuare mai dentro casa. Sarà bene acquistare nei negozi di bricolage del petrolio bianco e versarlo all'interno delle tante, piccolissime gallerie scavate dai tarli, forellino dopo forellino.

34

Pur effettuando tale procedimento all'aria aperta, sarà comunque il caso di utilizzare dei guanti ed una mascherina di sicurezza, così da non entrare in contatto in alcun modo con i prodotti che potrebbero essere tossici per i polmoni e la pelle. Per le buche più profonde e gli angoli più fastidiosi da raggiungere, sarà necessario aiutarsi con un pennello abbastanza sottile da entrare nell'insenatura che bisogna raggiungere.

Continua la lettura
44

ub">È importante ricordare che anche un solo foro trascurato rischierebbe di mandare a monte l'intera operazione, proprio per la velocità con cui i tarli si riproducono, dunque è fondamentale controllare per bene tutta la superficie di legno del mobile da salvare per non saltare alcun buco. Come ultimo passaggio, bisogna imballare il mobile con del cellophane che possa garantire l'assenza d'aria. Sigillare infine il lavoro con del nastro adesivo e lasciare agire il tutto almeno per una settimana. Il mobile dovrebbe così risultare libero dagli insetti che l'hanno occupato! Se necessario, sarà possibile ripetere l'operazione, anche a distanza di qualche giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come combattere i tarli con metodi naturali

Il legno, soprattutto se parliamo di mobili d'epoca pregiati, è da tenere costantemente sotto osservazione. Uno degli inconvenienti (forse il più grave) a cui può andare incontro questo materiale, è quello di essere attaccato dai tarli, che possono...
Pulizia della Casa

Come trattare un mobile colpito da tarli

La paura di ognuno di noi che possiede mobili in casa, soprattutto se buoni, antichi e di un certo valore, è quella di vederseli rovinati dai tarli che non solo creano danni, ma il più delle volte ci costringono a portare il mobile da un restauratore...
Pulizia della Casa

Tarme e tarli dei mobili: 10 rimedi naturali

Una delle difficoltà più comuni nella conservazione e cura dei mobili in legno, o di ciò che è conservato nel loro interno, è la prevenzione da un'infestazione di tarli e tarme, che costituiscono un vero pericolo se non eliminati tempestivamente....
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di umidità dal legno

Il legno è un materiale bello, ma abbastanza delicato. Con esso vengono realizzati i mobili, i tavoli e gli infissi di diverso genere. Il grande nemico del legno è l'acqua; infatti, se in un ambiente è presente un alto tasso di umidità, il legno sicuramente...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Macchie Di Acqua, Bibite Inchiostro dal legno Antico

È molto facile che nella vita quotidiana un tavolino antico sia soggetto a dei pericoli; ancor più pericolose sono le feste, il mangiare in giro per casa, bambini piccoli, quindi è facile che la superficie o il piano d'appoggio possa purtroppo mostrare...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie dai mobili in legno

Il legno è sempre stato un materiale molto apprezzato derivato dalle piante. Per le sue particolari caratteristiche, è utilizzato in svariate applicazioni: costruzione di case, di utensili, ma soprattutto di mobili. La sua lavorazione è stata una delle...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno

La meravigliosa serenità regalata da un paesaggio bucolico, è da sempre fonte d'ispirazione per pittori e poeti! Il verde dei pascoli, le chiazze variopinte dei fiori e una staccionata sono gli ingredienti indispensabili per dare vita ad un paesaggio...
Pulizia della Casa

5 consigli per la cura del corrimano in legno

La cura di un corrimano in legno richiede particolari attenzioni. Tuttavia affinché il legno mantenga inalterate le sue caratteristiche necessita di particolari manutenzioni. Se dovete ancora scegliere il tipo di legno per il corrimano, vi consigliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.