Come eliminare i "moscerini della frutta" con metodi naturali

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

I "moscerini della frutta" sono degli insetti che creano problemi per il loro proliferare specialmente sul cibo in decomposizione. Se infatti ad esempio si lascia la frutta matura senza un'adeguata copertura, c'è il rischio che possano attaccarla e poi proliferare a dismisura. Per evitare ciò, si può intervenire in modo adeguato senza necessariamente usare sostanze chimiche. Premesso ciò, ecco dunque una guida con alcuni utili consigli su come eliminare questi fastidiosi insetti con dei metodi naturali.

28

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Limone
  • Aceto
  • Foglie di menta
38

Asciugare sempre la frutta

Il primo metodo naturale che vale la pena prendere in considerazione, è l'eliminazione degli alimenti da cui sono attratti. La frutta per esempio è quella maggiormente esposta al rischio di invasione dei moscerini, ed è quindi consigliabile conservarla in frigorifero. Inoltre è opportuno controllare frequentemente se qualche frutto è andato a male e poi buttarlo. Nel caso si tratta invece di quella appena lavata, conviene sempre asciugarla con un panno anzichè lasciarla umida, in quanto specie in estate potrebbe rivelarsi un'attrattiva per i moscerini che amano proprio questo genere di alimento.

48

Creare una trappola con dell'aceto

Se questo primo metodo naturale non basta, si possono realizzare delle trappole per catturare i moscerini. Questi ultimi infatti sono attratti moltissimo dall'odore del vino e dall'aceto, ma tuttavia tali prodotti si possono ugualmente utilizzare per catturarli. Nello specifico bisogna versare l'aceto o il vino in una ciotola, e poi ricoprire quest'ultima con una pellicola trasparente creando dei fori con la punta di una matita. In alternativa si possono impiegare acqua e zucchero oppure del succo di frutta; in questo modo si attirano gli insetti che restano intrappolati nella parte posteriore della cellophane.

Continua la lettura
58

Ricoprire la frutta con le foglie di menta

Se dunque si privano questi esseri del cibo il problema si risolve, ma tuttavia per evitare che possa ripetersi è opportuno attenersi a delle norme igieniche specialmente nell'ambiente cucina. Questo spazio è infatti il più esposto alla colonizzazione dei moscerini specie in presenza di quelli della frutta. A tale proposito un altro metodo naturale per evitare che possano proliferare nel suddetto alimento, conviene ricoprirla con delle foglie di menta che com'è noto non viene ben tollerata dagli insetti in genere. In alternativa è sufficiente anche nebulizzarne un buon quantitativo dopo averlo schiacciato in un mortaio ed inserito in uno spruzzino.

68

Optare per il bicarbonato di sodio

Un altro ottimo metodo naturale per evitare che i moscerini possano rimanere attratti dall'odore che il contenitore della frutta emana, consiste nell'optare per del bicarbonato di sodio a secco ricoprendo magari il cestino con un tulle, in modo che l'alimento in oggetto possa respirare e quindi si evita che deperisca. Il bicarbonato di sodio tra l'altro per la sua struttura molecolare essendo un classico mangiaodori, riesce ad occultare anche quello della frutta quindi a scongiurare l'invasione dei moscerini. A margine di questa guida è importante sottolineare che quando si conserva in casa la frutta, è consigliabile girarla di continuo per evitare che possa marcire su qualche lato, creando quindi le condizioni ideali per i moscerini che l'attaccherebbero proliferando anche su altri pezzi ancora intatti.

78

Riciclare le bucce di limone

Un altro eccellente metodo naturale per eliminare i moscerini della frutta, consiste nel riciclare la buccia di limone appena premuto. Nello specifico è sufficiente adagiarne almeno una metà tra la frutta stessa, in modo che il suo odore persistente funga da barriera protettiva contro i suddetti minuscoli esseri. Tuttavia va sottolineato che in giornate estive particolarmente calde, il limone dopo circa 24 ore deve essere rimosso o eventualmente sostituito poiché potrebbe a sua volta marcire e sortire l'effetto contrario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.