Come eliminare i germi in lavatrice

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quotidianamente conviviamo con germi e batteri che vivono sulle superfici con cui veniamo a contatto. Il nostro organismo, ha tutti i meccanismi di cui necessita come difesa e, spesso, basta questo per scongiurare i danni. Alcuni fattori però, possono influenzare la proliferazione di questi microrganismi ed innescare così processi infettivi nell'uomo.
Vediamo dunque, con questa guida, come eliminare i germi in lavatrice.

27

Occorrente

  • Acqua tiepida
  • Sapone Marsiglia o bicarbonato di sodio
  • Soda da bucato
  • Aceto bianco
  • Acido citrico
37

Generalmente i lavaggi tipici che facciamo sono i bianchi, i colorati e i delicati, ovviamente poi divisi per colore e tessuto, secondo le linee guida delle etichette. Dunque, per eliminare i germi in lavatrice, è fondamentale chiudere i cicli di lavaggio con i bianchi resistenti che richiedono temperature più elevate. Questo fa sì che l'elettrodomestico rimanga più pulito durante i giorni di inutilizzo, perché come sappiamo l'acqua calda toglie buona parte dei germi.

47

Pur facendo quanto descritto in precedenza, resta il problema dei residui di sapone che spesso rimangono nelle tubature, nella vasca o nel cestello. Periodicamente dobbiamo quindi intervenire con una facile manutenzione, che ci garantisca una pulizia più accurata. Iniziamo staccando la spina dalla corrente ed armiamoci di semplici prodotti reperibili in casa e che sono sicuramente a bassissimo impatto ambientale. Infatti utilizzando del semplice bicarbonato o un poco di sapone Marsiglia, uno straccetto e dell'acqua tiepida, puliamo la parte esterna, eliminando polvere, aloni ed altro.

Continua la lettura
57

Ora stacchiamo la vaschetta del detersivo seguendo le istruzioni sul libretto e laviamola accuratamente rimuovendo tutte le incrostazioni e lasciamola asciugare all'aria. Passiamo all'oblò, proseguendo come prima, detergiamo il vetro internamente ed esternamente poi passiamo alla parte più noiosa che è la guarnizione. È uno dei posti dove sono presenti più residui di sapone, perciò vanno tolti con cura. Finita l'operazione lasciamo lo sportello aperto il più possibile, il ricircolo di aria aiuta a tenere più pulito il cestello. Se guardiamo in basso troviamo una bocchetta dove passa lo scarico. In questa posizione si trova il filtro, anche questo va pulito e se ci sono delle impurità vanno tolte.

67

Pulita e lasciata arieggiare, la nostra lavatrice è ora pronta per un lavaggio completo delle zone in cui non possiamo arrivare. Basta lanciare un ciclo intero a 60°C o più aggiungendo nella vaschetta o direttamente nel cestello dei prodotti a vostra scelta. Fra le proposte più ecologiche abbiamo un bicchiere di aceto bianco (anticalcare e antibatterico), oppure una valida alternativa, l'acido citrico o ancora la soda da bucato. Sono tutti prodotti molto reperibili e di facile impiego, questa manutenzione è raccomandabile farla circa una volta al mese. Ora che la nostra macchina profuma di fresco, è pronta per prendersi cura dei nostri capi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Igiene in bagno: guida agli errori più comuni

Il bagno è una stanza immancabile in ogni casa. È una stanza attrezzata con accessori igienici, quali: wc, lavandino, doccia o vasca da bagno e bidet, specie in Italia, dove è maggiormente diffuso. Ovviamente in base al proprio ceto sociale ed in base...
Pulizia della Casa

Come eliminare i batteri più comuni in casa

I batteri sono ovunque, ma purtroppo (o per fortuna) non si vedono ad occhio nudo. Infatti, se dovessimo impilare le migliaia di batteri presenti in una casa, riuscirebbero comunque ad entrare nella capocchia di uno spillo. Non tutti sono dannosi, ma...
Pulizia della Casa

Come pulire e sterilizzare piatti e posate

Durante la vita di tutti i giorni utilizziamo più volte le stoviglie. Piatti, posate e bicchieri sono oggetti immancabili in casa. Sono necessari per mangiare in tranquillità e sicurezza, mantenendo alta l'igiene. Trattandosi di utensili per il cibo...
Economia Domestica

Come disinfettare le stoviglie

Piatti, bicchieri, posate, pentole: li usiamo tutti i giorni, ma come possiamo essere sicuri che siano puliti davvero a fondo? Sia che vengano lavati a mano o in lavastoviglie, il detersivo può non bastare. Ecco allora alcuni trucchi e suggerimenti su...
Pulizia della Casa

Come eliminare i batteri dai pavimenti

L’igiene della nostra abitazione e dei pavimenti in particolare è importante per evitare di contrarre spiacevoli e talvolta pericolose infezioni, specialmente se in casa vivono bimbi o persone anziane, ovviamente più esposte ad un possibile contagio....
Pulizia della Casa

Come pulire il cesto portabiancheria

Per una questione di igiene, in quasi tutte le case vi sono delle ceste portabiancheria, di solito si trovano in bagno, perché la loro funzione è quella di contenere gli indumenti sporchi da lavare. Sono dei cesti molto capienti e colorati, di materiale...
Pulizia della Casa

Come igienizzare i giocattoli dei bambini

Si sa: i bambini mettono le mani dappertutto. È una lotta contro i germi e i batteri perché non sappiamo mai cosa faranno i nostri figli. Spesso ci sono poi degli oggetti che neanche teniamo in considerazione. I giocattoli dei bambini, infatti, ci appaiono...
Pulizia della Casa

Metodi per sterilizzare le spugne da cucina

Uno degli oggetti che può davvero sorprendere per la grande quantità di batteri accumulata al suo interno, è la spugnetta da cucina. Le spugne da cucina, stando sempre a contatto con acqua e residui di cibo, possono diventare un vero e proprio covo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.