Come eliminare i cattivi odori dai tappeti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Più o meno tutti possiedono in casa qualche tappeto. Il tappeto è un complemento d'arredo molto importante, arricchisce e completa ogni stanza. Naturalmente come ogni tipo di arredo e complemento d'arredo ha bisogno di cure per mantenersi più a lungo possibile nel tempo. I tappeti essendo quasi tutti in tessuto, tendono ad assorbire gli odori, così come avviene con le tende. Quindi di tanto in tanto è necessaria una pulizia per eliminare i cattivi odori. In questa guida vi spiegheremo come fare.

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto e limone
  • Oli essenziali
  • Talco mentolato
  • Spazzola a vapore
  • Dentifricio
36

Scopa elettrica a vapore

Per igienizzare ed eliminare i cattivi odori dai tappeti, l'uso di una scopa elettrica che emana vapore, è l'ideale in quanto riesce ad eliminare i batteri e rendere le fibre pulite e lucide. Se ci sono dei cattivi odori molto persistenti che non vanno via con questo strumento, potrete tuttavia utilizzare alcuni prodotti naturali, da nebulizzare o applicare direttamente sulle zone interessate da macchie e sgradevoli odori.

46

Dentifricio e bicarbonato

Se i cattivi odori sono resistenti anche alla scopa elettrica, vi potrete affidare alle capacità pulenti, disinfettanti e profumante di un altro prodotto naturale come il dentifricio. Quest'ultimo, è una vera e propria pasta abrasiva che mescolata con il bicarbonato, è in grado di pulire le fibre del tappeto e profumarle a fondo. Per una maggiore fragranza, potrete tuttavia utilizzare dei dentifrici particolari, come ad esempio quelli dei bambini che hanno un gradevole odore di fragola. Dopo l'uso, per evitare che il dentifricio rimanga nelle fibre, vi basterà utilizzare una spazzola pulita a setole dure, per eliminare tutti i residui.

Continua la lettura
56

Prodotti naturali

Infine esistono tanti prodotti naturali che consentono di eliminare i cattivi odori dai tappeti. Il primo di cui vi parliamo è molto semplice, economico ed efficace e da usare con uno spruzzino. Si tratta di bicarbonato di sodio con aceto o limone sciolti in acqua calda. In alternativa all'aceto o al limone potete utilizzare dell'olio essenziale profumato, come ad esempio quello di lavanda o di gelsomino. In presenza di evidenti macchie e conseguenti cattivi odori, come ad esempio l'urina del gatto, potete utilizzare del talco mentolato che applicate asciutto sulla zona interessata, dopodiché asportatelo con una spazzola pulita. In ultimo con l'aiuto di una spugna leggermente inumidita e del sapone di Marsiglia date una pulita finale. Strofinate in modo molto energico così da fare sprigionare il profumo intenso e molto gradevole del talco mentolato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

10 modi per eliminare cattivi odori dalla lavatrice

Per mantenere pulita la nostra casa non basta pulire tutte le superfici da sporco e polvere. In una casa spesso si sentono cattivi odori provenienti da alcuni elettrodomestici, come la lavatrice, oppure dagli scarichi di bagno e cucina. La soluzione per...
Pulizia della Casa

Consigli per eliminare odori cattivi da tappeto

I tappeti sono un importante elemento di arredo della casa: la rendono più calda e confortevole e la decorano in modo piacevole. Tuttavia la loro manutenzione è un po' faticosa, specialmente se i tappeti sono a pelo lungo. In questa guida vi offro alcuni...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dal frigorifero

Ogni giorno nel frigorifero delle nostre case transitano moltissimi cibi di diversa natura, che pur essendo di nostro gradimento, lasciano cattivi odori. Molti alimenti di ogni genere si conservano alla perfezione nel frigorifero e sarebbe un vero peccato...
Pulizia della Casa

Come eliminare cattivi odori dal lavandino

Molto spesso capita che dal lavandino provengono dei cattivi odori fastidiosi e nauseanti a causa di residui di sporcizia o di scarti di cibo che si addensano nel sifone. In commercio esistono molti prodotti specifici ma si tratta nella maggior parte...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori di casa in modo naturale

All'interno della presente guida, andremo a occuparci della casa e, per essere più specifici, come avrete facilmente compreso tramite la lettura del titolo stesso che va ad accompagnare la guida, ora andremo a spiegarvi in modo molto semplice Come eliminare...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dalla casa

Una delle cose più fastidiose in una casa è sicuramente il cattivo odore, soprattutto se ci vivono animali, se si fuma o quando si cucinano certi cibi. Un trucco efficace è quello di accendere una candela profumata, ma vediamo in questa guida alcuni...
Pulizia della Casa

Come pulire il frigorifero ed eliminare i cattivi odori

Il frigorifero e il freezer rappresentano i luoghi per eccellenza, adibiti alla conservazione del cibo. Tutti noi ci rifiuteremmo di utilizzare alimenti conservati in luoghi sporchi o maleodoranti: per questo motivo anche il frigorifero necessita delle...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori con prodotti naturali

Come spesso ci mostrano moltissime pubblicità in televisione, i cattivi odori si annidano un po' dovunque: per rimediare acquistiamo deodoranti, spray che si attivano al nostro passaggio, profumatori elettrici e non... Ma quanto sono efficaci questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.