Come eliminare i batteri più comuni in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I batteri sono ovunque, ma purtroppo (o per fortuna) non si vedono ad occhio nudo. Infatti, se dovessimo impilare le migliaia di batteri presenti in una casa, riuscirebbero comunque ad entrare nella capocchia di uno spillo. Non tutti sono dannosi, ma quelli di tipo infettivo possono essere molto pericolosi. Con così tanti tipi di germi e di batteri,  potreste incontrare qualche difficoltà a sbarazzarvene: seguendo questi semplici passaggi, sarete sulla strada giusta per liberarvi della maggior parte dei germi dannosi. Vediamo insieme come eliminare i batteri più comuni in casa.

26

Occorrente

  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Ammoniaca
  • Candeggina
  • Prodotti enzimatici
36

Liberarsi degli scarafaggi è sicuramente il primo passo per evitare il proliferare dei batteri che causano i germi. Ricerche hanno dimostrato che gli scarafaggi domestici possono essere responsabili della salmonella, dello streptococco e dello stafilococco. Posizionate anche delle trappole per topi: i roditori portano batteri nocivi all'interno della vostra casa per via della loro pelliccia e dei loro rifiuti. Utilizzate sistemi di depurazione UV per uccidere i batteri più comuni che si trovano nell'acqua. Recenti analisi hanno trovato batteri portatori di malattie, come quelli coliformi e l'Escherichia Coli, nei nostri acquedotti.

46

Anche trattare i cattivi odori del piede aiuta ad eliminare i batteri dalla casa. I germi negativi, quelli che provocano odori corporei sgradevoli, si moltiplicano rapidamente sui piedi sudati. Prevenitene la formazione tramite l'utilizzo di integratori di zinco e spray alla formaldeide. Disinfettate i tappeti utilizzati abitualmente dai vostri animali domestici e che sono contaminati dalle urine e dalle feci. Utilizzate prodotti naturali contenenti enzimi: sono i migliori nell'eliminazione dei batteri che causano i cattivi odori.

Continua la lettura
56

Lavate la spugna che utilizzate nel lavello mettendola in lavastoviglie assieme ad un carico di piatti, per disinfettarla a fondo, oppure mettetela nel forno a microonde per qualche secondo. Pulite i controsoffitti, i frigoriferi, i bidoni della spazzatura, le pareti e le altre superfici con abbondante aceto e bicarbonato di sodio. In aggiunta, è possibile utilizzare disinfettanti di marca per debellare definitivamente i batteri. Ricordate di indossare sempre i guanti, quando si utilizzano detergenti che contengono prodotti chimici corrosivi o irritanti per la pelle.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

5 trucchi per eliminare i batteri dai pavimenti

L'igiene della casa è un elemento importantissimo per la qualità della vita all'interno delle mura domestiche. Soprattutto infatti se si hanno in casa bambini, anziani o persone ammalate, è bene avere un'igiene perfetta delle proprie stanze. L'igiene...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie più comuni

Generalmente si cerca sempre di evitare di macchiare qualsiasi indumento. Se però in casa ci sono dei bambini le probabilità di trovare qualche macchia su un vestito oppure su un centro tavola sono moltissime. Anche perché i bambini a volte giocano...
Pulizia della Casa

Come combattere germi e batteri in casa

Germi e batteri sono tra i nemici che si nascondono tra le mura domestiche e quindi dobbiamo fare molta attenzione a ciò che mangiamo ed all'aria che respiriamo, specie in caso di allergie. Dobbiamo anche pensare a quando ci sediamo sul divano, a quando...
Pulizia della Casa

Igiene in bagno: guida agli errori più comuni

Il bagno è una stanza immancabile in ogni casa. È una stanza attrezzata con accessori igienici, quali: wc, lavandino, doccia o vasca da bagno e bidet, specie in Italia, dove è maggiormente diffuso. Ovviamente in base al proprio ceto sociale ed in base...
Pulizia della Casa

I più comuni errori nella pulizia del bagno

Pulire il bagno è un'azione quotidiana senza dubbio necessaria, poiché si tratta del luogo dove si annidano il maggior numero di batteri. Per ottimizzare il risultato, è dunque importante provvedere ad una pulizia radicale, senza però tuttavia eccedere...
Pulizia della Casa

Lavaggio e asciugatura dei capi in cotone: gli errori più comuni

All'interno della guida che seguirà andremo a parlare dei capi in cotone. Nello specifico, ci occuperemo del lavaggio e dell'asciugatura dei capi in cotone, concentrandoci su tutti gli errori più comuni che si compiono. Vedremo uno ad uno gli errori...
Pulizia della Casa

Gli errori più comuni quando si fa la lavatrice

Fare la lavatrice è all'ordine del giorno per chi vive solo in casa oppure per chi si occupa delle faccende domestiche in famiglia. Molto spesso però si presta poca attenzione a questa attività poiché si tratta di solita routine. Talvolta si pensa...
Pulizia della Casa

Lavaggio e asciugatura dei capi in seta: gli errori più comuni

Non è così facile essere in grado di occuparsi al meglio dei propri capi in seta. Questo è essenzialmente un tessuto dallo stile piuttosto raffinato, dai costi elevati e con una grande delicatezza. Si deve quindi maneggiare la seta con il massimo dell'attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.