Come effettuare la classificazione energetica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La classificazione energetica è un particolarissimo certificato che serve per valutare l'efficienza in termini energetici di un edificio. Lo scopo di questi certificati è quello di cercare di contenere gli sprechi di energia, adoperando ad esempio degli infissi di migliore qualità che evitano la dispersione del calore durante l'inverno e la dispersione del fresco durante l'estate, o un migliore isolamento termico delle pareti e molto altro ancora. Il certificato energetico è fondamentale per poter procedere alla vendita o all'affitto di una abitazione di nostra proprietà. Le abitazioni moderne sono tutte dotate di questi certificati, ma se la nostra abitazione è stata costruita in un periodo antecedente a questo obbligo, allora dovremo necessariamente redigere un certificato di certificazione energetica. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad effettuare la classificazione energetica del nostro edificio o appartamento.

25

Occorrente

  • Documenti catastali, libretto dell'impianto di riscaldamento, richiesta di intervento tecnico
35

Informazioni generali

Sono diverse le categorie a cui fa riferimento (otto classi energetiche per la precisione: dalla A+ alla G), indispensabili per una corretta qualificazione e per incrementare il valore dell'immobile stesso. Scegliere una casa a basso consumo energetico offrirà dei vantaggi notevoli: si risparmierà notevolmente sui consumi, e l'ambiente ringrazierà! Le classi A, B e C sono lo standard minimo per le nuove costruzioni, e promettono di ridurre i costi fino al 25% , 75 kWh/mq.

45

Documenti necessari per la redazione dell'attestato di classificazione energetica

Partiamo dal presupposto che la classe energetica di appartenenza va specificata al momento dell'acquisto, o all'interno dell'annuncio immobiliare e viene stabilita dall'intervento di un tecnico abilitato. L'indicazione definitiva della classe di appartenenza si baserà su una serie di valutazioni obbligatorie (visura catastale della casa, della planimetria e del libretto dell'impianto di riscaldamento, centralizzato o autonomo), e su una notevole raccolta dati (lo spessore di tutte le pareti domestiche, qualità degli infissi, delle superfici vetrate e delle porte sia interne che esterne).
L'attestato di classificazione energetica (ACE) rappresenterà un documento finale vero e proprio.

Continua la lettura
55

Eventuali modifiche dell'attestato di classificazione energetica

Una volta rilasciato, l'ACE potrà comunque essere modificato, in base a diversi fattori: ad esempio, in seguito ad interventi di ristrutturazione, che aumentano l'efficienza energetica della casa, e diminuiscono l'impatto ambientale. Anche la sostituzione delle vecchie caldaie con nuovi impianti a gas, a pellet, oppure con impianti fotovoltaici, assicurano l'acquisizione di una fascia energetica nettamente superiore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come migliorare la classe energetica dell'edificio

Negli ultimi anni il risparmio di energia è diventato un problema ma anche un'esigenza di molte persone. Difatti in molti tendono a cercare di rendere la propria casa molto più efficiente a livello energetico, riducendone i consumi e di conseguenza...
Ristrutturazione

Come effettuare la manutenzione dei lucernari

La manutenzione degli elementi di un appartamento è molto importante: è necessario effettuare una buona e regolare manutenzione che possa proteggere tutti gli elementi della casa, interni ed esterni, dall'azione del tempo che passa e dagli agenti atmosferici....
Ristrutturazione

Come effettuare la giuntura dei pannelli

Se intendiamo ricoprire una parete, un mobile o una soffittatura con dei pannelli, indipendentemente se si tratta di legno, lamiera zincata o cartongesso, è importante saper effettuare correttamente la giuntura, per evitare antiestetiche ondulazioni...
Ristrutturazione

Come effettuare un rilievo architettonico

Il rilievo architettonico è indispensabile per la progettazione della casa; la sua realizzazione nasce dalla necessità di rappresentare graficamente l’edificio oppure una parte di esso. In seguito possiamo procedere alla progettazione degli spazi...
Ristrutturazione

5 cose da sapere prima di ristrutturare una casa

Quando decidiamo di ristrutturare una casa non dobbiamo mai affidarci al caso. Soprattutto se si tratta di un nuovo acquisto, dobbiamo considerare che stiamo mettendo mano su quello che probabilmente sarà il nostro acquisto più importante per i prossimi...
Ristrutturazione

Come isolare un controsoffitto

Il sottotetto è un elemento architettonico molto importante per determinare l'efficienza energetica della vostra casa e per proteggerla dai rumori molesti provenienti dall'esterno. Un attico che non è isolato infatti sarà freddo durante l'inverno e...
Ristrutturazione

Come isolare da solo le pareti della tua casa

Poter isolare le pareti della casa è il modo più efficace per ottimizzare i consumi in materia di riscaldamento domestico. È ormai noto che, gran parte del calore che sfruttiamo per riscaldare le nostre abitazioni, attraverso supporti quali termosifoni...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un edificio storico

Abitare in un centro storico è sicuramente un grande vantaggio. Il centro storico è infatti composto da moltissimi edifici antichi di grande valore, caratterizzati da architetture originali antiche e molto particolari. Ogni centro storico di qualsiasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.