Come E Quando Fare La Manutenzione Della Facciata

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La facciata rappresenta il lato di un edificio rivolto verso l'esterno. Solitamente col termine facciata si intende quella dove è collocato l'ingresso principale. La sua configurazione spaziale può essere definita dalla presenza di avancorpi e campate modulari che scandiscono il ritmo della facciata in senso orizzontale e verticale. Bastano dei semplici e piccoli accorgimenti ed il gioco è fatto! Nella guida sarà illustrato come e quando fare la manutenzione della facciata, passo per passo a seconda del materiale in questione e della modalità da applicare e i tempi.

24

La facciata realizzata con intonaco, necessita di una manutenzione straordinaria per un periodo variabile circa ogni 5-25 anni. Il lasso di tempo di solito è molto ampio in quanto la manutenzione dipende principalmente da due fattori: la tipologia di intonaco utilizzato e le condizioni ambientali a cui la facciata è soggetto. Per gli intonaci è fondamentale utilizzare prodotti aeranti che possano favorire l'evaporazione dell'acqua assorbita e la traspirazione della muratura in modo tale che esso con il tempo non si rovini e non cada o provochi fenomeni di muffa.

34

La facciata realizzata in pietra necessita di una manutenzione straordinaria più ravvicinata rispetto alla facciata con intonaco: ogni 15 anni. La pietra dona un effetto scenografico non indifferente al fabbricato, necessita di una manutenzione particolare: va pulita con getti di acqua nebulizzata con l'eventuale aggiunta di detergenti. Se il rivestimento è costituito da lastroni di pietra, i tasselli metallici con i quali vengono fissati subiscono delle deformazioni con il passare degli anni, a causa delle intemperie per tal motivo vanno sostituiti con elementi di ultima generazione.

Continua la lettura
44

Per la facciata realizzata in ceramica i tempi di manutenzione sono ogni 15 anni. Attualmente questo tipo di rivestimento è stato in parte abbandonato, però ci sono ancora molte costruzioni realizzate con rivestimenti in ceramica. Soprattutto negli anni passati la ceramica è stata ampiamente utilizzata grazie alle piastrelle in klinker le quali sono molto resistenti alle intemperie. Mentre per quanto concerne la manutenzione dei balconi e dei terrazzi, essa va eseguita ogni 5-10 anni. È inoltre fondamentale impermeabilizzare i bordi, riverniciare i parapetti controllandone la sicurezza, tinteggiare le solette sottostanti, verificare lo stato delle pavimentazioni. Generalmente il consolidamento di balconi e terrazzi viene effettuato nel momento in cui si fa la manutenzione della facciata. Ogni materiale ha i suoi tempi per poter poi essere ristrutturato e necessita di una certa manutenzione, per cui una volta situato è bene essere a conoscenza della manutenzione da effettuarci su!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rinfrescare la facciata di casa

Avete intenzione di rinfrescare la facciata della vostra casa e non sapete proprio come fare? Non preoccupatevi! E’ un’operazione che potete svolgere anche da soli, senza ricorrere necessariamente all’intervento di un costoso professionista. Basta...
Ristrutturazione

Come effettuare la manutenzione dei lucernari

La manutenzione degli elementi di un appartamento è molto importante: è necessario effettuare una buona e regolare manutenzione che possa proteggere tutti gli elementi della casa, interni ed esterni, dall'azione del tempo che passa e dagli agenti atmosferici....
Ristrutturazione

Come fare la manutenzione del tetto

Per una casa sicura, è importante controllare che il tetto sia sempre in stato ottimale. Bisogna quindi eseguire dei lavori di manutenzione, al fine di prevenire le infiltrazioni o danni strutturali di sorta. Il tipo di manutenzione da effettuare dipende...
Ristrutturazione

Come fare la manutenzione dell'arredo da giardino

L'arredo da giardino deve sempre essere in particolar modo curato e spesso funzionale, con operazioni di restauro e pulizia, perché in inverno i detriti si depositano molto frequentemente, ma anche pioggia, e terriccio. D'estate, invece, il sole tende...
Ristrutturazione

Guida alla manutenzione dei serramenti in legno

I serramenti in legno vengono scelti, oltre che per un buon compromesso a livello isolante, per conferire all'abitazione un valore estetico aggiunto. Il legno è certamente un materiale che necessita di una regolare manutenzione, infatti l'esposizione...
Ristrutturazione

Come fare manutenzione di un pavimento in resina

La resina è un materiale che negli ultimi anni è stato usato per rivestire i pavimenti, poiché è pratico, ha uno spessore ridotto ed è anche atossico. Importante è usare dei prodotti giusti per la pulizia, quindi non aggressivi ed abrasivi. In riferimento...
Ristrutturazione

Consigli per la manutenzione del pavimento in vinile

Il vinile è un materiale che, nel secolo scorso ha portato innovazioni in vari settori della nostra vita. La prima cosa che ci viene in mente è il suo utilizzo nella diffusione della musica. Viene utilizzato ampiamente nell'industra come nel settore...
Ristrutturazione

Come fare la manutenzione alla vasca idromassaggio

Tutte le tipologie di vasca idromassaggio richiedono diverse attenzioni, già a partire dalla prima installazione. Se vengono posate e manutenute correttamente possono durare una vita, altrimenti possono andare incontro ad una serie di problematiche non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.