Come scegliere le pietre per muretti e viali da giardino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Anche in Italia si sta sempre più diffondendo l'abitudine, un tempo quasi esclusiva degli inglesi e di poche altre popolazioni del Nord Europa, di dedicare tempo ed energie a rendere il proprio giardino sempre più bello ed accogliente grazie a muretti e viali, ricavandone notevoli soddisfazioni. L'uso di pietre di differente dimensione, qualità e forma niente affatto difficili a procurarsi, può senz'altro garantire risultati eccellenti.
Vediamo dunque, con questa guida, come scegliere le pietre per muretti e viali da giardino.

26

Occorrente

  • Pietre varie
36

La strada più semplice per scegliere le pietre per muretti e viali da giardino è quella di rivolgersi ai negozi specializzati ovvero ai consorzi agrari, facilmente rintracciabili tramite web. In tal modo è possibile reperire una vasta gamma di pietre naturali per esempio in granito, di qualsiasi forma e modello, nonché i relativi accessori e strumenti necessari per la pulizia e la manutenzione. È possibile inoltre far realizzare progetti ad hoc per il proprio spazio verde e lasciare che sia il personale addetto a sobbarcarsi la fatica, occupandosi della posa e dei relativi lavori propedeutici.

46

Una soluzione più economica e maggiormente divertente è quella di sfruttare le risorse del territorio nel quale risiedete. Per chi abita in città una via praticabile per procurarsi le pietre può essere quella di rivolgersi direttamente alle cave oppure ai cantieri di demolizione. In base al volume del materiale, che si desidera asportare, potrebbe essere necessario utilizzare un mezzo capiente oppure noleggiare un camion. Altrimenti è necessario fare qualche passo fuori porta, rendendo la ricerca ancora più divertente. Ogni regione del nostro magnifico paese presenta una notevole varietà, che talvolta ignoriamo e della quale spesso non consideriamo adeguatamente le potenzialità in termini costruttivi ed ornamentali.

Continua la lettura
56

Per esempio la Pietra di Luserna che viene estratta dalle Alpi Cozie del Piemonte è stata diffusamente impiegata fin dagli anni '70 sia a livello nazionale che internazionale, per l'arredo urbano, ma anche per realizzare vialetti, muretti e decorazioni di varia guisa nei giardini. Ancora, la Pietra della Lessinia che prende il nome dalla località di estrazione ed il cui impiego è molto diffuso in Veneto e nella Pianura Padana, consente di ottenere lastre facilmente applicabili alle pareti mediante una apposita colla.
Va infine ricordato che alcune pietre più di altre si scaldano facilmente e necessitano si essere disposte in zone all'ombra sia per quanto riguarda i giardini in piano, che quelli pensili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come Selciare I Viali Intorno Alla Casa

Abitare in una casa singola con un giardino comporta la necessità di eseguire regolarmente dei lavori di manutenzione e delle opere di costruzione, in maniera tale da sistemare al meglio lo spazio esterno. La prima cosa che bisogna fare è quella di...
Esterni

10 consigli per creare un giardino incantevole

Avere un giardino è un sogno che non tutti possono realizzare. Coloro che hanno la fortuna di possederlo, devono munirsi di tanta passione e pazienza. Questa piccola o grande area verde infatti richiede molta cura. Il rischio sarebbe quello di avere...
Esterni

Come arredare il giardino in stile giapponese

Le case con giardino hanno sempre avuto una marcia in più rispetto alle altre per la presenza di spazi verdi più o meno grandi. Un bel giardino concorre ad abbellire l'abitazione perché ne rappresenta l'estensione a tutti gli effetti. Se amate in particolr...
Esterni

Come creare un giardino mediterraneo

Il giardino mediterraneo è un particolare spazio esterno che riproduce, come si capisce dal nome stesso, dei panorami tipici del mediterraneo. Esso è caratterizzato da freschezza, dalla presenza di molti colori, da una vegetazione fiorente e dei profumi...
Esterni

Come creare un giardino orientale

Un giardino orientale è totalmente diverso da quelli comuni per forme, ambientazione, colori e filosofia. Tutti gli elementi che lo compongono devono essere combinati in modo armonioso e non invasivo, così da rispettare i principi della cultura orientale....
Esterni

Come organizzare gli spazi in giardino

Il giardino è la parte esterna della casa che viene utilizzata per le attività all'aperto, per rilassarsi ma anche per coltivare fiori decorativi, piante e ortaggi. Succede spesso di avere un bel giardino ma, poco curato e magari pieno di suppellettili...
Esterni

Come costruire un mini giardino zen

Quando si pensa allo zen, si pensa ad uno stato mentale di tranquillità e pace interiore. Infatti, al termine zen sono associate le azioni di pensare, riflettere, meditare. Un giardino zen allontana dallo stress quotidiano ed è il luogo in cui ci...
Esterni

Come arredare il giardino in stile zen

Calma e pacifica, la cultura giapponese non può che contribuire a dare un tocco di orientale in qualsiasi ambiente sia presente. In particolar modo, curare un giardino in stile zen vuol dire trasmettere energie positive, che si sprigionano attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.