Come dividere la zona notte dalla zona giorno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La zona notte serve per rilassarsi dopo una dura giornata di stress mentre la zona giorno serve per mangiare, cucinare ed accogliere amici e parenti. Sono entrambi spazi importanti nella quotidianità di una persona, ma in maniera diversa. Per questo motivo vanno organizzati in modo da distinguere le due zone.
Vediamo dunque, con questa guida, come dividere la zona notte dalla zona giorno.

27

Occorrente

  • Mobili ed arredamento vario
  • Separé o tende se si vive in un monolocale
37

Per dividere la zona notte dalla zona giorno bisognerebbe innanzitutto capire che tipo di atmosfera e di stile si vuole creare negli ambienti dell'abitazione. Per la zona notte e per la zona giorno andrebbero usati colori diversi: il soggiorno non dovrebbe certo far addormentare, la stanza da letto invece sì. Entrambi gli ambienti dovrebbero essere monocromatici o con abbinamenti di colori simili, così da rendere gli spazi più armonici ed eleganti. Dato che la zona notte serve a rilassarsi e a riprendersi dalle fatiche della giornata si dovrebbe puntare alla creazione di uno spazio intimo ed accogliente. Blu, azzurro e bianco sono una buona combinazione di colori che contribuisce a dare una sensazione di pulizia e ariosità alla stanza.

47

La disposizione dei mobili della zona notte è ugualmente importante: il letto può essere messo al centro della stanza o collocato accanto ad una delle pareti. L'armadio con i vestiti andrebbe collocato lontano dal letto, possibilmente ad un metro di distanza, così da creare una sorta di ''spazio d'abbigliamento''. Una cosa che invece nella stanza è più che superflua è: la televisione. Nonostante molti amino addormentarsi con la TV accesa, la televisione, così come computer e videogiochi, tende a peggiorare la qualità del sonno e peggiorare l'insonnia.

Continua la lettura
57

La zona giorno comprende invece il soggiorno, il salotto e la sala da pranzo. È lo spazio generalmente più usato di una casa, uno spazio forse più vivo ma che non ha, e non deve, avere l'intimità della zona notte. È bene che ci siano divani e poltrone disposte attorno ad un tavolo basso, magari con qualche tavolino più piccolo su cui disporre delle lampade e dei posacenere. Per distinguere la zona giorno dalla zona notte si possono usare tonalità più forti, come il rosso, l'ocra o l'arancione. Per separare invece le diverse aree della zona giorno si possono usare dei paraventi o delle grandi piante d'appartamento che inoltre umidificano l'ambiente in maniera naturale.

67

In un monolocale bisogna creare uno spazio notturno abbastanza ampio da poter ospitare comodamente una o due persone ma allo stesso modo in grado di lasciare tutto lo spazio necessario alla zona giorno. Una buona idea è quella di impiegare dei separé: pannelli divisori da attaccare al soffitto o tende per separare la zona notte dal resto dell'abitazione. Occhio al materiale e al colore delle tende: di un colore troppo scuro e di un materiale troppo pesante rischiano di appesantire l'atmosfera.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come progettare una zona giorno

La zona giorno è il cuore pulsante di ogni casa, quello spazio che in cui si passa la maggior parte della giornata e in cui ci si sente liberi di fare quello che più ci aggrada: leggere, guardare la tv, ecc. Senza dubbio uno spazio condiviso con gli...
Ristrutturazione

Come creare una zona d'ingresso nel soggiorno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di pazienza e un piccolo investimento economico, è possibile progettare una zona d'ingresso nel soggiorno, creando un disimpegno d'ingresso e rendendo questa parte della casa originale ed elegante....
Ristrutturazione

Come creare la zona bucato in casa

Avete una casa piccola e non sapete dove posizionare tutto l'occorrente per poter fare facilmente il vostro bucato? Volete che la zona bucato sia funzionale e discreta, ma allo stesso tempo che occupi poco spazio? Ecco a voi qualche idea e suggerimento...
Ristrutturazione

Come organizzare la zona lavoro della cucina

Come vedremo nel corso di questa guida, essendo la cucina una zona della casa molto frequentata, sia dagli abitanti che dagli ospiti, è importante saper organizzare lo spazio di questa stanza in modo adeguato e funzionale, evitando di spendere una cifra...
Ristrutturazione

Come progettare una casa prefabbricata: la zona giorno

Visti i prezzi degli immobili nelle grandi e medie città d'Italia, da qualche anno molte famiglie ricorrono ai prefabbricati. Le case prefabbricate possono costare fino a un decimo o addirittura un ventesimo rispetto agli immobili "classici": tutto ciò...
Ristrutturazione

Come asfaltare a caldo una zona

L'asfalto è il materiale che viene utilizzato per la costruzione di strade, parcheggi e altri spiazzali. In particolare, esistono due diverse tipologie di asfalto - quello a freddo e quello a caldo - che presentano caratteristiche diverse e che hanno...
Ristrutturazione

Come dividere gli ambienti con il cartongesso

Il cartongesso, è una soluzione ideale per tutte le situazioni in cui si vuole separare una zona della casa da altre, senza spendere molto e in pochissimo tempo. Dividere gli ambienti di un piccolo appartamento oppure di un open space, grazie alla praticità...
Ristrutturazione

Come dividere la mansarda in zone funzionali

Le case che hanno al loro interno una mansarda, al giorno d'oggi, sono davvero tante, ma la maggior parte di esse, non riescono a utilizzarla nel miglior modo possibile. L'obiettivo che si pone questa guida, sarà darvi alcuni spunti su come dividere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.