Come distinguere l'argento dall'alpacca

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Generalmente si possiede un servizio di posate che viene utilizzato tutti i giorni ed uno che viene utilizzato solo nelle grandi occasioni, spesso il primo è di un materiale meno costoso e più resistente, il secondo è quasi sempre di argento. Il prezzo, ovviamente, cambia tantissimo: dalla decina di euro alle centinaia. L'argento è un materiale che va curato costantemente in quanto si scurisce con il tempo, allora bisogna usare prodotti quali "Argentil" o la lucidatrice apposita per l'argento. In sostituzione, è possibile utilizzare delle posate in alpacca, che è un materiale che somiglia molto all'argento, ma non nel prezzo. Vediamo di cosa si tratta e come distinguere l'uno dell'altro.

26

Iniziamo col dire che l'argento ha un bel suono quando viene a contatto con altri metalli. Se si tratta di una moneta, basta lanciarla in aria ed ascoltare il suono quando cade a terra; o, in alternativa, la si può toccare delicatamente con un'altra moneta. In entrambi i casi, si dovrebbe sentire un suono acuto dalla durata di circa 1-2 secondi. Un modo divertente, particolarmente indicato per i collezionisti, per provare questa differenza, è con una moneta da 500 lire coniata negli anni '60, che era composta per il 90% da argento, e con una da 200 lire, composta dal 91,67% di rame e dall'8,33% di nichel. Il suono della 500 lire d'argento risulterà essere molto più acuto rispetto al suono della 200 lire.

36

Altro fattore che fa la differenza tra l'argento e l'alpacca è la resistenza all'acqua e ai detergenti: entrambi scuriscono, ma l'alpacca diventa di un colore piuttosto giallo, mentre l'argento diventa nero. Per riportare i materiali come prima, basta immergere in acqua tiepida con bicarbonato e limone l'alpacca, mentre l'argento va trattato con gli opportuni prodotti presenti sul mercato come l'Argentil o simili.

Continua la lettura
46

Un'altra piccola differenza è che i prodotti in alpacca sono meno dettagliati perché il materiale è meno adattabile alle lavorazioni. Possiamo trovare, quindi, degli oggetti in alpacca con meno lavorazioni presenti e quelli in argento con decorazioni anche complesse. I primi sono anche più resistenti ai graffi, ecco perché si preferisce utilizzarli quotidianamente.

56

Quello che varia tanto è il prezzo. Occorre quindi fare attenzione ad acquistare i due materiali: se possibile, portare con noi un oggetto che sicuramente è di argento, così sarà facile fare il paragone e vedere se ciò che ci stanno vendendo è il prodotto che realmente intendiamo comprare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un candelabro d'argento

L'argenteria è senza dubbio un accessorio molto importante per l'arredamento della casa. Tuttavia ci sono delle regole ben precise da seguire se si vuole stupire un ospite con un oggetto di qualità. Non sono poi molte le cose da sapere ma sono importanti....
Arredamento

Come riconoscere l'argenteria d'antiquariato

Come è possibile riconoscere l'argenteria che è d'antiquariato? Per capire qual è l'argento antico, gli appassionati ed i collezionisti ricercano ed esaminano le origine dei pezzi dell'argenteria, in modo da determinare lo stile, la data, ed il paese...
Arredamento

Come riconoscere falsi mobili antichi del Settecento

Saper distinguere un mobile antico autentico da una copia è una dote rara che necessita di anni di studio e un certo intuito. Nel momento in cui intendi acquistare un mobile d'antiquariato rivolgi al rivenditore domande precise sull'epoca di costruzione...
Arredamento

Come arredare casa con i colori metallici

L'utilizzo dei colori metallici all'interno di una casa, rappresenta una grande tendenza di designer a prescindere dallo stile impiegato (ad esempio: rustico, vintage, contemporaneo oppure tradizionale); le decorazioni metalliche sono un ottimo modo per...
Arredamento

Come arredare con la tinta malva

Arredare non è una cosa da poco, anche perché bisogna tenere conto di diversi fattori che, se non seguiti in modo adeguato influiranno negativamente su tutto il contesto. Se parliamo poi di arredare basandoci su di u colore tutto si fa ancora più difficile....
Arredamento

Come arredare una camera da letto blu e bianca

L'abbinamento blu e bianco rappresenta un binomio tradizionale che ha scritto la storia dell'arredamento. Il risultato più evidente che scaturisce dall'incontro di queste due colorazioni è la produzione di un'immagine di candore e freschezza. Il bianco...
Arredamento

Come decorare la tavola per la festa della mamma

Se per la festa della mamma avete deciso di preparargli una meritata e sontuosa cena, non c'è niente di meglio che decorare la tavola in modo adeguato e soprattutto raffinato. In riferimento a ciò, nei passi successivi ci sono alcuni utili consigli...
Arredamento

Arredare con il color prugna

A volte il desiderio di una ventata di novità e di originalità può davvero essere foriero di buonumore. Se si ha voglia di utilizzare un colore veramente allegro ed inusuale che doni alla nostra casa un tocco frizzante e brioso, seguendo i consigli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.