Come disporre il vino in cantina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il vino è senza dubbio uno degli elementi fondamentali nell'alimentazione di quasi tutti gli italiani. Infatti, sono molti coloro che possiedono vigneti e producono vini in casa propria, e sono in molti anche coloro che ne sono appassionati e ne hanno una cantina colma. Ma quali sono le caratteristiche che una cantina deve possedere per contenere i vini? Come si deve disporre il vino in essa? All'interno di questa guida, illustrerò come disporre correttamente il vino in cantina.

26

Occorrente

  • Cantina
  • Bottiglie di vino
  • Scaffali in legno
  • Temperatura ottimale
36

Conservare il vino in cantina

Prima di tutto, è necessario spiegare il motivo per cui, solitamente, i vini vengono conservati all'interno della cantina. Essa è poco illuminata e ha una temperatura costante. Queste sono due caratteristiche fondamentali per preservare la qualità dei vini. Una buona conservazione incide fortemente sulla bontà di un vino, quindi bisogna rendere il luogo più adatto possibile alle care bottiglie del buon "succo d'uva". Oltre a ciò, esistono degli aspetti fondamentali su cui ci si deve soffermare per tenere il vino in ottimo stato.

46

Posizionare le bottiglie in orizzontale

Il primo punto da analizzare riguarda la posizione delle bottiglie, che deve essere orizzontale. Questa posizione ha innumerevoli vantaggi (a partire dallo sfruttamento degli spazi) poiché, mettendo le bottiglie coricate, si avrà più spazio nella scaffalatura per conservarne in maggior numero. Anche la disposizione delle bottiglie deve seguire un criterio ben preciso. I vini, infatti, vanno suddivisi per tipo poiché, ognuno di essi, deve avere una temperatura specifica. La temperatura tende ad essere più alta verso l'alto e più fresca verso il basso, perciò si disporranno i rossi a lungo invecchiamento nella parte superiore, i rossi leggeri ed i rosati al centro, andando sempre di più verso il basso con gli spumanti ed i vini bianchi.

Continua la lettura
56

Utilizzare scaffali in legno

Queste sono alcune linee guida da seguire se si vuole tenere la propria scorta di vini in un luogo sicuro e confortevole. Facendo in questo modo, si potrà avere una cantina impeccabile di cui andare fieri. Per quanto riguarda gli scaffali su cui vanno le bottiglie di vino, devono essere in legno e leggermente discostati dai muri. Così facendo, si eviterà che le bottiglie vengano scosse da vibrazioni, cosa che non accadrebbe con scaffali di metallo. Inoltre, la distanza tra il muro e la struttura in legno favorisce rispettivamente la circolazione dell'aria ed il mantenimento della giusta temperatura. Quest'ultima, deve essere tra i 10° ed i 14° con un tasso di umidità compreso tra il 60% e il 70%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come organizzare la cantina

La cantina è un locale annesso all'appartamento che di solito è di piccole dimensioni ed è ubicato nella parte inferiore dell'immobile cioè nel seminterrato. Quando si acquista un'abitazione se c'è compresa la cantina e magari anche il solaio la...
Arredamento

Come arredare la cantina in stile natalizio

Il natale si avvicina, e con esso la magica atmosfera che gli è propria. Le case prendono nuova vita e vengono addobbate con nuove e vecchie decorazioni. Per respirare appieno il clima natalizio, ogni stanza può essere addobbata in modo di verso. E...
Arredamento

Come progettare una lavanderia in cantina

La lavatrice occupa molto spazio e risulta spesso scomoda dentro casa. Se poi abbiamo un bagno piccolo dobbiamo per forza metterla in cucina. Inoltre il rumore della centrifuga è davvero fastidioso, e può disturbarci in quei pochi momenti che abbiamo...
Arredamento

Idee di arredamento di una cantina ristrutturata

Se abbiamo una cantina che è stata appena ristrutturata, dovendo arredarla, è importante adeguare mobili, suppellettili ed oggetti allo stile impostato. In genere si tratta di strutture rustiche, aventi pavimenti in cotto e pareti con mattoni a vista...
Arredamento

Come realizzare degli scaffali in cantina

A causa della crisi spesso si tende a fare da sé quante più cose possibili in modo da non far pesare il tutto al portafoglio. Grazie alle migliaia di video di fai da te presenti online è possibile costruire di tutto con i materiali più semplici e...
Arredamento

Come arredare e decorare la cantina

La cantina rappresenta, nell'immaginario collettivo, un luogo triste e lugubre dove vengono usualmente abbandonati e ammassati, nel corso degli anni, oggetti inutilizzati o ritenuti ingombranti. Tali oggetti accatastati malamente e non adeguatamente protetti,...
Arredamento

Come Disporre Piatti, Posate E Bicchieri

Quante volte ci sarà capitato di avere degli invitati a cena e, si sa cerchiamo sempre di fare bella figura ma, al momento di apparecchiare la tavola ci troviamo preda di grandi interrogativi. Le forchette a destra o sinistra? E le posate da frutta?...
Arredamento

Come disporre le piante sul terrazzo

Ecco pronta una vera e propria guida, tramite la quale poter imparare come e cosa fare per disporre, nel modo corretto ed anche sensato, le piante sul proprio terrazzo, in maniera tale da poter averlo bello, fiorito ed anche molto utile. Avere un terrazzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.