Come disinfettare una piscina in gomma

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La pulizia della piscina è importante per garantire e per proteggere la salute delle persone che la utilizzano. Per chi ha il desiderio di possedere una piscina di gomma che non costi eccessivamente, in commercio esistono di svariate misure, autoportanti, ed in materiale molto resistente (PVC). Alcuni esempi sono dati dalle piscine INTEX, che riteniamo essere estremamente geniali, ma necessitano di un'accurata operazione di pulizia, per far rimanere l'acqua pulita e limpida. In questa semplice ed esauriente guida vi spiegheremo come disinfettare una piscina in gomma.

25

Occorrente

  • pastiglie cloro
  • filtri
  • pompa
35

Una piscina per mantenerla pulita deve presentare un sistema di filtrazione sempre in funzione ed un disinfettante specifico per distruggere i batteri. Innanzitutto, è necessario riempire la piscina di acqua, per poi accendere la pompa di riciclo per almeno quattro ore il giorno se si tratta di una piscina che contiene circa 20000 litri d'acqua. Naturalmente, il tempo varia in proporzione alla quantità di acqua contenente nella piscina. Il prossimo passo è quello di effettuare un'accurata disinfezione dell'acqua, in modo da abbattere la formazione di alghe, di funghi e quant'altro.

45

Un'altra azione da intraprendere consiste nell'acquistare delle pastiglie di cloro, possibilmente trivalenti, ossia che prevengono la formazione di alghe, di funghi, agendo da vero e proprio agente disinfettante. Ciascuna pastiglia si dovrebbe utilizzare per ottanta metri cubi di acqua. Per questo motivo, il numero delle pastiglie da utilizzare variano a seconda della quantità di acqua presente nella piscina. Una pastiglia deve essere posizionata messa nello skimmer ogni sette giorni. Successivamente, occorre rimuovere tutto ciò che galleggia, per poi aspirare la sporcizia che si è accumulata sul fondo. Inoltre, è necessario andare a pulire i lati della piscina, non coperti costantemente dall'acqua, dove la maggior parte delle volte vi è la formazione di calcare e di nidi d'insetti. Per testare la piscina e l'equilibrio è necessario utilizzare dei prodotti chimici. Tra i più diffusi presenti in commercio, esiste il bromo. Questo elemento chimico presenta le medesime funzioni del cloro, ma ha un elemento in più. Tra l'altro, è inodore e non lascia quel fastidioso odore di cloro sulla cute, che tanto assomiglia alla candeggina. Il bromo è anche un ottimo agente disinfettante, in grado di contrastare l'insorgenza di funghi e batteri.

Continua la lettura
55

Per controllare il PH dell'acqua e la quantità esatta di cloro, in commercio vendono un set per eseguire queste verifiche. In questo set sono presenti due flaconcini, di cui uno presenta un liquido di colore giallo, mentre l'altro è rosso. Una volta a settimana, in concomitanza con l'aggiunta della pastiglia di cloro, è necessario eseguire questo test, in base alle indicazioni fornite nella confezione del prodotto. Il risultato fornisce il grado di purezza dell'acqua, nonché il livello del PH e la dose del cloro. Il test che si esegue dovrebbe fornire come risultato un grado di acidità intorno a circa 7,5 di PH. Adottando tutti i suggerimenti forniti in questa guida, vi garantiamo che per tutta la stagione estiva l'acqua della piscina sarà limpida ed invitante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

10 consigli per disinfettare il bucato

L'igiene è importantissima, soprattutto per quanto riguarda la casa, ma anche per quanto riguarda i capi d'abbigliamento. Tutti gli indumenti devono essere di tanto in tanto disinfettati al meglio e proprio per questo, cercheremo di elencarvi 10 utili...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali per disinfettare la casa

La casa, ha sempre bisogno di essere mantenuta pulita e disinfettata per questione non solo di igiene ma per non rischiare di contrarre allergie a muffe, a polveri e ad altre fastidiose sostanze. Per non utilizzare prodotti tossici che possono danneggiare...
Pulizia della Casa

Come Disinfettare Il Bucato

Oggigiorno, in particolare per chi ha figli e animali domestici, risulta essere indispensabile seguire tutte le indicazioni possibili sul bucato e fare attenzione alla nostra igiene, combattendo batteri e microbi che si insidiano sugli indumenti. Talvolta...
Pulizia della Casa

5 rimedi naturali per disinfettare la casa

Desiderate mantenere la vostra casa costantemente pulita ed igienizzata? Niente di più semplice! Dovete solo ricorrere all’uso dei detergenti adeguati, in grado di eliminare germi e batteri.Disinfettare gli ambienti di casa, infatti, implica particolari...
Pulizia della Casa

Come disinfettare i materassi

Il materasso è uno dei principali oggetti che attirano quantità esorbitanti di acari all'interno di una casa, e ciò per una serie di fattori, quali l'umidità, la polvere che si accumula all'interno delle stanze, il calore. Queste creano un micro ambiente...
Pulizia della Casa

Come Disinfettare Lo Spazzolino Da Denti

Curare i denti e soprattutto lavarli tutti giorni, è importante per tenerli sempre sani e senza correre il rischio di contrarre le carie. Tuttavia è altrettanto fondamentale disinfettare lo spazzolino, poiché tra le setole si possono annidare numerosi...
Pulizia della Casa

Come pulire e disinfettare un materasso usato

L'igiene e la pulizia sono senza dubbio due fattori importanti per la cura della propria persona. Provate a pensare al fatto che dormire sullo stesso materasso per parecchio tempo, soprattutto se già usato da altre persone, non è certamente il massimo....
Pulizia della Casa

Come disinfettare gli abiti usati

Abbiamo trovato un negozietto fantastico di abiti usati. Ne abbiamo comprato qualcuno e ora vogliamo finalmente indossarlo. Però abbiamo paura che il proprietario precedente non lo abbia lavato bene, e chissà che residui ci sono sopra. Vogliamo perciò...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.