Come disgorgare i tubi intasati

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Esistono in commercio numerose soluzioni per disgorgare chimicamente i tubi intasati. Se vuoi evitare di spendere denaro per comprare questi prodotti o se vuoi salvaguardare l'ambiente evitando di utilizzarli, leggi questa guida e scopri come ripulire le tubature ingorgate con metodi assolutamente naturali.

26

Occorrente

  • 4 cucchiai di sale, 4 cucchiai di bicarbonato e acqua bollente.
  • Un bicchiere di sale fino, uno di bicarbonato, due bicchieri di aceto e acqua bollente.
36

Prodotti chimici

Di fronte a dei tubi intasati, eventualità molto frequente in tutte le case, la prima azione che ci appare risolutiva è di solito quella di fare ricorso ai vari prodotti chimici specifici presenti sul mercato. Non sempre però questi portano a risultati soddisfacenti, soprattutto di fronte ad ingorghi dei tubi di una certa entità. A volte, invece, bastano pochi e semplici ingredienti naturali per risolvere tali problemi quotidiani. Come buona norma, pensiamo in primis come prevenire questo problema. Basta, ad esempio, mantener pulito lo scarico versando una semplice miscela di acqua e sale appena bollita.

46

Ventosa o spirale

Se, invece, i nostri scarichi sono già intasati non ci rimane che trovare delle soluzioni immediate. Il miglior rimedio per evitare di ricorrere a prodotti chimici (tossici per l'uomo e pericolosi per l'ambiente) è, guanti alla mano, l'utilizzo della ventosa (conosciuta anche con il nome di stura-lavandino) o della spirale metallica. L'importante è che entrambi questi strumenti siano di buona qualità. Se vogliamo ricorrere a dei metodi casalinghi possiamo utilizzare una miscela formata da: quattro cucchiai di sale, quattro di bicarbonato, versati nell'acqua bollente. Dobbiamo naturalmente attendere qualche minuto affinché il composto faccia effetto.

Continua la lettura
56

Acqua di cottura

Addirittura, per i metodi cosiddetti della nonna, è consigliato di utilizzare l'acqua di cottura delle patate, versata ad una temperatura molto calda nello scarico. O se preferite, potete far bollire un litro di aceto e versate poi lentamente. Bisogna aspettare qualche ora per poter riutilizzare il lavello.
Solo per i casi più disperati bisogna usare la soda caustica, da porre in scaglie sulle tubature con l'aggiunta sempre di acqua calda. In questo caso vi consigliamo una mascherina per non respirare i vapori emessi.
Per gli scarichi più intasati si può provare un composto di sale, bicarbonato, aceto e acqua. Prima si versa il sale, poi il bicarbonato e poi l'aceto. L'aceto al contatto con il bicarbonato inizia subito a friggere, bisogna quindi lasciare qualche minuto a queste sostanze di agire per bene. Poi possiamo versare l'acqua bollente, che stimola ancora di più l'attività delle due sostanze precedenti. Se la situazione non migliora, possiamo lasciare agire il composto per un'intera notte. E sicuramente il nostro problema sarà risolto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le tubature della stufa a legna

La stufa a legna è un elemento molto pratico che si abbina a qualsiasi tipo di arredamento. Esso richiede però una buona dose di manutenzione per il suo corretto funzionamento. Se ad esempio il fumo esce dalla porta quando la si apre, o difficilmente...
Pulizia della Casa

Come far funzionare al meglio la lavastoviglie

Avete sempre desiderato una lavastoviglie in casa e finalmente avete avuto la possibilità di acquistarla oppure l'avete sempre posseduta ma non siete ancora diventate esperte? Bene, oggi vi spiegherò come far funzionare al meglio il vostro elettrodomestico...
Pulizia della Casa

Come lavare e manutenere la lavatrice

Tutti quanti chi più chi meno siamo soliti utilizzare la lavatrice per pulire i nostri panni. La lavatrice è forse l'elettrodomestico più usato in casa, e il continuo utilizzo ne comporta un certo deterioramento nel tempo. Con il passare del tempo...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori da lavastoviglie e lavatrice

Gli odori della lavatrice si presentano per via di muffe, acari della polvere o incrostazioni di calcare, nel caso invece della lavastoviglie il principalmente problema può essere causato da residui di cibo e di grasso (come olio e condimenti vari) che...
Pulizia della Casa

Come disincrostare la macchina del caffè

Gli amanti del caffè non possono che avere certamente in casa una macchinetta per il caffè espresso. Chi ne fa un uso piuttosto intensivo della stessa sa bene quanto sia importante mantenerla efficiente, praticando una buona manutenzione sulla stessa....
Pulizia della Casa

5 metodi per sturare scarichi e lavandini

A tutti noi è capitato, almeno una volta, di avere a che fare con uno scarico lento. Magari si entra in doccia e, durante un momento di puro relax, notiamo la formazione di un ristagno d'acqua, magari a causa dell'accumulo di capelli lungo il tubo. Oppure...
Pulizia della Casa

Come preparare uno sturalavandini naturale e non tossico

La nostra vita caotica e il continuo utilizzo di lavandini, vasche, docce e pile che ne comporta, può aumentare la frequenza dell'otturazione dei tubi. Capelli, peli, piccoli oggetti, bucce, briciole di cibo e simili, per quanto minuscoli possano essere,...
Pulizia della Casa

Come pulire e conservare le candele

Le candele sono il complemento d'arredo che più di tutti riescono a dare, all'ambiente in cui sono sistemate, un atmosfera di calore e serenità. Appoggiate su di una mensola o utilizzate per abbellire una tavola apparecchiata, ci fanno compagnia con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.