Come difendersi dall'inquinamento da formaldeide

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La formaldeide è una sostanza da cui bisogna difendersi in quanto è abbastanza cancerogena. È un gas incolore e dall'odore penetrante che si scioglie in acqua. Se si vuole tutelare la propria alla salute e quella della famiglia è consigliabile seguire le indicazioni che vengono fornite in questo tutorial. In questo modo si possono avere delle corrette informazioni su come è possibile difendersi dall'inquinamento.

27

La prima cosa da fare è quella di prestare la massima attenzione quando si acquistano nuovi prodotti. È preferibile scartare tutti quelli che contengono sostanze che cominciano con prefissi quali: fenol-, formal-, uro-, amino-. È importante sapere che il truciolato ed il compensato che vengono utilizzati per mobili, pensili, pareti e pavimenti emanano vapori di formaldeide, soprattutto quando sono nuovi e si trovano in ambienti caldi ed umidi.

37

I mobili devono essere in legno massiccio. Se non ciò non è possibile bisogna rendere impermeabili le superfici di truciolato con colori atossici. Inoltre, è opportuno dare aria il più possibile alla cucina. Bisogna comprare mobili componibili con colle di origine naturale e se si decide di mettere la moquette bisogna utilizzare un adesivo doppio, non la colla spalmata su tutto il pavimento. Altrimenti si formano veri e propri effluvi di formaldeide.

Continua la lettura
47

Il pavimento più ecologico è il parquet lucidato a olio oppure con la cera d'api. Per ciò che concerne le pareti bisogna evitare colle e collanti; una vernice ad acqua è sicuramente meglio della carta da parati. Quest'ultima impedisce la traspirazione; in questo modo vengono trattenute l'umidità e le cariche elettromagnetiche. In qualsiasi situazione è consigliabile tenere lontano dalla casa gli odori tossici arieggiando l'ambiente periodicamente.

57

Ogni volta che si ha la possibilità è opportuno spalancare le finestre per evitare il rischio di respirare le sostanze tossiche che i mobili stanno rilasciando nell'aria. Non bisogna mai tralasciare le normali norme igieniche; si devono pulire con prodotti specifici i propri arredi ed i pavimenti. È consigliabile abbondare con l'acqua e seguire passo passo le istruzioni di dosaggio riportate sulle confezioni.

67

Così facendo si riesce ad eliminare l'odore di "nuovo" che in realtà è dannoso per la salute. Spesso non si fa caso a questa situazione in quanto si è abituati e magari piace anche sentirlo, ma a lungo andare nuoce gravemente alla salute. Le accortezze che generalmente si devono seguire sono: fare un acquisto accurato dell'arredamento e prendersene cura nel tempo. I materiali che non si può evitare di comprare possono essere trattati facilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere dal bagno le macchie provocate dall'acqua

I lavori di pulizia della propria casa possono nascondere delle vere e proprie insidie, dalle quali è difficile uscirne facilmente. Una delle stanze più delicate in tal senso è senza ombra di dubbio il bagno. Esso viene per forza di cosa sporcato giornalmente....
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dall'umidificatore

L'umidificatore è un apparecchio elettrico Che al contrario del deumidificator, ha il compito di aumentare e quindi stabilire il livello di umidità in un ambiente; tale processo avviene per mezzo del vapore acqua ti viene rilasciato nell'aria dall'apparecchio....
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie nere dall'argenteria

È importante avere cura della propria argenteria, per evitare che presenti gli aloni scuri caratteristici dell'ossidazione. Se questo accade, e i vostri oggetti in argento perdono la loro lucentezza, si può procedere con i prodotti specifici che sono...
Pulizia della Casa

Come eliminare la polvere dall'aria

L'obiettivo che andremo a porci tramite i quattro passi che comporranno la guida che state leggendo, sarà quello di riuscire a spiegarvi, in maniera molto semplice e veloce, come eliminare la polvere dall'aria, per avere un ambiente più sano. Cominciamo...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Odori E Tarme Dall'Armadio

Le nostre nonne usavano dei prodotti come la naftalina per poter eliminare le tarme e i cattivi odori dall'armadio. Oggi in commercio esistono numerosi prodotti molto meno aggressivi e sicuramente più gradevoli in grado di risolvere questo problema....
Pulizia della Casa

Come smacchiare abiti, poltrone, tessuti macchiati dall'inchiostro della penna biro

Quante volte ci capita di vedere i nostri amati jeans, le magliette, o anche le nostre poltrone del salotto e persino le tende macchiate dall'inchiostro della penna biro. Certamente a chi ha bambini, questo problema lo vive più spesso. Tuttavia, può...
Pulizia della Casa

Come fare il sapone dall'olio usato

L'olio della frittura potrebbe essere particolarmente dannoso per l'ambiente se questo viene buttato via, dopo essere stato usato, in modo scorretto. Esistono degli appositi punti di raccolta per gettare via l'olio usato ma perché non trarne vantaggio...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'umidità dall'armadio

L’umidità è un problema molto comune e fastidioso che interessa quasi tutte le abitazioni, soprattutto le seconde case dove la supervisione non è costante. Solitamente si è portati a pensare che gli effetti negativi dell’umidità interessino unicamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.