Come determinare la quantità di cellulosa necessaria per l'isolamento termico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Quando si parla di isolamento termico o coibentazione, in termini più scientifici, si sta facendo riferimento a un escamotage che si utilizza in edilizia per ridurre il calore che viene scambiato tra due corpi con temperature diverse, ad esempio un edificio e l'esterno. In genere l'isolamento termico infatti viene applicato quando si costruiscono le case o, in generale, all'interno dell'edilizia.
L'isolamento termico è utile al fine di contenere il calore all'interno della propria abitazione, evitando che si disperda fuori; se invece si parla di allontanare il calore esterno durante il periodo estivo, allora in edilizia non ci si occupa più di isolamento termico ma di schermatura dal calore.
Quando si fa riferimento a questi tipi di interventi edili, in ogni caso esistono dei parametri fissati dalla Comunità europea a cui bisogna necessariamente attenersi.
In questo articolo ci occuperemo principalmente di come determinare la quantità di cellulosa, un materiale isolante, necessaria per un particolare tipo di isolamento termico efficace. Vediamo insieme come fare in tre semplici passaggi.

26

Occorrente

  • Conoscere quali materiali utilizzare
  • Sapere come lavorare i materiali
  • Sistemare i materiali nei punti esatti
36

La prima cosa da fare per capire quanto materiale isolante bisogna utilizzare per ottenere un giusto isolamento termico è sapere che non esiste soltanto la cellulosa come materiale utilizzabile per questo fine; infatti in commercio è possibile trovare tranquillamente altro tipo di materiale, di origine organica, vegetale, minerale, animale o petrolchimica. In questo caso ci occuperemo soltanto del materiale con struttura cellulare, anche se esistono strutture fibrose e porose. Le principali differenze stanno nel fatto che le strutture fibrose non solo garantiscono maggiore isolamento termico, ma offrono anche più isolamento acustico; le strutture porose invece sono molto simili a quelle cellulari, in quanto presentano delle particolari cellule che contengono molta aria in grado di isolare l'edificio dall'esterno in modo impeccabile.

46

Una volta capite le differenze tra i vari materiali, bisogna distinguere un'altra cosa che ci servirà per capire quanta struttura cellulare utilizzare per l'isolamento termico, cioè sapere quali sono i materiali che presentano questo particolare tipo di struttura. In generale la struttura cellulare è presente nel sughero, nella carta riciclata, nell'argilla espansa, nella perlite, nella vermiculite, nella pietra pomice o nel vetro cellulare. Tutti questi materiali saranno quelli più adatti per realizzare un isolamento termico coi fiocchi.

Continua la lettura
56

Infine, per determinare la quantità di cellulosa da utilizzare per ottenere il vostro scopo, bisognerà innanzitutto sapere dove andare a sistemarla. La fibra di cellulosa in linea di massima viene posizionata tra le pareti, sui soffitti o sotto ai pavimenti e può essere utilizzata sia quella in iocchi, sia quella in pannelli, sia in grani.
Vi basti sapere che le quantità sono deliberate dalla Comunità europea, ma in genere per le case più vecchie e datate, servirà una quantità di cellulosa minore; per gli edifici di nuova costruzione invece è preferibile utilizzare più cellulosa anche all'interno della casa, tra una stanza e l'altra e così via. In ogni caso non bisogna mai esagerare con la quantità, ma farsi sempre consigliare da un esperto; per vostra conoscenza, è opportuno utilizzare almeno quattro dita di materiale cellulare per isolare le pareti, i pavimenti, e i soffitti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgersi sempre a delle industrie edili prima di agire in qualsiasi modo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Isolamento termico infissi: consigli

Molte volte capita che si spendono molti soldi in bollette per gas o energia elettrica perché la propria casa non è ben isolata termicamente. Un buon isolamento permette invece di spendere molto meno, evitando dispersione di calore o spifferi. Inoltre,...
Ristrutturazione

Come isolare una casa

Ecco a voi, cari lettori, una bella guida, tramite cui poter imparare, come isolare una casa, nel modo più veloce ed efficace possibile. Avere una casa che sia ben isolata dall'esterno e quindi non disperda il calore che viene da dentro e non riceva...
Ristrutturazione

Come realizzare l'isolamento a cappotto termico

Lo scopo di isolamento termico è quello di mantenere un clima interno confortevole e salubre. L'solamento a cappotto termico è molto utile per proteggere gli elementi costruttivi contro l'impatto termico e dei relativi danni causati dall'umidità. L'obiettivo...
Ristrutturazione

Come fare l'isolamento termico del tetto

Se il tetto della vostra abitazione non è isolato bene, sappiate che potete perdere il 26% dell'energia che serve al riscaldamento o al raffreddamento dell'immobile. Proprio per questo motivo è importante che il tetto venga ristrutturato adeguatamente....
Esterni

Cappotto termico: consigli per la scelta

Oggi sempre più persone ricorrono agli isolanti termici, i quali hanno lo scopo di ridurre il tasso di trasmissione del calore per conduzione, convenzione e radiazione, che sono i metodi con cui il calore si disperde. Generalmente vengono utilizzati...
Ristrutturazione

Come realizzare un cappotto termico in lana roccia

Il cappotto termico è un sistema d'isolamento termico che trova applicazione, all'esterno di edifici: residenziali, ospedalieri, ecc. E, ha lo scopo di isolare le pareti, anche costituite da diversi materiali. Sappiamo bene che Il freddo e l'umidità...
Ristrutturazione

Come isolare i muri e risparmiare

La coibentazione delle pareti influisce molto sull’economia energetica. Muri ben isolati impediscono la dispersione del calore, permettendo di risparmiare sul costo della bolletta. Inoltre, eliminano la presenza di eventuale umidità e muffa, migliorando...
Economia Domestica

Vantaggi e svantaggi dell'isolamento delle pareti

I sistemi di isolamento delle pareti contribuiscono a mantenere le case più efficienti e confortevoli. Secondo alcune ricerche, tutte le case costruite dal 1920 in poi, è probabile che le pareti esterne siano state realizzate con un doppio strato di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.