Come demolire una scala in cemento armato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La demolizione di una scala fatta di cemento armato è un lavoro che necessita davvero di una grande forza. Se la scala presenta dei bordi consistenti, fondazioni monolitiche, o strutture adiacenti che rendono difficile la demolizione, potrebbe essere utile l'utilizzo di un trapano per fare facilmente un foro attraverso il cemento, coì da testare lo spessore.
Procuratevi tutti gli strumenti necessari per questo genere di demolizione. Se una scala di cemento armato è di piccole dimensioni, un martello può bastare, soprattutto se il cemento armato è più sottile di 10 cm. Nel caso in cui la scala sia abbastanza spessa, invece, dovrete servirvi di una sega per demolizione, o di una sega circolare, per compiere un taglio secco.
In questa guida troverete tutti i passaggi da seguire e le indicazioni necessarie su come demolire una scala in cemento armato in maniera efficace.

25

Servendovi di una smerigliatrice, effettuate un taglio nella scala, così da ottenere una bordura pulita, quando la demolizione sarà ultimata. Dovete usare uno scalpello e un martello perforatore (oppure un trapano a percussione), per iniziare il processo della scheggiatura del cemento armato. Dovete rompere i bordi della scala, appoggiando la punta dello scalpello lateralmente, in maniera da poter staccare con facilità i laterali della scala. Dovrete prestare particolare attenzione ad eventuali schegge.

35

Dovete lavorare principalmente intorno alla zona da cui siete partiti a forare e continuate, cercando di andare sempre più in profondità ad ogni passaggio; questa è la parte più difficile e dura dell'operazione, poiché molti cocci rotti restano incastrati fino a quando tutto il cemento adiacente non viene tolto del tutto.
Fate in modo di mantenere la punta dello scalpello inclinata sempre verso il foro creato, così da non farlo penetrare in basso; infatti nel caso in cui lo scalpello penetri troppo in profondità, i detriti rimarranno nel cemento e sarà molto difficile rimuoverli.

Continua la lettura
45

Ora per eliminare i cocci depositati, servitevi di un martello, oppure di un trapano e procedete.
Se la scala da demolire è più grande di 15-20 metri quadrati, dovrete necessariamente impiegare un martello pneumatico. Dal momento che una scala di cemento armato può avere degli spigoli molto taglienti, è più che consigliato indossare dei guanti, una maschera anti-polvere (il cemento armato contiene silice e può danneggiare parecchio il sistema respiratorio) e un sistema di taglio a umido.
Tenete bene a mente, per la vostra salute, che alcuni tipi di cemento possono anche contenere tracce di amianto. Dovete indossare stivali abbastanza pesanti, guanti e occhiali di protezione durante la demolizione della scala.
Abbiate cura di leggere tutte le informazioni del produttore sugli strumenti che utilizzate e rispettate le regole di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare il cemento armato

Il cemento armato è una particolare tipologia di calcestruzzo, ed è utile per far sì che le strutture si mantengano molto più solide e resistenti nel tempo. Contrariamente al comune cemento, il cemento armato contiene al suo interno delle parti di...
Ristrutturazione

Consigli per demolizione di un muro in cemento armato

Il cemento armato viene definito tale poiché è molto resistente alle sollecitazioni e al peso sovrastante, e si usa per costruire pilastri portanti negli edifici. Per la demolizione di un muro è tuttavia importante attenersi ad alcune regole ben precise,...
Ristrutturazione

Come ripristinare un cornicione in cemento armato

In questa guida vedremo come ripristinare un cornicione in cemento armato, un lavoro necessario per mettere in sicurezza le proprie abitazioni, poiché le parti di cemento ammalorato, col passare del tempo e con le intemperie, potrebbero staccarsi e cadere...
Ristrutturazione

Come abbattere una parete in cemento

A volte, per effettuare una modifica in casa, si è obbligati a prendere delle drastiche decisioni, come quella di abbattere una parete in cemento. Non si tratta di un'impresa impossibile e nemmeno troppo complicata, ma richiede ovviamente una certa competenza....
Ristrutturazione

Come demolire una parte di muro

Non è necessario essere uno specialista in lavori di muratura per lanciarsi nella realizzazione di un'apertura transitabile, dopo avere abbattuto una parte di muro di un locale. In questa pagina vedremo come demolire una parte di muro per realizzare...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il terrazzo senza demolire

Se il pavimento del vostro terrazzo si presenta con tantissime crepe che non lo rendono più sufficientemente impermeabile, tanto da farvi pensare ad una demolizione totale e al rifacimento ex novo del tutto, è importante sapere che invece è possibile...
Ristrutturazione

Come demolire un muro portante

Ristrutturare casa non è mai una cosa semplice, soprattutto se per realizzare l'appartamento dei vostri sogni siete costretti a demolire un muro portante. Come potete intuire già dal nome, si tratta di un muro che contribuisce a mantenere salda l'intera...
Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in cemento

In questa guida vi spiegherò chiaramente come vetrificare il pavimento in cemento. Ve lo spiegherò passo dopo passo, proprio per evitare ogni tipo di incomprensione. Così facendo, non avverrà alcun problema durante la fase di vetrificazione del cemento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.