Come demolire una parte di muro

Tramite: O2O 24/01/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Non è necessario essere uno specialista in lavori di muratura per lanciarsi nella realizzazione di un'apertura transitabile, dopo avere abbattuto una parte di muro di un locale. In questa pagina vedremo come demolire una parte di muro per realizzare una apertura che permetta l'accesso ad un locale vicino o a un terrazzo. Con questo lavoro è ' possibile creare anche una finestra che dia luce. Scegliamo la parte di parete da demolire e prendiamo le misure.

26

Occorrente

  • guanti e occhiali da lavoro
  • filo a piombo
  • livella a bolla
  • listello di legno
  • matita
  • scalpello e mazzuolo
  • spatola
36

Per prima cosa definiamo la superficie di muro che dobbiamo demolire e, per farlo, utilizziamo un filo a piombo, una livella a bolla e un listello di legno, abbastanza lunga da utilizzare come riga, una matita da muratore o una punta per tracciare. Misuriamo l'altezza e la lunghezza della superficie di muro da demolire e segniamone i contorni utilizzando il filo a piombo, la squadra e la matita. Utilizziamo il filo a piombo per controllare se abbiamo posto il listello perfettamente in linea. A questo punto, utilizzando il listello, segniamo i quattro lati e creiamo, a seconda della nostra scelta, un rettangolo o un quadrato.
.

46

Dopo avere eseguito questa operazione preliminare, con il mazzuolo e lo scalpello, incidiamo profondamente l'intonaco con dei colpi sicuri e precisi. Facciamo attenzione a non uscire dal perimetro della figura che abbiamo disegnato. Per compiere questo lavoro, possiamo benissimo utilizzare un trapano con una punta adatta. Ora, giunti a questo punto, iniziamo la vera e propria demolizione del muro. Incuneiamo lo scalpello sotto ogni mattone, per togliere la malta che lo unisce al successivo in modo da staccarlo. Compiamo questo lavoro dalla fila superiore e in modo regolare. Togliamo un mattone dopo l'altro fino ad arrivare al pavimento. Incidiamo un poco al di sotto del pavimento, in modo da potere montare, dopo, se lo vorremo, il telaio di una porta o finestra, oppure un semplice zoccoletto in marmo a filo con il pavimento. Se per eliminare una sporgenza all'interno dell' apertura, sarà necessario spezzare un mattone utilizzeremo uno scalpello da muratore. Se noteremo delle imperfezioni lungo i lati, non facciamoci caso, esse scompariranno nella rabboccatura di calcestruzzo.

Continua la lettura
56

Tolti i mattoni necessari, controlliamo attentamente e iniziamo il lavoro di finitura. Riempiamo le fessure tra i mattoni e stendiamo uno strato di malta. Lisciamo la malta tra i mattoni. Passiamo una spazzola a setole morbide o una scopa sui lati, in modo da asportare i pezzetti di malta in più

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa guanti e occhiali da lavoro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come demolire un muro in cemento armato

Abbattere una parete in c. A. significa mettere in pratica uno dei più antichi principi della demolizione: bisogna che usiate tanta forza per abbattere qualcosa. Mentre i classici strumenti sono stati sostituiti dai moderni utensili, il procedimento...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare il terrazzo senza demolire

Se il pavimento del vostro terrazzo si presenta con tantissime crepe che non lo rendono più sufficientemente impermeabile, tanto da farvi pensare ad una demolizione totale e al rifacimento ex novo del tutto, è importante sapere che invece è possibile...
Ristrutturazione

Come demolire una scala in cemento armato

La demolizione di una scala fatta di cemento armato è un lavoro che necessita davvero di una grande forza. Se la scala presenta dei bordi consistenti, fondazioni monolitiche, o strutture adiacenti che rendono difficile la demolizione, potrebbe essere...
Ristrutturazione

Come riempire un buco nel muro

La nostra casa rispecchia la nostra vita e le nostre passioni. Ma, basta una crepa, una screpolatura e, a volte, un innocente buco nel muro e sembra subito sciatta e trascurata. Avete mai spostato dei quadri? Il risultato è sconfortante: tanti buchini...
Ristrutturazione

Come costruire un muro portante

Per dare vita ad un edificio, è necessario iniziare dalle fondamenta. Un muro portante è essenzialmente lo 'scheletro' della costruzione. Esso prende infatti la funzione di sorreggerne l'intero peso evitandone il crollo. Su di esso non possono essere...
Ristrutturazione

Come abbattere un muro

I muri vengono classificati in base alla loro natura ed alla loro collocazione. Esistono muri che sono utilizzati per la recinzione esterna delle abitazioni e quelli interni agli edifici. Questi ultimi, a loro volta, si suddividono in muri maestri e...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un muro in sasso

La pietra, come elemento da costruzione, ha tradizioni davvero remote e dona un aspetto solido e duraturo. Per questo uso è il materiale perfetto: risulta dura, compatta e resistente. Al giorno d'oggi la pietra si adopera in blocchi di sassi, che vengono...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di legno

Per diversi motivi di utilità ed estetica può capitare di dover modificare l'aspetto esterno della propria abitazione, ad esempio per costruire un portico innalzando una parete oppure per formare un muro in legno più che altro di sostegno per rinforzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.