Come delimitare un giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono diverse soluzioni se si vuole delimitare l'area di pertinenza della propria casa destinata a giardino. La prima cosa da fare è sapere esattamente e con precisione qual è l'area di proprietà catastale e se essa è situata in città oppure in periferia. Una volta accertata la proprietà del terreno destinato a giardino, bisognerà puntellare con cura l'intera area nei quattro punti cardinali, "piantando" i primi quattro paletti del materiale più idoneo: legno, ferro ecc... Ecco quindi, nel dettaglio, nella guida che segue, qualche indicazione utile su come deliminare il giardino in modo semplice ed intuitivo ottimizzando al massimo il tempo disponibile.

26

Occorrente

  • vanga
  • mazza
  • paletti
  • rete
36

Se si opta per una delimitazione in legno si possono reperire facilmente i paletti appuntiti, idonei ad essere fissati saldamente nel terreno, in qualsiasi negozio di bricolage o ferramenta che possa fornire, al contempo, anche le assi che fungeranno da collegamento tra un paletto e l'altro. Questi ultimi andranno posizionati ad una distanza di circa 2 metri fra loro e fissati nel terreno mediante un'apposita vanga da giardiniere ad una profondità di almeno 20 centimetri. Sarà altresì opportuno battere le estremità con l'ausilio di una mazza ferrata non prima di aver catramato le punte di ciascun paletto; bisognerà poi prestare attenzione al fatto che siano tutti alla stessa altezza, solitamente pari a circa 1,5 metri. Successivamente sarà opportuno riempire i buchi con la terra scavata, rinforzandoli con sassi, pietre o zeppe di legno.

46

Analogo lavoro andrà fatto per qualsiasi altro materiale si scelga per la delimitazione del giardino che preveda un fissaggio nel terreno. Per chiudere la delimitazione creata tra un paletto e l'altro, si potrà poi optare per differenti soluzioni a seconda delle esigenze: dalla semplice rete metallica alle traverse in legno fino ad arrivare a grossi canapi di. Si potrà altresì considerare anche la possibilità di creare una siepe interna alla delimitazione interrando piantine cosiddette "da siepi", come ad esempio il lauroceraso, distanti fra loro circa 50 centimetri; queste ultime, crescendo, formeranno una ulteriore delimitazione protettiva e conferiranno un stile "curato", tipico dei giardini.

Continua la lettura
56

Per ottenere una delimitazione duratura nel tempo e realizzata a regola d'arte è consigliabile contestualmente al lavoro complessivo ed al budget che si pensa di impiegare, di consultare una serie di aziende specializzate nel settore allo scopo di ottenere diversi preventivi. In questo modo, comparando i diversi prezzi, e confrontandoli con le proprie esigene, si potrà ottenere il miglior rapporto costi-benefici per la posa in opera di quanto richiesto.
Qualora dovesse esserci un'eccessiva discrepanza tra le richieste economiche avanzate dai fornitori ed il budget disponibile si potrà valutare di ridurre notevolmente i costi mediante una realizzazione in proprio, in economia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fissare bene i paletti e catramarli
  • Confrontare vari preventivi di aziende specializzate nel settore

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come delimitare un terreno

Possedete un terreno senza recinzione ed avete deciso di delimitarlo? Nessun problema! Potete farlo da soli, senza necessariamente consultare un esperto del settore e spendere ulteriori soldi per l’installazione. Basta solo un pizzico di pazienza e...
Esterni

Come organizzare gli spazi in giardino

Il giardino è la parte esterna della casa che viene utilizzata per le attività all'aperto, per rilassarsi ma anche per coltivare fiori decorativi, piante e ortaggi. Succede spesso di avere un bel giardino ma, poco curato e magari pieno di suppellettili...
Esterni

Come allestire un giardino per bambini

Chi ha un grande terrazzo oppure un giardino, con l'arrivo della bella stagione, potrà divertirsi e rilassarsi all'aperto. In presenza di bambini, indipendentemente dall'età, questi ambienti vanno organizzati e allestiti nel migliore dei modi. Bisogna...
Esterni

Come progettare un giardino di design

Progettare il proprio giardino di design richiede una certa organizzazione. Innanzitutto è necessario avere un budget prestabilito, in questo modo potremmo orientarci in maniera più chiara su come intervenire. Quindi bisogna avere delle idee chiare...
Esterni

Come scegliere l'illuminazione per il giardino

L'illuminazione di qualsiasi ambiente è ormai considerata un elemento di arredo a tutti gli effetti. Il giardino non è certamente escluso da questo elenco e anzi, proprio in virtù delle sue intrinseche caratteristiche richiede un'attenzione in più....
Esterni

Come decorare le aiuole del giardino

Le decorazioni per le aiuole hanno sempre regalato un aspetto più completo al giardino di casa; infatti nel passato i grandi o piccoli giardini erano costellati da gnomi e girandole ed offrivano al visitatore un senso di fantasia, colore e spensieratezza....
Esterni

Come arredare il giardino in stile giapponese

Le case con giardino hanno sempre avuto una marcia in più rispetto alle altre per la presenza di spazi verdi più o meno grandi. Un bel giardino concorre ad abbellire l'abitazione perché ne rappresenta l'estensione a tutti gli effetti. Se amate in particolr...
Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.