Come decorare una vecchia credenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siete amanti del fai da te e desiderate scoprire come sia possibile decorare una vecchia credenza in modo elegante e raffinato, seguite con attenzione questo tutorial, vi indicherò una serie di trucchi basilari che vi consentiranno di decorare una credenza senza investire cifre economiche considerevoli. Vediamo di seguito come procedere.

25

Ricordate che per decorare adeguatamente una credenza, è innanzitutto necessario tenere conto dello stile di arredamento prevalente nella casa. Se la vostra casa è arredata in stile shabby chic ad esempio, vi consiglio di decorare la credenza adottando lo stesso identico stile (per realizzarlo è sufficiente scartavetrare la superficie del mobile e subito dopo verniciarlo di bianco, prediligendo colori ad acqua). Se preferite potete usare i colori acrilici, preferibilmente bianco o beige.

35

Se possedete un minimo di dimestichezza manuale con il decoupage inoltre, potete restaurare la vostra credenza in modo più particolare e raffinato, utilizzando inserti, strass ed immagini. Per decorare con la tecnica del decoupage è sufficiente utilizzare qualche foglio di carta disegnata, ritagliando le immagini e applicandole sul mobile con l'aiuto di una colla forte. Al termine vi consiglio di applicare un po' di prodotto fissante (questo vi aiuterà a conferire luce e stabilità alla vostra decorazione).

Continua la lettura
45

La decorazione della credenza peraltro, può essere effettuata anche con la carta da parati. Per procedere con questa decorazione è consigliabile dipingere la credenza prima di stendere la carta, usando preferibilmente una pittura per legno. La vernice dovrà essere passata sulla credenza pulita e asciutta, lasciandola poi asciugare per almeno 15/24 ore. Al termine potrà essere stesa la carta da parati, stendendo un po' di colla sul retro del foglio (dopo averla applicata sulla credenza vi consiglio di tamponare delicatamente, con l'aiuto di un panno morbido e pulito).

55

Ricordate infine che se amate i mobili e gli oggetti ricchi di disegni e fantasie, potete ricorrere alla tecnica dello stencil (questa vi consentirà di decorare la vostra credenza in modo elegante e fuori dal comune, scegliendo i disegni più consoni al vostro gusto personale). Per decorare con questa tecnica è sufficiente acquistare una mascherina di stencil e adagiarla sulla credenza (nel punto in cui desideriamo creare la decorazione), successivamente è sufficiente spruzzare un po' di vernice a spray sulla mascherina (in alternativa alla vernice spray può essere usata una vernice normale, da applicare con un pennello morbido). L'effetto estetico sarà sorprendente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere una credenza in rovere

Per chi decide di arredare la propria abitazione, può risultare delle volte una scelta piuttosto azzardata, specialmente se non si sa da dove partire. La scelta di un mobile è importante, non si tratta di oggetti che si sostituiscono con facilità,...
Arredamento

Come arredare l'ingresso riciclando una vecchia finestra in legno

Se abbiamo appena ristrutturato la nostra casa e sostituito anche gli infissi, possiamo sfruttare una vecchia finestra in legno per arredare in modo rustico l'ingresso. Nello specifico si tratta di modificare la struttura, rendendola utile e nel contempo...
Arredamento

5 consigli per decorare la casa in primavera

La dolce stagione è ormai cominciata: le piante e gli alberi sono in fiore, le giornate si sono allungate moltissimo e si ha il desiderio di cambiare look. Questa non è altro che una piccola rivoluzione alla quale ci sottoponiamo ogni anno. Cambiamo...
Arredamento

Come decorare la casa con dei portafoto fai da te

Per decorare la casa e dare ad ogni ambiente un tocco personalizzato, ecco delle idee per portafoto fai da te. Ideati per racchiudere gli scatti più significativi, i portafoto sono anche dei soprammobili utili a scopo ornamentale. Realizzando delle cornici...
Arredamento

Come decorare il vetro con il mosaico

Ci sono molte tecniche per decorare il vetro, una di queste è il mosaico. Il mosaico è un'antica tecnica di decorazione che consiste nell'accostamento di tessere di diverso colore e materiale per formare delle immagini, o anche disegni astratti. I materiali...
Arredamento

Come decorare casa con il riciclo

Quella del riciclo oltre ad essere la passione di molti (e in alcuni casi anche una forma d'arte) è diventata ormai una vera e propria moda diffusa in tutto il mondo. La nostra casa, può essere considerata una fonte di materiali di scarto che si prestano...
Arredamento

Come Decorare Un Tavolo In Cristallo

Se siete particolarmente stanchi del vostro vecchio tavolo in cristallo dall'aspetto poco originale e decorativo per la vostra casa e avete voglia di dargli un tocco assolutamente personalizzato, questa guida è proprio adatta a voi. Trasformarlo, infatti,...
Arredamento

Come decorare con le luci

Come vedremo nel corso di questa guida, lo stile d'arredamento di una casa, così come le decorazioni, devono essere scelte sempre con attenzione, ricorrendo a piccoli espedienti che consentono di risparmiare cifre economiche considerevoli. È importante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.