Come decorare le pareti con lo stucco veneziano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da qualche anno a questa parte la moda del fai-da-te sta spopolando, anche a causa della crisi economica che ci affligge giorno dopo giorno. Grazie a questa tecnica è possibile creare nuovi oggetti utilizzando magari materiale di riciclo. I prodotti più recenti per il fai-da-te hanno reso possibile ricreare effetti di diverso tipo, senza avere preparazioni specifiche in materia. Uno di questi è lo stucco veneziano, tecnica antichissima che sfrutta la resistenza dello stucco all'umidità per ricreare, sulle proprie pareti un effetto di rilievo su superficie liscia. Vediamo quindi insieme come decorare le pareti di cosa propria con lo stucco veneziano.

26

Occorrente

  • Stucco veneziano
  • Colore lavabile
  • Isolante per pareti
  • Pennelli e spatole di diverse dimensioni
  • Carta vetrata
  • Cera specifica per stucco veneziano
36

Come prima cosa sgombrate la stanza da mobili e foderate pavimento e prese elettriche con giornali o teli di plastica trasparenti, in modo da proteggerli dalla tintura. Prima di procedere alla stuccatura vera e propria è necessario far sì che il muro sia perfettamente liscio, quindi intonacate e levigate le pareti tramite carta vetrata o l'apposita spugnetta. L'intonacatura è fondamentale quando il muro è colorato, in modo da farlo tornare ad un colore più facilmente ricopribile. Mentre aspettate che il muro asciughi, potete preparare lo stucco come se fosse intonaco, aprendo la lattina e mescolandolo energicamente fino a quando non otterrete il colore desiderato.

46

Appena il muro si sarà completamente asciugato, e dopo aver eliminato eventuali grumi con la carta vetrata, applicate un velo di isolante come base e fatelo asciugare. A questo punto potete iniziare a passare lo stucco con la spatola, tenendola leggermente inclinata e passando sul muro diagonalmente. Fate passare circa quattro ore per fare asciugare bene, poi procedete con una seconda mano di stucco, questa volta in senso opposto rispetto alla precedente, in modo da creare delle piccole X di stucco, che daranno il tipico effetto a rilievo alla parete. Dopo ventiquattro ore la parete sarà completamente asciutta e potrete dedicarvi ad alcuni lavori di rifinitura.

Continua la lettura
56

Prima di tutto, controllate che lo stucco sia stato passato sull'intera parete, senza lasciare buchi. In caso contrario basta un piccolo pennello o una spatola di dimensioni minori per sistemare il problema. Per eliminare piccole sporgenze e donare alla parete un effetto seta, passate delicatamente una carta vetrata molto sottile, facendo movimenti circolari con la mano e poi usando un panno umido per eliminare ogni residuo. Infine, per proteggere la lucentezza della parete, applicate della cera in pasta specifica per stucco veneziano con un pennello, procedendo con la lucidatura attraverso un panno di lana.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di ogni nuovo intervento sulla parete, assicuratevi che quello precedente non abbia lasciato residui o pittura fresca.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come applicare lo stucco veneziano sui mattoni

La chiave per l'uso dello stucco veneziano sta principalmente nell'applicare degli strati sottili, creando così l'impressione di profondità e lucentezza simile a quella del marmo. Questa tecnica richiede non solo una speciale applicazione dell'intonaco,...
Ristrutturazione

Come restaurare lo stucco veneziano

lo stucco veneziano ovvero una miscellanea di vernici nella tonalità pastello, è il fiore all'occhiello della tradizione artistica e pittorica della città lagunare. Un parete rifinita con dello stucco antico, può essere costantemente restaurata,...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco veneziano cerato

Se avete appena preso casa e notate che le pareti trattate con dello stucco veneziano cerato sono malridotte, prima di provvedere ad una nuova tinteggiatura o usare della carta da parati, è importante rimuovere la suddetta sostanza, poiché non è in...
Ristrutturazione

Come realizzare uno stucco veneziano

A causa della crisi spesso ci si deve privare di tantissime cose ma grazie ai materiali fai-da-te sempre meno costosi e ad Internet che contiene milioni di guide su ogni cosa, in molti si cimentano a costruire da sé oggetti che è impossibile creare,...
Ristrutturazione

5 idee creative per decorare le pareti

Le pareti di una casa, devono sempre essere abbinate non solo all'arredamento ma anche allo stile vero e proprio di un'abitazione. Decorare le pareti, è un lavoro abbastanza semplice, ma se non si ha abbastanza personalità e fantasia, possono restare...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti di una mansarda

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato alla decorazione degli interni, decorare le pareti di una mansarda è semplice ed economico, basta un minimo di dimestichezza manuale per valorizzare le sue pareti e rendere la mansarda accogliente ed...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti con effetto sabbia

Se dovete ristrutturare la vostra casa e decorare le pareti con una vernice effetto sabbia, potete optare per una disponibile in commercio e definita in gergo "vento di sabbia". L'applicazione del prodotto non è difficile, ma tuttavia è fondamentale...
Ristrutturazione

Come scegliere la boiserie per decorare le pareti di casa

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te, la boiserie è una particolare procedura che consente di decorare e rivestire le pareti di una stanza mediante l'uso di pannelli in legno eleganti e raffinati. Tramite questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.