Come decorare la cucina con le erbe aromatiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Pensavate a quadri, fiori e vasi per decorare la vostra cucina? Assolutamente no! Il nuovo trend che sta spopolando nelle cucine, il quale però affonda le proprie radici nelle abitudini delle nostre nonne, consiste proprio nel decorare l’ambiente con delle semplicissime erbe aromatiche. A pensarci bene questa tipologia di erbacee, tipica della macchia mediterranea e onnipresente in zone di mare, è semplicissima da reperire in natura, allo stato selvatico, ma allo stesso modo è facilissimo coltivarle. Si tratta di piante sempreverdi, durevoli nel tempo, ben resistenti al vento e al sole e agli ambienti chiusi; tant’è che la loro coltivazione e sistemazione in cucina è ormai prassi. Inoltre, si tratta di piante profumatissime, dai colori decisi e vivaci, dunque è impossibile frenare la voglia di posizionarle in cucina: sia per comodità nella preparazione delle vivande, sia da utilizzare come vera e propria decorazione. Tali erbe, in base alle specie, si possono meglio accordare alle cucine con stili più sofisticati, dare quel tocco di romanticismo in più allo stile shabby, illuminare e rendere più accoglienti cucina dai colori scuri, dare quel tocco di originalità a stili piatti e banali o stemperare motivi più eccentrici. E, dulcis in fundo, per decorare la vostra cucina in modo discreto, ma originale, durante le occasioni speciali o feste comandate, lasciando i vostri ospiti letteralmente esterrefatti: risultato garantito! Se siete curiosi di scoprire quali erbe si addicano di più alla vostra cucina, quali invece sarebbe meglio evitare e come stupire i vostri ospiti, continuate a leggere!

28

Occorrente

  • Lascio allegati alcuni siti-web utili per la ricerca di idee e materiali utili ai vostri progetti.
38

Occupiamoci ora del lato pratico della questione: quali piante aromatiche stanno meglio nella vostra cucina? Una volta identificato lo stile con il quale avremo a che fare, ci basterà seguire qualche semplice accorgimento. Nelle cucine moderne o dallo stile minimal e dalle linee essenziali è bene mantenere la raffinatezza e severità dell’ambiente creato. Quindi sì a erbe aromatiche dalle linee semplici come l’erba cipollina o dalle forme e dai colori decisi come la melissa o il peperoncino. Ma si potrebbe osare anche con il “peperoncino habanero”, sia rosso che giallo, o “peperoncino scorpion” noto per la sua forma particolare. Il tutto in contenitori dalle forme minimal, come piccoli vasi o ciotole rettangolari.

48

Invece, nelle cucine in perfetto stile “arte povera”, ma anche in stile shabby o decapè, per potenziare l’effetto romantico, possiamo fare largo uso di quelle erbe aromatiche sulle quali sbocciano fiori delicati come il coriandolo, la maggiorana, la menta glaciale, l’origano e la santoreggia, magari poste in vasi dai colori pastello e dal sapore retrò. Infine, le erbe-passepartout, posizionabili in qualunque cucina sono il basilico, l’aneto, il crescione, la salvia, l’alloro, il prezzemolo, il rosmarino e il timo. È bene però ricordare che in fatto di decorazioni non esistono mai regole tassative, quindi potete combinare tali piante secondo i vostri personali gusti.

Continua la lettura
58

Per arricchire la vostra cucina nelle occasioni speciali, intrecciando diversi rametti di rosmarino, potete creare delle piccole e profumatissime ghirlande da usare come segnaposto a tavola, perfetti per le feste natalizie. Potete poi coprire lo spazio vuoto all'interno della ghirlanda, fissandolo con della colla a caldo o della semplicissima colla vinilica, della carta ricavabile dal sacchetto del pane per poter scriverci sopra il nome dei vostri ospiti.

68

Un’altra idea di grande effetto potrebbe essere quella di posizionare le suddette piante nei vasetti di vetro delle marmellate, dello yogurt e del latte, creando un’originale composizione da utilizzare su un vassoio come centro tavola o semplicemente come decorazione permanente in cucina. Per le cucine dallo stile antico sì ai vasi e alle ciotole in perfetto stile provenzale, ai vasi in ferro da giardinaggio dall'aria "finto arrugginito", ai cestini in vimini, alle cassette da frutta in legno, che donano un'aria ancora più vintage e chic all'ambiente.

78

Facili da curare, semplici (ma d’impatto) e profumatissime. Queste sono le caratteristiche principali delle erbe aromatiche e bastano per convincerci del fatto che estetica e funzionalità posso convivere in cucina. Quindi, miei cari, niente bonsai super costosi, piante super impegnative e oggetti d’arredamento futili: con pochi soldi potete rinnovare la vostra cucina, creando un ambiente raffinato e accogliente, lasciando di stucco tutti i vostri ospiti. Cheap is Chic!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Date largo sfogo alla vostra fantasia e gusto!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

3 idee per decorare la cucina

Decorare la cucina in modo elegante e con gusto, è importante specie se si tratta di un ambiente con annessa una zona living. Oltre ai mobili, si può intervenire con diverse tecniche di decorazione che riguardano la parte muraria. In questa guida a...
Arredamento

Come decorare la cucina con le maioliche

Le maioliche sono sempre più diffuse nelle case italiane. Sanno dare un tocco di originalità e modernità allo stesso tempo, senza avere un effetto esagerato. Ci sono moltissimi tipi di maioliche e di utilizzo di queste, in questa guida vogliamo approfondire...
Arredamento

Come decorare l'ambiente della tua cucina

Molto spesso quando abbiamo intenzione di cambiare aspetto alle varie camere della nostra abitazione, preferiamo rivolgerci a professionisti del settore come ad esempio architetti o interior design, che ci forniranno le soluzioni più adeguate in base...
Arredamento

Come Decorare La Casa In Stile Fattoria

Dopo un po' di tempo ci si stanca dello stile della propria casa. A volte cambiare la disposizione dei mobili non basta. Ecco che nasce l'esigenza di cambiare totalmente il look della casa. Il nuovo stile della casa varia in base ai propri gusti. In questa...
Arredamento

Come rimodernare una cucina classica

Se nella nostra casa prevalgono i mobili classici, ma in cucina ne preferiamo altri decisamente più moderni, non è detto che dobbiamo per forza sostituirli; infatti, ci sono alcuni importanti accorgimenti che li rendono soltanto più funzionali. In...
Arredamento

Come arredare una cucina in stile anni '50

Ultimamente lo stile vintage nell'arredamento è abbastanza apprezzato. I mobili ed i complementi di arredo hanno delle linee molto semplici; essi aumentano la funzionalità dello spazio senza rinunciare allo stile. Molte persone non riescono a rinunciare...
Arredamento

10 idee per decorare un giardino verticale

Ognuno di voi probabilmente ha da sempre sognato di avere in casa uno di quei fantastici giardini verticali che ha visto fin da piccolo nei film o in qualche luogo ben curato e pregiato ma per diversi motivi, non è mai riuscito ad ottenerlo in casa propria....
Arredamento

Idee salvaspazio per una cucina più ordinata

Il vero ordine nasce nel quotidiano, quando tutto riesce a velocizzarsi grazie ad una sistemazione più funzionale della tua cucina. La vera organizzazione permette di avere tutto a portata di mano quando serve. Smetti di nascondere: impara a esibire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.