Come decorare il calcestruzzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di pazienza e soprattutto con un po' di dimestichezza manuale, è possibile decorare il calcestruzzo con l'uso dei giusti materiali edilizi, realizzando un lavoro davvero particolare ed elegante, senza la necessità di investire grandi costi economici. Se siete interessati a scoprire come sia possibile procedere per effettuare questo lavoro ovvero come decorare il calcestruzzo, seguite con attenzione i consigli di seguito, vi indicherò come fare.

26

Per decorare il calcestruzzo, è consigliabile ricorrere ad una delle due tecniche di colorazione attualmente esistenti: la tecnica del colorante integrato e quella del colorante cosparso. La prima è un particolare colorante che va versato nel miscelatore (mescolato con il cemento in modo che il calcestruzzo risulti completamente colorato). La seconda è invece una polvere colorante che dovrà essere buttata direttamente sul calcestruzzo appena versato (capace di penetrare nel materiale per almeno 2 mm e di decorarlo ottimamente). Per un risultato ottimale, vi consiglio tuttavia di ricorrere alla prima tecnica (chiedete al vostro ferramenta di fiducia per ottenere eventuali informazioni sulla qualità dei prodotti da utilizzare).

36

Per sapere come mescolare correttamente il calcestruzzo con il colorante (e gli altri materiali edili che vedremo successivamente), è consigliabile chiedere ad una persona esperta nel settore edilizio (è importante infatti lasciare agire per diversi minuti l'indurente colorante dopo la livellatura del calcestruzzo, in modo che l'indurente venga perfettamente assorbito). Per ottenere un lavoro di decorazione perfetto, è necessario provvedere anche all'uso dell'agente di rilascio del colorante (si tratta di una particolare polvere che deve essere applicata prima di effettuare la decorazione del calcestruzzo, mentre quest'ultimo termina la propria asciugatura). Questo prodotto è assolutamente necessario per la buona riuscita del lavoro, applicatene 16 kg ogni 10 metri quadrati di calcestruzzo.

Continua la lettura
46

Ricordate che la scelta del tono dell'agente di rilascio della colorazione, dev'essere preferibilmente calibrata al colore del calcestruzzo (se si usa un agente più scuro del colore usato per il calcestruzzo, il prodotto risulterà di un colore molto intenso). Il calcestruzzo tuttavia non dovrebbe essere lavorato per molto tempo, e una volta ottenuta la colorazione desiderata, il calcestruzzo può essere trattato con una apposita cazzuola.

56

Se avete dei dubbi, o desiderate semplicemente ottenere ulteriori informazioni, vi consiglio di ricorrere ad altri mezzi d'informazione (ad esempio ai diversi siti online, dedicati alla ristrutturazione e all'effettuazione dei lavori di muratura della casa). Questi saranno sicuramente in grado di fornirvi nuovi spunti e suggerimenti per decorare il calcestruzzo, in modo da rifinire il vostro lavoro adeguatamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Costruire un pilastro con blocchetti di calcestruzzo

Se abbiamo bisogno di costruire una struttura in muratura che necessita almeno di un pilastro di sostegno, tipo una casetta nel giardino da utilizzare come deposito per gli attrezzi, possiamo comodamente realizzarla con un minimo di spesa ed usando dei...
Ristrutturazione

Come realizzare una fondazione di calcestruzzo

Come ben sappiamo, la fondazione è la struttura di base di una costruzione, grande o piccola che sia. Essa ha la principale funzione di trasmettere al suolo il carico totale di un edificio, di un oggetto o di un manufatto e le altre forze di cui esso...
Ristrutturazione

Come rimuovere il gesso dalle pareti di calcestruzzo

Quando si deve procedere alla ristrutturazione totale di un'abitazione, è necessario intervenire con tecniche specifiche molto costose, per far tornare un ambiente nuovo, funzionale e ordinato. La prima cosa a cui si pensa dopo una revisione della pavimentazione,...
Ristrutturazione

Come verniciare un pavimento in calcestruzzo

Il pavimento in calcestruzzo è senza dubbio più pratico ed economico di quello in altri materiali, ma con il tempo potrebbe venire a noia e risultare troppo "povero", spento e grigio. Ma qui, niente paura: tra i tanti vantaggi, si presta molto bene...
Ristrutturazione

Come realizzare una stradina in calcestruzzo

Realizzare una stradina in calcestruzzo è un lavoro che può sembrare complesso e fuori dalla portata di molti. In realtà è un lavoro piuttosto semplice, che tuttavia richiede un po' di fatica. Se hai voglia di metterti in gioco e provare, eccoti una...
Ristrutturazione

Come Preparare la base per un pavimento in PVC sul calcestruzzo

Se abbiamo appena preparato un massetto a base di calcestruzzo per la posa di un pavimento, è importante sottolineare che non deve necessariamente essere piastrellato; infatti, si può anche applicare il PVC che ritorna utile, funzionale e soprattutto...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento in calcestruzzo

Se avete bisogno di dare un tocco più personalizzato al pavimento di qualsiasi ambiente, come per esempio il garage, sappiate che è possibile scegliere tra differenti tipologie di lavorazioni da poter apportare. Tra queste c'è quella che comprende...
Ristrutturazione

Come decorare e personalizzare una parete di casa

Decorare le pareti di casa, con qualsiasi cosa incontri il nostro gusto, senza dubbio ci rende felici e soddisfatti di aver realizzato dei veri e propri capolavori. Fino a qualche anno fa decorare e personalizzare una parete di casa presentava dei costi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.