Come decorare i tessuti con la tecnica tie & dye

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nonostante possa sembrare un procedimento complicato e bizzarro da realizzare, effettuare lavori di decoupage con i propri capi d'abbigliamento è in realtà un lavoro semplice e veloce, basta infatti un minimo di fantasia e originalità per realizzare dei lavori eleganti e originali, senza investire cifre economiche esagerate e soprattutto autonomamente. Se in particolare sei interessato a scoprire come sia possibile decorare i tuoi tessuti con la tecnica tie & dye, una tecnica innovativa e originale, segui con attenzione i consigli di seguito, ti indicherò come procedere correttamente e realizzare un lavoro degno di stupire i tuoi amici.

26

Compra gli strumenti occorrenti

Tieni conto innanzitutto che per tingere i tuoi tessuti con la tecnica tie & dye, è necessario acquistare tutti gli strumenti occorrenti, ad esempio un lungo spago da cucina, una pentola, colori vari per tessuti e sale grosso da cucina. Una volta acquistati gli strumenti occorrenti puoi procedere con il lavoro, indossando un paio di guanti di lattice.

36

Piega la stoffa

La prima cosa che devi fare per realizzare il lavoro correttamente, consiste nel piegare la stoffa da tingere, in modo da legarla poi stabilmente con un grosso spago. Adesso puoi procedere con la fase successiva, che consiste nel portare l'acqua in ebollizione.

Continua la lettura
46

Porta l'acqua ad ebollizione

Riempi la pentola d'acqua e mettila sul fuoco, porta l'acqua ad ebollizione ed aggiungi un cucchiaio di sale e il colore scelto per il decoro. Al termine spegni il fuoco e versa l'acqua dentro una bacinella di plastica. L'acqua così riscaldata dovrà essere usata per bagnare il tessuto scelto.

56

Immergi il tessuto nella pentola

Immergi il tessuto nella pentola e lascialo per 5-6 minuti. Al termine estrailo facendo attenzione a non bruciarti e lascialo asciugare sopra un piano orizzontale. A questo punto puoi eliminare lo spago dal tessuto. In questo modo il lavoro è terminato, quando il capo sarà perfettamente asciutto potrai infatti notare una bellissima decorazione tie & dye, assolutamente originale e fuori dal comune.

66

Realizza il tie & dye con la candeggina

Tieni conto che in alternativa al procedimento sopra descritto, puoi realizzare il tie & dye con la candeggina, soprattutto per rimediare ad un errore di lavaggio. Per realizzare il lavoro con la candeggina è sufficiente immergere il tessuto all'interno di una bacinella piena d'acqua tiepida e candeggina, il capo dovrà essere lasciato immerso in questo modo per circa 8 minuti e al termine potrà essere slegato e adagiato sopra un piano orizzontale per l'asciugatura. Ne ricaverai un capo originale e fuori dal comune.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare i capi bianchi con la candeggina

Il lavaggio di un capo di biancheria è una cosa molto seria. Un errore di valutazione può compromettere irrimediabilmente il colore e la qualità del tessuto. Per garantire il candore ai capi bianchi si ricorre alla candeggina. Si tratta di una soluzione...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di candeggina dai tessuti

Durante le pulizie e le faccende domestiche capita spesso di utilizzare una moltitudine di prodotti. Ognuno di essi svolge una funzione diversa ed è utile ad uno o più scopi. Nel trattamento di capi e indumenti possiamo fare affidamento su diversi agenti...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare Con La Candeggina

Il buon risultato della smacchiatura dipende spesso dalla rapidità con cui si procede ad eliminare le macchie: infatti, una macchia vecchia diventa molto più difficile da togliere. In questa guida ci occupiamo quindi, di come smacchiare con la candeggina,...
Pulizia della Casa

5 alternative efficaci alla candeggina

La candeggina, scientificamente definita ipoclorito di sodio, viene largamente utilizzata per usi domestici, in particolare nella pulizia, grazie alle sue proprietà sbiancanti e disinfettanti.Tuttavia la sua composizione chimica possiede caratteristiche...
Pulizia della Casa

Errori da evitare nel candeggio del bucato

La candeggina, è un prodotto chimico utilizzato spesso per il bucato ma non solo. La candeggina, oltre a disinfettare i capi e qualsiasi altra superficie, è in grado di sbiancare determinati indumenti ingialliti o non più molto bianchi ma ormai macchiati...
Pulizia della Casa

Come sbiancare un mobile con candeggina

Il passare del tempo e l'uso possono rovinare gli strati di pittura o macchiare la superficie naturale del legno. Nel primo caso il lavoro da svolgere è duplice: innanzitutto si deve eliminare lo/gli strati di vernice che coprono il legno, detta sverniciatura,...
Esterni

Come fare la manutenzione della piscina

In questa guida ti illustrerò dettagliatamente come fare la manutenzione della tua amatissima piscina correttamente, sia per mantenere la sua bellezza che per proteggere gli utilizzatori da batteri e altri agenti patogeni, i quali potrebbero causare...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore della candeggina dalle mani

C'era urgenza di fare alcune pulizie in casa, usando la candeggina, e ti sei accorta all'ultimo momento di aver finito il pacco dei guanti in lattice? A fine lavoro, purtroppo, su esse ti sarà rimasto sicuramente un odore di molto intenso e pungente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.