Come decorare casa con il riciclo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quella del riciclo oltre ad essere la passione di molti (e in alcuni casi anche una forma d'arte) è diventata ormai una vera e propria moda diffusa in tutto il mondo. La nostra casa, può essere considerata una fonte di materiali di scarto che si prestano bene ad essere riutilizzati in modo creativo per creare delle decorazioni. Bottiglie di plastica, cassette della frutta, vecchi barattoli e molti altri oggetti di uso quotidiano che spesso buttiamo perché non sappiamo cosa farcene possono ritornarci utili per decorare alcuni ambienti di casa. Nei passi successivi, elencheremo tre modi particolarmente creativi ed originali per darvi qualche idea su come decorare casa con il riciclo.

24

Un primo modo per decorare la nostra casa con l'arte del riciclo può essere quello di riesumare vecchi bancali, magari conservati in cantina e facenti parte di una vecchia fornitura di elettrodomestici, o in mancanza di questi ricorrere alle ormai diffusissime pedane. Ci basterà levigarle, lucidarle e colorarle con cera o vernice e corredarle di piedi in legno, per realizzare un tavolino e delle sedute da posizionare in soggiorno o in cucina.

34

Un altro modo per riciclare oggetti adatti per decorare la casa, è quello di utilizzare le cassette in legno per frutta. Con esse è possibile realizzare gli scaffali di una libreria, dei contenitori per vasi con piante sia da interni che da esterni oppure possono ritornaci utili per decorare un angolo della casa creando un mobiletto o un tavolino portariviste. Un'altra idea innovativa ed originale è quella di appenderle ad una parete con delle staffe in ferro battuto nero, che sono in grado di donare un tocco di eleganza. Se, in mancanza delle cassette, disponiamo invece del legno ricavato da un mobile smantellato, possiamo creare dei vani in cui inserire libri ed oggetti e magari rifinirli con carta colorata, tappezzandone gli interni e gli esterni, o semplicemente colorandoli con della vernice.

Continua la lettura
44

Anche gli oggetti più piccoli, possono essere ottimi per decorare un ambiente domestico. Se, per esempio, disponiamo di un vaso in plastica di forma quadrata, possiamo rivestirlo con dello spago e aiutandoci con la colla a caldo, corredarlo di nastrini colorati e coccarde, dando vita a graziosi cestini portaoggetti o utili per conservare le riviste. Infine, anche un vecchio centrino di pizzo, può essere ritagliato e sagomato sulla base di un tavolinetto, fissato con del nastro biadesivo e ricoperto con un vetro trasparente, in modo da ottenere un elemento di arredo funzionale, decorativo e di grande effetto visivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la cameretta con materiale di riciclo

Arredare casa non è sempre facile. Le difficoltà aumentano specie quando si hanno pochi soldi e poco spazio. Bisogna ottimizzare gli ambienti a disposizione con poche risorse. Tuttavia, con un pizzico di buon gusto e di fantasia potrai ottenere dei...
Arredamento

Arredare il giardino con il riciclo vintage

Per vintage si intende l'attributo dato ad oggetti prodotti almeno vent'anni prima dal momento attuale e lo si usa di solito per sottolinearne la qualità e il valore dell'oggetto. Tale attributo ha una connotazione molto profonda in quanto sottolinea...
Arredamento

Come decorare la casa con dei portafoto fai da te

Per decorare la casa e dare ad ogni ambiente un tocco personalizzato, ecco delle idee per portafoto fai da te. Ideati per racchiudere gli scatti più significativi, i portafoto sono anche dei soprammobili utili a scopo ornamentale. Realizzando delle cornici...
Arredamento

Come arredare il giardino con materiali di riciclo

Quando si possiede un giardino esterno, è consigliato aggiungere delle decorazioni per personalizzare ulteriormente lo spazio. Se non volete spendere molto, oppure volete semplicemente dare nuova vita a vecchi oggetti, è bene considerare di utilizzarli...
Arredamento

Come decorare la tavola con i tappi di sughero

I tappi di sughero non sono soltanto barriere fisiche atte a proteggere le bevande, ma anche oggetti impiegati nel riciclo creativo. Possono essere infatti convertiti in cornici, segnaposto, cestini da pic-nic, sottopentola, portachiavi, puntaspilli,...
Arredamento

Come decorare casa con i fiori secchi

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di fantasia e un minimo di dimestichezza manuale, è possibile decorare la nostra casa usando degli elementi semplici e poco costosi, in modo da conferire agli ambienti quel tocco in più di eleganza...
Arredamento

Come decorare casa con le dalie

Come vedremo nel corso di questo tutorial, le decorazioni della casa non devono mai essere lasciate al caso, è importante infatti scegliere i giusti elementi decorativi, in grado di rendere la nostra casa piacevolmente accogliente per gli ospiti, oltre...
Arredamento

Come decorare una scalinata

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di impegno e un minimo di dimestichezza manuale, è possibile effettuare delle decorazioni per la casa originali ed eleganti, anche usando la tecnica del riciclo creativo (ovvero utilizzando oggetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.