Come decalcificare la caffettiera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Macinato, a cialde o a capsule: ciascuno ha le proprie preferenze in materia di caffè. Per molte persone, la caffettiera è l'apparecchio più utilizzato della casa anche se, nel corso del tempo, quel ricco sapore naturale scompare gradualmente, lasciando posto ad un gusto decisamente sgradevole al palato. Questo è dovuto principalmente ai depositi di calcare che si formano all'interno di qualsiasi caffettiera. La causa scatenante di tutto ciò è senza dubbio la durezza dell'acqua utilizzata. A tal proposito, in questa guida, vi illustrerò come decalcificare la caffettiera.

27

Occorrente

  • Aceto bianco distillato
  • Decalcificante
  • Acqua distillata
37

Utilizzare l'aceto bianco distillato

Anzitutto, per la pulizia della moka, non utilizzate detergenti che potrebbero danneggiare in qualche modo la macchinetta. Per ripulirla correttamente, utilizzate l’aceto bianco distillato, un prodotto ecologico ed economico con forte potere pulente. Procedete riempiendo il bollitore (ovvero la base della caffettiera) con 1/3 d’aceto bianco e 2/3 d’acqua, dopodiché rimontate il tutto come fate normalmente, ma senza aggiungere il caffè. Per detergere la caffettiera, invece, seguite le istruzioni riportate nel manuale d’uso della stessa.

47

Riempire il serbatoio con la soluzione

Ciò nonostante, il procedimento per decalcificare l’apparecchio è uguale per tutte le tipologie di caffettiere, dovete solo acquistare un prodotto decalcificante adatto per le macchinette espresso (potete comperarlo in qualsiasi supermercato oppure nei negozi specifici). Sciogliete in una brocca un litro d’acqua distillata ed una busta di decalcificante, facendo attenzione a miscelare bene la soluzione. Successivamente, riempite il serbatoio con la soluzione e posizionate un bicchiere capiente sotto l’ugello di fuoriuscita del caffè ed un recipiente sotto quello del vapore. Azionate la macchinetta ed attendete che la soluzione detergente fuoriesca completamente (solitamente l'acqua è più torbida).

Continua la lettura
57

Lasciare riposare la caffettiera

Non interrompete il processo finché non siete certi che il liquido che sta fuoriuscendo sia quello che contiene la miscela pulente. A questo punto, sciacquate il serbatoio e riempitelo con acqua pulita, quindi ripetete lo stesso procedimento. Per decalcificare una normale caffettiera, riempite la camera dell'acqua della macchina da caffè con parti uguali di aceto bianco ed acqua. Adesso, utilizzando un filtro di carta, eseguire la fermentazione. Spegnete la macchina per il caffè e lasciate riposare per 30 minuti. Sciacquate la caffettiera ed utilizzare un nuovo filtro. Infine, riempite la caraffa con acqua calda ed un delicato abrasivo, quindi agitate il composto in una pentola ed utilizzate una spugna per decalcificare la caffettiera.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ottenere dei risultati ottimali, pulite accuratamente le caffettiere almeno una volta al mese.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come smacchiare la caffettiera

La caffettiera è un oggetto caro a tanti amanti del caffè, che nonostante le tante macchine inventate di recente e ormai in commercio, continuano ad essere legati al classico gorgoglio del liquido della caffettiera e al suo sapore intenso. Spesso, però,...
Pulizia della Casa

Come decalcificare un bollitore elettrico

La maggior parte delle persone che iniziano ad utilizzare i bollitori elettrici, presto ne diventano quasi dipendenti poiché i liquidi bollono molto più velocemente e il suo utilizzo è alquanto semplice e alla portata di tutti. Inoltre, si ritiene...
Pulizia della Casa

Come Pulire Una Caffettiera Moka Intasata

Se siamo degli amanti del caffè e ci piacerebbe riuscire a preparalo esattamente come quello prodotta dai bar, per prima cosa dovremo scegliere ed acquistare una apposita macchina per il caffè. In commercio ne esistono di due tipi: la classica moka...
Pulizia della Casa

Come far brillare una moka da caffè

Avete già provato numerosi detergenti per la pulizia diversi tra loro, ma la vostra moka da caffè non è comunque brillante come volete? Se vi trovate in questa situazione, non abbiate nessun timore.Nella seguente pratica e rapida guida che enuncerò...
Pulizia della Casa

Consigli per lucidare l'esterno di una moka

La moka è uno degli accessori da cucina più utilizzati e più amati, da tutti coloro che amano preparare un ottimo caffè durante la giornata. Chi infatti non ama gustare un buon caffè caldo alle prime ore del mattino o subito dopo pranzo. Il caffè...
Pulizia della Casa

Come pulire la macchina del caffè espresso

Il caffè è ritenuto da molti una bevanda alla quale è impossibile rinunciare. Per questo motivo la macchina dell'espresso è considerato un accessorio fondamentale dalla maggior parte degli italiani, un'idea regalo da fare e da farsi. Le pratiche cialde...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il calcare dal bollitore

L'acqua che scorre dai rubinetti delle nostre case è ricca di bicarbonato di calcio. Per reazione chimica, questa sostanza si tramuta in carbonato e tende a depositarsi sulle superfici.Nel caso di un bollitore, che spesso utilizziamo per scaldare il...
Pulizia della Casa

5 alternative ecologiche al detersivo per la lavatrice

Se quando fate dei lavaggi in lavatrice non intendete usare prodotti che emanano cattivi odori e soprattutto contengono sostanze chimiche, potete orientarvi su quelli naturali peraltro di facile reperibilità e dal costo decisamente inferiore. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.