Come curare l'erba sintetica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per chi vuole realizzare un giardinetto o un piccolo campetto riducendo al minimo i costi e la manutenzione ci si può rivolgere ad una soluzione diversa come l'erba sintetica. Questo tipo di erba infatti presenta visivamente una similitudine con quella naturale, ma è chiaro che non sarà lo stesso effetto. Comunque consente di risparmiare molto tempo e manodopera poiché non vi è bisogno di concimare e potare: questo tipo di erba infatti viene venduto come dei grandi fazzoletti già pronti che devono essere tagliati a misura in base allo spazio che possedete. Ma come ogni cosa anche questa tipologia di prato necessita di pulizia, quindi vediamo attraverso questa guida come curare l'erba sintetica.

24

È chiaro che per avere un bel prato bisogna mantenerlo sempre pulito e in ordine, anche se si tratta di qualcosa di non naturale. Se vi sono alberi, bambini o animali, va comunque pulito, poiché questo tipo di prato non filtra come un normale terreno. Stessa considerazione va fatta in modo particolare se viene disposto in luoghi di campagna, nella quale il terriccio si riversa al di sopra. Nei luoghi vicino al mare invece bisogna fare più attenzione poiché la salsedine è maggiormente dannosa.

34

Se amiamo lavare almeno una volta alla settimana il nostro prato sintetico, possiamo spruzzare tra le fibre del detergente liquido, senza però fare eccessiva schiuma, ed i migliori sono quelli per igienizzare la stanza da bagno, in modo da allontanare i batteri e gli acari. Una volta al mese, invece la cura per l'erba sintetica, è quella di utilizzare un normale rastrello di tipo flessibile, quindi non di metallo ma di plastica e con le punte non taglienti, rimuovere polvere, sporcizia, foglie e detriti. In alternativa, si può usare una scopa con setole dure, ideale per spazzare e per strofinare se utilizziamo prodotti come ad esempio il bicarbonato di sodio, che oltre ad essere un ottimo disinfettante, svolge anche un'efficace azione abrasiva sul materiale. Dopo aver pulito accuratamente la nostra erba, si potrebbe scoprire che non è in posizione come vorremmo che fosse, quindi in questo caso, possiamo risolvere semplicemente con una spazzola agendo al contrario del senso delle fibre, in modo da farle restare correttamente in posizione.

Continua la lettura
44

Infine, per rimuovere gli escrementi dei nostri animali domestici, è sufficiente mantenere le abitudini di quando usciamo di casa con il cane, ovvero la paletta per raccogliere le feci. Per quanto riguarda invece le urine degli animali, la rimozione va fatta con uno spruzzino e del liquido disinfettante. In definitiva, possiamo dire che curare l'erba sintetica non è molto diverso da quella naturale, ed escluso la semina, la concimazione e le innaffiature frequenti, occorre soltanto tanta passione e la voglia di godere di un prato pulito e ricco di colori, seppur sintetico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pulire l'erba sintetica

L'erba sintetica rappresenta un'ottima soluzione per il giardino, la terrazza o il balcone, e tra l'altro non crea problemi di manutenzione ne tanto meno richiede innaffiature. Si tratta quindi di un'opzione ottimale per far giocare i nostri bambini...
Esterni

Come scegliere l'erba da giardino

Se avete appena deciso di piantare un manto erboso nel vostro giardino, potrete sceglierlo tra diverse tipologie: da quello ad erba alta tipica delle aiuole delle vostre città, passando per il classico all'inglese, ovvero rasato e liscio. Nella seguente...
Esterni

Come curare i bordi del prato

Il prato, è un elemento di grande effetto decorativo. Una reggia o una comune abitazione diventa un luogo piacevole e rassicurante se si circonda con questo verde manto erboso. Per un aspetto rigoglioso e ordinato è necessario controllare anche la crescita...
Esterni

Come evitare la crescita dell'erba sui vialetti di ghiaino

Chi possiede un possiede un giardino, anche piccolo, sa bene quanto sia fondamentale dargli le giuste attenzioni affinché esso non venga sovrastato da un eccessiva crescita delle piante, che ne minerebbero inevitabilmente l'estetica. A tal proposito...
Esterni

Come curare il giardino d'inverno

Quando si avvicina la stagione invernale, la preoccupazione fondamentale riguarda il nostro giardino di casa. Questo perché le nevicate, le gelate notturne o le piogge torrenziali rischiano di vanificare il lavoro dei mesi estivi. La conseguenza riguarda...
Esterni

Come curare il pavimento in sassi per esterno

Se avete messo un pavimento di sassi per esterno, sarete anche consapevoli che ogni tanto, dovrete intervenire facendo la manutenzione. Se infatti si tratta di una zona di passaggio, ma anche una via di accesso obbligata per andare nel garage, diversi...
Esterni

Come curare e mantenere l'arredamento da giardino

L’arredamento da giardino come ben sappiamo è sempre esposto all’azione degli agenti atmosferici; indipendentemente dal materiale sia legno, acciaio o rattan. Per farlo durare più a lungo si dovranno necessariamente prendere le dovute precauzioni...
Esterni

Come curare l'orto con la paglia

In questa guida vedremo insieme come curare l'orto con la paglia: essa ha numerosi utilizzi in ambito agricolo, può essere sfruttata per la pacciamatura, per far crescere colture sane e per proteggerle dalle gelate invernali. La paglia è anche un ottimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.