Come cuocere i legumi nella pentola a pressione

Tramite: O2O 17/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

I legumi sono considerati molto importanti, tanto da essere consigliati in tutti quei regimi di alimentazione controllata in cui si vuole ridurre il peso corporeo e nello stesso tempo dare energia. Sono alla base di una corretta alimentazione. Nella realtà, invece, i legumi non sono ampiamente consumati, poiché la loro cottura richiede del tempo, che non si ha a disposizione, presi dai mille impegni di tutti i giorni. In questa pentola è possibile cuocere qualsiasi alimento, ma fa la differenza nel caso si ha la necessità di cuocere dei legumi, questi saranno pronti in un tempo notevolmente inferiore rispetto a quello previsto per una cottura tradizionale. Nella guida che segue ci occuperemo in particolare di fornire alcuni consigli utili su come cuocere i legumi nella pentola a pressione, preservando i loro valori nutrizionali e la consistenza delicata e corposa.

28

Occorrente

  • Legumi misti, 2 carote, 2 pomodori, 1 sedano, 1 cipolla, sale, alloro, pancetta affumicata, pentola a pressione.
38

Ammollare i legumi

I legumi non possono essere cucinati, così come sono presentati nella confezione. Devono assolutamente essere ammollati per almeno 12 ore in acqua fredda. Generalmente si consiglia di eseguire questo passo la sera precedente alla loro cottura, o in alternativa la mattina presto se devono essere cucinati per la cena. Un consiglio della nonna è quello di controllare velocemente che tra i semini non siano presenti tracce di terriccio, erbacea o, peggio ancora, sassolini, i quali essendo della stessa misura del legume possono essere sfuggiti al controllo meccanico. A questo punto mettere in ammollo i legumi in acqua fredda, con l'aggiunta opzionalmente di un mezzo cucchiaino di bicarbonato. Questa sostanza ha lo scopo non solo di eliminare eventuali trattamenti chimici applicati dal produttore, ma anche di intenerire maggiormente il legume prima della cottura. Passato il tempo di riposo, si dovrà eliminare l'acqua in eccesso e procedere al risciacquo.

48

Preparare le spezie

Passato il tempo previsto per l'ammollo si può procedere alla preparazione delle spezie, da inserire nella pentola per insaporire i legumi con il loro gusto e sapore. Si possono utilizzare verdure come patate, carote, sedano, cipolla o pomodori, tagliati a tocchetti di uguale misura in modo da consentire una cottura uniforme. Opzionalmente si può aggiungere anche della pancetta affumicata a cubetti per conferire maggiore corposità al piatto. Legumi e verdure devono essere coperti con abbondante acqua. Generalmente si calcola che per ogni 100 grammi di ceci, lenticchie o fagioli secchi devono essere utilizzati 180 grammi di acqua. Se non si ha voglia di utilizzare la bilancia, si può procedere ad occhio, il livello dell'acqua deve superare quello dei legumi di almeno 4 centimetri. Prima di chiudere la pentola a pressione si deve salare e pepare e opzionalmente condire con spezie come prezzemolo, alloro, salvia, rosmarino e timo. Per chi ama i gusti forti si potrebbe aggiungere del peperoncino piccante fresco, tagliato nel senso della lunghezza in modo da insaporire completamente i legumi.

Continua la lettura
58

Cottura dei legumi

A questo punto è il momento di far cuocere i legumi nella pentola a pressione. Chiudete con il coperchio bloccandolo con l'apposita leva presente sul manico e ponete la pentola su una fiamma aperta al massimo. Dopo alcuni minuti si sentirà il coperchio entrare in pressione, tanto da sentire un fischio che fuoriesce dalla valvola. Da questo momento si deve calcolare il tempo di cottura dei legumi, che è diverso per ciascuna specie, per cui per le lenticchie sono necessari 20 minuti, i ceci e i fagioli 45 min. Visto che non è possibile controllare la cottura, è necessario fare molta attenzione ai tempi di cottura e seguire i consigli del produttore. Tuttavia è sempre consigliato aumentare i tempi di cottura, visto che i legumi più cotti sono, migliore è la loro digeribilità.

68

Presentazione dei legumi

Trascorso il tempo necessario per la cottura dei legumi, spegnere il fuoco e attendere che la pressione si abbassi completamente prima di cercare di aprire il coperchio. Generalmente si può aprire quando dalla valvola non fuoriesce alcun altro rumore. I legumi sono pronti per essere gustati, ma se si desidera un piatto più completo si potrebbe aggiungere della passata di pomodoro, della pasta, del riso o dei semplici cereali. Trascorso il tempo di cottura, da eseguirsi senza coperchio, si può procedere all'impiattamento, completando il piatto con un filo di olio extra vergine d'oliva e un po' di formaggio grattugiato. Avrete così ottenuto in pochissimo tempo e con il minimo dispendio di energie un piatto sano e gustoso, piacevole in qualsiasi periodo dell'anno.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiungete ai legumi dei condimenti a piacere, come sale, prezzemolo, alloro, salvia. O anche un po' di pancetta affumicata. Conferirà sapore alla pietanza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come cucinare il pesce in una pentola a pressione

Le pentole a pressione forniscono un modo celere per cucinare i pasti; risulta infatti essere uno strumento che riesce a rendere fino a dieci volte più veloce la cottura rispetto al quella sul fornello o al forno. Queste pentole funzionano con il vapore,...
Economia Domestica

Guida ai tipi di cottura in pentola a pressione

La cucina è una stanza fondamentale per poter preparare da mangiare. In cucina troviamo i mobili, il frigorifero, la lavastoviglie, la cappa. Ma anche il forno, essenziale per preparare il pollo con le patate, e naturalmente troviamo il lavello. All'interno...
Economia Domestica

Come usare una pentola elettrica a cottura lenta

La pentola elettrica a cottura lenta per noi italiani costituisce uno degli ultimi ritrovati nella preparazione dei cibi, ma in realtá si tratta di un elettrodomestico entrato in voga negli anno '70 negli USA ed in Inghilterra, conosciuta come "slow...
Economia Domestica

Come conservare i legumi per l'inverno

Come potete leggere in questa guida, la coltivazione estiva favorisce la produzione di ottimi prodotti, che possono essere conservati fino in inverno, questi sono più che altro legumi che sono utilizzati molto nelle ricette di cucina per la preparazione...
Economia Domestica

Come pulire una pentola bruciata

La pentola che sia essa in acciaio inox o realizzata in materiale antiaderente, è soggetta, durante la cottura dei cibi, a bruciature e adesioni del cibo stesso sul fondo. Talvolta potrebbe capitare di dimenticare la pentola sul fuoco, causando la bruciatura...
Economia Domestica

10 modi per scrostare una pentola

Purtroppo a volte succede, in particolare quando si è ancora poco pratici ai fornelli, di bruciare il pasto e così incrostare le nostre belle pentole lucenti in acciaio. O magari lavorate in cucina, dove questi incidenti per via di tempistiche veloci,...
Economia Domestica

Come incidere e cuocere le castagne

Le castagne sono uno dei frutti autunnali più amati in tutto il mondo. La loro forma sembra quella di una goccia: le castagne vengono prodotte dall'albero del castagno (Castanea Sativa) e nascono all'interno di grossi ricci che si aprono a metà quando...
Economia Domestica

Come aumentare la pressione dell'acqua senza autoclave

Il problema della pressione dell'acqua, è molto comune negli impianti domestici. Aumentare la pressione dell'acqua spesso è un compito scoraggiante in quanto ci sono molte cause che riducono la pressione dell'acqua, ma esistono anche molti rimedi sorprendentemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.