Come cucinare con pochi grassi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La salute passa senza dubbio dalla tavola e imparare a cucinare con pochi grassi costituisce una base ottima per restare in forma. Un'eccessiva quantità di grassi, infatti, comporta problemi circolatori e cardiaci e l'innalzamento dei valori del colesterolo. Imparare a cucinare con pochi grassi significa, dunque diminuire tutti quei grassi che sono dannosi per la salute dell'uomo, perché non vengono metabolizzati e vanno a depositarsi nelle arterie, ostruendole. Vediamo, qui di seguito, come fare per cucinare in modo salutare, eliminando o riducendo i grassi.

26

Occorrente

  • Padella antiaderente
  • forno a microonde
  • burro tipo light
  • latte parzialmente scremato
  • cipolle
  • olio di soia
36

Disporre di un forno a microonde

Per una cucina dietetica senza grassi è necessario tenere a mente pochi ma utili consigli: è, innanzitutto, molto importante munirsi di una padella antiaderente che ci permetta di cucinare i cibi in assenza d'olio e senza che questi si attacchino sul fondo. Cucinare senza grassi è un metodo che, in assoluto, è consentito adottare se si dispone di un forno a microonde. In questo caso, nè il burro nè l’olio sono necessari e la cottura attraverso le micro particelle di cui il forno è dotato consentono di preparare cibi altamente dietetici con il vantaggio di poterli cuocere direttamente a crudo. Ricordiamo inoltre di utilizzare, in sostituzione dell’olio, del burro tipo light o del latte parzialmente scremato o, meglio ancora, l'acqua. È infine da prediligere la cottura al vapore per verdure, carni, pesce, uova.

46

Utilizzare le cipolle per comporre una salsa dietetica

I grassi sono, quindi, gli elementi che bisogna evitare per cui se si desidera del cibo saporito è possibile ottenerlo con altri prodotti naturali. Una pentola con cipolle bollite, un paio di tazze di salsa e della carne magra da brodo contribuiscono a realizzare nell’insieme una gustosa salsa, con la quale si possono condire diversi tipi di pasta lunga o corta. In questo caso la cipolla, ottimo diuretico e disinfettante, consente di espellere le tossine accumulate da abusi di altri cibi poco dietetici e la stessa salsa, con i suoi valori acidi, è un ottimo antiossidante ideale per la pelle.

Continua la lettura
56

Controllare le etichette degli alimenti al momento dell'acquisto

Un ottimo elemento, che non costituisce particolare pericolo di accumulo di grass, è sicuramente l’olio di soia che contrariamente ad altri tipi, come ad esempio di mais o di girasole, possono essere usati anche come addolcitori di sapori. In questo caso, uno o due cucchiai da tavola, danno un gusto maggiore e senza il pericolo di andare incontro al colesterolo. Suggeriamo, infine, di prestare molta attenzione alle etichette dei prodotti quando si fa la spesa: molti grassi vengono infatti aggiunti per aumentare il gusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare i funghi shiitake

I funghi Shiitake, sono funghi molto particolari appartenenti alla famiglie dei "Lentinula edodes" e sono famosi per le loro proprietà benefiche, curative e medicinali. Si tratta di un fungo che deriva dai territori della Cina e del Giappone e secondo...
Economia Domestica

Come conservare le prugne secche

La prugna è un frutto originario dell' Asia ricco di vitamine (C, B1, B2, A) e sali minerali (potassio, calcio, magnesio e fosforo). Le prugne sono un alimento salutare e apportano numerosi benefici al nostro organismo. Svolgono un' azione antivirale...
Economia Domestica

Come conservare le sarde fresche

Le sarde, anche se ingiustamente trascurate da molti, meritano una grande considerazione sia dal punto di vista alimentare sia da quello gastronomico; non bisogna, inoltre, dimenticare, in tempi di recessione economica, il prezzo non molto elevato di...
Economia Domestica

Come raccogliere e pulire i fichi d'india

I fichi d'india sono piante di origine americana. Essi sono presenti nell'area mediterranea e crescono in zone esposte al sole con terreni rocciosi. È un frutto ricco di fibre, sapore, vitamine e sali minerali; inoltre sembra che sia addirittura curativo,...
Economia Domestica

Come risparmiare sul consumo di carne

Negli ultimi anni si è registrato un aumento del consumo di carne. Un simile tipo di alimentazione, che prevede l'assunzione di carne per molti giorni a settimana, molto spesso a discapito della verdura, oltre a comportare problemi di salute (la nostra...
Economia Domestica

Come riutilizzare gli scarti delle verdure in cucina

Ridurre gli sprechi è da sempre pratica buona e giusta, riducendo rifiuti e massimizzandone l'utilizzo.Così facendo si andrebbe inevitabilmente a ridurre le spese, sfruttando al massimo ciò che si ha già in casa. La cucina, ad esempio, è il luogo...
Economia Domestica

5 cibi in scatola da avere sempre in casa

La buona cucina è l’idillio del palato. Cosa c’è di meglio, dopo un’intensa e stressante giornata di lavoro, di una buona cena e un buon bicchiere di vino per rilassarsi e stemperare gli animi e le tensioni accumulate? Non sempre si riesce a preparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.