Come creare un'illuminazione all'aperto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'illuminazione all'aperto affascina ma contemporaneamente apporta un problema tecnico nell'idearla. Infatti, all'aperto la sorgente luminosa va a illuminare il buio. Non esistono soffitti, non abbiamo pareti, oppure sitano lontane o vengono date dalla vegetazione. All'esterno poi si devono fare i conti con l'umidità e gli agenti atmosferici che non vanno assolutamente d'accordo con l'energia elettrica. In questa guida indicheremo come creare un'illuminazione all'aperto.

25

Occorrente

  • cavi elettrici per esterni
  • interrutori
  • attrezzi da eletricista
  • lampade per esterni
35

Per creare un'illuminazione all'aperto: in giardino o su un terrazzo, dobbiamo seguire dei criteri ben precisi. Affinché otteniamo l'illuminazione richiesta e anche per rendere un impianto sicuro. Per l'illuminazione generale dovremo utilizzare lampade intervallate fra loro. Quanto basta per garantire un livello di almeno 5 lux (il lux è la misura di intensità della luce).

45

Le giunzioni a morsetto del cavo elettrico le eseguiremo lontano da terra in corrispondenza delle lampade. Per creare un'illuminazione all'aperto dovremo usare un cavo di rivestimento in gomma. Ricordiamoci che le prese elettriche dovremo porle alte rispetto al terreno (per esempio sullo stelo che sostiene le lampade) e serviranno di tipo stagno da esterno con sportellino metallico di protezione. L'interruttore generale dobbiamo riporlo all'interno della casa per consentirne l'accensione o lo spegnimento all'asciutto. Quando creiamo l'impianto sospeso dovremo tendere un cavetto di acciaio lungo il percorso illuminato. Ad esso dovremo poi fissare con fascette in plastica il cavo di alimentazione. Anche in questo caso le giunture dovremo eseguirle all'interno degli stessi portalampade che dovranno essere del tipo adatto per esterni con involucro in ceramica e l'ingresso dei fili anti sgocciolamento e quindi impermeabili.

Continua la lettura
55

I sostegni delle parti metalliche, lampadari e portalampade dobbiamo collegarli a terra. Il cavo di alimentazione dell'impianto, di conseguenza dovremo collegarlo a tre fili e rivestirlo in materiale altamente isolante e resistente. Se l'impianto lo dobbiamo interrare, useremo un tubo corrugato in PVC da 10. Dovremo scavare un solco profondo dai 15 ai 20 cm per tutta la lunghezza del tubo corrugato, per tutte le linee. Faremo arrivare tutte le linee in un pozzetto d'ispezione in PVC dove al suo interno faremo i collegamenti elettrici. Ricordiamoci sempre che l'illuminazione dovrà sopravvivere non solo quando la usiamo nelle sere d'estate, ma anche in presenza di un furioso temporale o di una nevicata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come spostare un punto luce

Quando si acquista un'abitazione si sceglie quella che più si adatta alle proprie esigenze in quanto la struttura e la gestione degli spazi sono elementi importanti. Oltre a questi elementi bisogna prendere in considerazione anche l'orientamento rispetto...
Economia Domestica

Come illuminare il tavolo in una stanza col soffitto basso

Se la vostra casa si presenta con dei soffitti piuttosto bassi nel soggiorno così come nell'ambiente cucina, per illuminare il tavolo è importante trovare una soluzione adeguata sia per evitare ingombri che per non deturpare il design impostato. Nello...
Arredamento

Come scegliere un lampadario a soffitto

Nelle case moderne i lampadari rappresentano un modo per illuminare una stanza. Essi, infatti, aggiungono stile e diventano parte integrante dell'arredamento complessivo dell'abitazione. Come ogni pezzo decorativo, un lampadario elegante può fare una...
Arredamento

10 idee per arredare la casa con le lampade a sospensione

Le lampade a sospensione sono una valida alternativa per dare un tocco diverso ma soprattutto innovativo alla casa. La prima cosa a cui si pensa quando si sente parlare delle lampade a sospensione è la classica lampadina appesa ad un filo. Stile minimal...
Economia Domestica

Lampade a energia solare: consigli per l'utilizzo

Si caricano con i raggi solari e, di notte, sprigionano tutta la loro energia garantendo un'illuminazione davvero ottimale. Stiamo parlando delle modernissime e funzionali lampade ad energia solare. Questo particolare strumento sta incontrando un successo...
Arredamento

Come scegliere le lampade di una casa

Per rendere gradevole e vivibile l'ambiente domestico è importante scegliere bene arredi e complementi. Anche gli strumenti con precise funzionalità possono donare alla casa un aspetto migliore. Pensiamo, per esempio, alle lampade. Il loro scopo principale...
Esterni

Come decorare il giardino con lampade solari

Come vedremo nel corso di questa guida, le lampade solari da giardino sono elementi funzionali oltre che decorativi; adatti per conferire all'ambiente esterno un tocco particolare di eleganza e raffinatezza. È sufficiente infatti posizionare queste lampade...
Esterni

Come scegliere le lampade da giardino

La risorsa più importante perché il giardino appaia curato ed accogliente (soprattutto di notte), consiste nella scelta giusta dell'illuminazione. In commercio esistono lampade di materiali e modelli differenti: in ceramica, in metallo, in vetro o in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.