Come creare un tappetino per il bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Avete presente quei vecchi asciugamani duri, rigidi e dai colori spenti? Oltre ad essere ottimi per la cuccia dell'animale domestico, è possibile scegliere di riciclarli in modo fantasioso, creando un tappetino da collocare davanti alla vasca da bagno o alla doccia. Una macchina da cucire, alcuni asciugami e della stoffa sono gli occorrenti necessari per portare a termine questo progetto di "riciclo" creativo. In questa breve guida illustrerò come realizzare un tappeto personalizzato e dal costo irrisorio, continuate a leggere per scoprire come fare.  

25

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • Fili colore neutro o colorati
  • Stoffa
  • Vecchio asciugamano
35

La prima operazione da eseguire sarà quella di recuperare un vecchio asciugamano di dimensioni adeguate (ad esempio possiamo scegliere di impiegare un asciugamano per le mani). Se, invece, abbiamo a disposizione un asciugamano piuttosto grande lo possiamo utilizzare piegato a metà; quindi, procuriamoci un tessuto di cotone che sia sufficientemente resistente e che abbia una fantasia che si abbini perfettamente alla tinta dell'asciugamano e all'arredo del nostro bagno (è perfetta anche la stoffa di un vecchio lenzuolo o maglia).

45

Ritagliamo quattro strisce dal tessuto di cotone, con un'altezza di circa 7 cm e della medesima lunghezza dei lati del tappetino; pieghiamo la striscia su sé stessa nel senso della lunghezza e stiriamola per fissare la piega che ci approcciamo a creare. Successivamente, collochiamo le strisce lungo i bordi dell'asciugamano ed, mediante un punto a zig-zag, cuciamole sul tappeto. In questo caso usiamo un filo dalla tinta neutra o una tonalità che contrasti con quella della stoffa, così da far risaltare la cucitura e renderla una specie di decoro. Non dimentichiamo di piegare gli angoli della bordura a 45°, per farli combaciare perfettamente.

Continua la lettura
55

In questa ultima fase ritagliamo, dalla stoffa di cotone, qualche formina (piccoli cerchi, triangoli, stelle o qualsiasi forma desideriamo) di diverse dimensioni; distribuiamo uniformemente le formine di stoffa sull'intera superficie dell'asciugamano e fermiamole usando degli spilli o, in alternativa, alcuni punti di imbastitura. Una volta soddisfatti del risultato finale, cuciamo le formine (prestando attenzione a seguire attentamente i bordi delle stesse) con alcuni punti a mano o con la macchina da cucire. Naturalmente se abbiamo realizzato delle cuciture colorate, possiamo decidere di abbinare anche le cuciture delle formine impiegando il medesimo filo colorato che abbiamo usato fin dall'inizio. Per terminare questo progetto stiriamo il tutto per appiattire le forme di tessuto e definire al meglio il lavoro. Ed ecco che il nastro tappeto per il bagno è pronto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere i tappeti per il bagno

Se avete da poco ristrutturato il bagno oppure se avete da poco cestinato i vecchi tappeti, è giunta l'ora di arredare il bagno scegliendo i tappeti che più esaltano le particolarità di questa stanza dedicata al relax e all'igiene. Prima di acquistare...
Arredamento

5 consigli per illuminare un bagno cieco

Sicuramente quando si acquista una casa, è importante valutare la presenza di una finestra all'interno del un bagno. La finestra nel bagno, è fondamentale non solo per eliminare i cattivi odori, ma anche per dare luce, luminosità e bellezza al bagno....
Arredamento

Come illuminare un bagno classico

In questa guida andrete a vedere come illuminare un bagno classico in tre semplici passi. O più che altro vi proporrò tre semplici modi per illuminare il vostro bagno classico. Per illuminare un bagno classico avrete bisogno di luci che emanino colori...
Arredamento

5 idee per ottimizzare lo spazio in un bagno piccolo

In una casa quando sia più di un bagno, si sta sicuramente molto più comodi. Quando invece il bagno è piccolo ed è soltanto uno, la situazione diventa alquanto più complicata. Il bagno molto piccolo, può però essere organizzato in maniera precisa...
Arredamento

5 semplici idee per decorare il bagno

Solitamente il bagno è la stanza che ci preoccupa meno decorare: e pensare che invece è l'ambiente della casa dove passiamo molto tempo! Arricchire di particolari e magari un tocco di colore, può allietarci il tempo trascorso nel bagno. Soprattutto...
Arredamento

Come Organizzare La Stanza Da Bagno

Tra tutti gli ambienti della casa, la stanza da bagno è senza dubbio quella dove l'igiene viene prima di tutto. Pertanto, deve essere organizzata in modo che sia semplice da pulire. Tuttavia, la stanza da bagno è anche un luogo di relax, dove fare una...
Arredamento

5 idee creative per arredare il bagno con gli specchi

Stai pensando di rendere più originale e personalizzato il tuo bagno utilizzando degli elementi poco comuni? In questa lista ti proponiamo di utilizzare gli specchi come elementi decorativi più sfiziosi oltre a darti un vantaggio sulla percezione dello...
Arredamento

Come arredare un bagno blu

Il bagno è una delle stanze che molte persone adorano e che amano arredare con tanti oggetti per renderlo ancora più bello ed accogliente. L'arredamento che si sceglierà per il proprio bagno dovrà essere in armonia con il colore del bagno, ovvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.