Come creare un riscaldamento a pavimento

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siamo proprietari di una casa, sappiamo bene che ogni tanto bisogna effettuare alcuni lavori o di manutenzione quindi per mantenere sempre la nostra abitazione perfettamente funzionante, o di ammodernamento per rinnovare i vari impianti o per modificare le varie stanze che non ci piacciono più. In questi casi, generalmente, ci rivolgiamo ad imprese esperte in questo settore, in modo da essere sicuri che tutti gli interventi preventivati, vengano eseguiti alla perfezione, spendendo però, molto spesso, cifre elevate. In alternativa, per risparmiare qualcosa, potremmo provare a realizzare tutti gli interventi desiderati, con le nostre mani e per farlo ci basterà cercare su internet alcune guide che ci illustrino tutti i passaggi da seguire per riuscire a realizzare i vari interventi in maniera corretta. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a creare un comodissimo riscaldamento a pavimento.

26

Occorrente

  • Cassetta collettore con impianto di miscelazione
  • Film di polietilene in fogli
  • Fascia perimetrale tecnica
  • Pannelli isolanti
  • Serpentine
36

Il funzionamento è veramente elementare: l’acqua arriva alla temperatura desiderata tramite una caldaia e viene poi spinta nelle serpentine poste sotto il pavimento; il calore passa per conduzione dalle serpentine al pavimento e da questo all’aria circostante. Il primo dettaglio da non sottovalutare è che gli impianti elettrici ed idraulici devono essere posati prima della messa in opera del sistema di riscaldamento. Inoltre, la posizione della cassetta collettore (che deve contenere l’impianto di miscelazione) è basilare: deve, infatti, trovarsi in posizione quanto più possibile centrale rispetto alla superficie da riscaldare.

46

Prima di procedere, bisogna realizzare una caldana di supporto, su cui posare un film di polietilene, in modo da evitare all'umidità del sottosuolo di penetrare negli ambienti riscaldati. Il polietilene è disponibile in fogli, che devono essere srotolati sul pavimento ed applicati al supporto tramite una banda adesiva. A questo punto, applichiamo la fascia perimetrale tecnica lungo le pareti verticali, come se fosse uno zoccoletto: la sua funzione è quella di limitare le dilatazioni del pavimento causate dal calore.

Continua la lettura
56

A questo punto dovremo prevedere l'installazione dei pannelli isolanti per ridurre le perdite di calore. Basterà disporli l’uno accanto all'altro sopra il film di polietilene, coprendo tutta l’area a disposizione. Una volta sistemati i pannelli, possiamo distribuire la serpentina su tutta la metratura degli ambienti, creando una sorta di circuito dalla zona perimetrale verso il centro. A lavoro finito, possiamo stendere il massetto di calcestruzzo e proseguire con la pavimentazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare l'impianto di riscaldamento

Capita di avere la necessità di ristrutturare il proprio impianto di riscaldamento e sostituirlo con un altro più efficiente, avanzato e adatto alle esigenze di tutto il giorno. Scegliere il sistema di riscaldamento appropriato non è sempre facile...
Ristrutturazione

Come scegliere l'impianto di riscaldamento della casa

La scelta dell’impianto di riscaldamento ideale per le nostre esigenze domestiche può comportare alcune difficoltà: bisogna considerare la tipologia d’impianto e il modello migliore in commercio, bisogna considera l’ingombro dell’impianto e...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in resina su un pavimento esistente

La resina è una soluzione piuttosto gettonata non solo tra gli gli architetti, ma anche da coloro che amano gli spazi omogenei. L'assenza di fughe, l'idea di robustezza ed il concetto profondità la rendono piuttosto gradevole anche a tutti coloro che...
Ristrutturazione

Come installare un sistema di riscaldamento a parete

In una abitazione moderna e all'avanguardia, un buon impianto di riscaldamento di tipo a parete o a muro è davvero molto funzionale e vantaggioso e inoltre, ultimamente, questo sistema di riscaldamento risulta molto utilizzato e impiegato già dal momento...
Ristrutturazione

Come installare il riscaldamento autonomo

Se abitate in un condominio, sapete benissimo che vi sono alcune regole di base che devono essere rispettate. Tra queste molto volte causa di litigio può essere l'azionamento o meno del riscaldamento. Con l'inverno e la stagione fredda si rende quindi...
Ristrutturazione

Come montare un pavimento sopraelevato

Il momento in cui si installa un pavimento sopraelevato, ci sono una serie di cose che si dovranno tenere in considerazione per evitare rischi e pericoli potenziali. Questo tipo di pavimento generalmente è molto comune quando i cavi o altri oggetti devono...
Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento in mattoni

Il pavimento rappresenta la parte dell'appartamento maggiormente soggetta all'usura, agli urti oppure all'umidità (specialmente se l'appartamento trovasi nei piani bassi di una palazzina): qualora fosse fatto di mattoni (laterizi), esso potrebbe tendere...
Ristrutturazione

Come isolare termicamente il pavimento

Durante i mesi invernali, ovvero quelli maggiormente freddi, è fondamentale mantenere una temperatura che non sia eccessivamente bassa nella propria abitazione. Per farlo è possibile utilizzare differenti modalità di riscaldamento, che comunque necessitano,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.