Come creare un componente d'arredo multifunzione con i bancali di legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Alcuni oggetti nascono per determinati scopi, altri subiscono delle modifiche e prendono nuova vita sottoforma di mobilio multifunzione. Uno degli oggetti che possono essere piegati alla forza della fantasia per creare un nuovo componente d'arredo, sono i bancali di legno. Se non avete ben presente cosa sono i bancali in oggetto pensate alle pedane utilizzate come sostegno e per tenere sollevate le merci imballate dal pavimento, e certamente capirete di che si tratta.

26

Occorrente

  • 3bancali in legno, avvitatore, viti, tessuto, sparapunti, rotelle avvitabili
36

I bancali di legno, oltre ad essere un materiale facilmente riciclabile -vista anche la costituzione in legno e la capacità di reggere un peso consistente- sono facilmente reperibili. Potete trovarli nei mercati ortofrutticoli, in un deposito merci o nei centri commerciali. Quelli più usurati o addirittura rotti vengono usati come combustibile per alcuni tipi di caldaie o come legna da ardere per i caminetti. Ma con un po' di fortuna si possono trovare dei bancali riutilizzabili o restaurabili a seconda del danno riportato; in questo caso servono sicuramente ingegno e buona volontà per ricavare qualcosa di utile e duttile -ad esempio elementi d'arredo in stile rustico, che possono essere facilmente piazzabili in case dall'arredamento moderno, vista la compatibilità tra i due stili. La soluzione di cui parliamo in questa guida può essere allettante anche per chi vive in un monolocale di modeste dimensioni e non può piazzare elementi d'arredo troppo ingombranti. Vediamo infatti come creare un pouf-libreria.

46

Per iniziare procuratevi quattro bancali di legno, puliteli accuratamente e scartavetrali per bene facendo attenzione alle schegge. Eliminate tutte le imperfezioni caratteristiche del legno grezzo o usurato, procedete a rivestire il legno con del tessuto (ad esempio in stile etnico o nello stile più adatto all'appartamento) utilizzando una spara-punti. Dopodiché create un blocco unico formato da tre bancali sovrapposti: per fissare i bancali ricorrete ad un avvitatore professionale. Applicate poi ai piedi del blocco ottenuto (a ciascuno dei 4 lati), delle rotelle facilmente reperibili in commercio ed avvitabili. In questo modo avete ottenuto una pouf girevole.

Continua la lettura
56

Un'alternativa potrebbe essere quella di non ricorrere al tessuto per rendere la poltrona gradevole, bensì di lasciare il legno al naturale e colorarlo con della tinta adatta al legno. In ogni caso potete completare l'opera con degli ampi e soffici cuscini per sopperire alla scomodità del legno.
Considerato inoltre che i bancali dispongono di fessure ampie al loro interno, potrete utilizzare il pouf per classificare i vostri libri preferiti, risparmiando spazio e contribuendo a rendere l'oggetto d'arredo caratteristico, colorato e sicuramente originale. È infatti ideale per dare un tocco stravagante e personale al vostro soggiorno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Regolate la dimensione del pouf a vostro piacimento aggiungendo bancali in altezza o in larghezza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una stanza con i bancali

In questa guida, vogliamo cercare di affrontare e discutere con i nostri lettori, un tema strettamente connesso al designer ed all’arredamento del proprio appartamento. Nello specifico cercheremo di vedere insieme come poter arredare una stanza della...
Arredamento

Come arredare il giardino con i vecchi bancali

Tutti noi vorremmo avere un giardino sempre in ordine e ben curato, che rispecchi un po' le nostre idee e dove trascorrere del tempo in totale relax. Avere un giardino è un'ottima soluzione per passare del tempo all'aria aperta e sfruttare uno spazio...
Arredamento

Come abbinare l'arredo al parquet

Scegliere un pavimento in legno aiuta sicuramente a rendere la propria abitazione calda ed ospitale. Le venature delle doghe e le loro sfumature contribuiscono ad impartire un tocco di naturalezza agli ambienti. Abbinare l’arredo al parquet, però,...
Arredamento

Guida ai complementi d'arredo per la camera da letto

I complementi d'arredo sono una scelta ardua, soprattutto se i due coniugi non sono d'accordo per quanto riguarda lo stile. Gli stili che si possono adottare per la scelta dei complementi di arredo sono infatti diversi. Si va dal classico al moderno e...
Arredamento

Come scegliere elementi d’arredo in stile vintage

Anche se il termine potrebbe riferirsi ai mobili e ai complementi d'arredo di qualsiasi periodo di tempo prima dell'era attuale, si riferisce generalmente ai pezzi che vanno dal 1950 fino ai primi anni 1980. L'arredamento vintage (o retrò) è diventato...
Arredamento

Come usare complementi di arredo riciclati

Riciclare i materiali è diventato un uso piuttosto frequente. L'arte del riciclo si è ormai piuttosto diffusa, anche nel settore dell'arredamento, tanto da aver dato nome ad una particolare tecnica: l'eco-design. Tale tecnica consiste nell'impiegare...
Arredamento

Come scegliere dei complementi d'arredo in stile vintage

L'arredo di una casa è un aspetto da non sottovalutare: in base alla sua composizione dipende il suo benessere estetico e di chi vi abita. Sicuramente, oltre i normali comfort, si necessita di un accostamento estetico che tratti i propri gusti personali,...
Arredamento

5 esempi di arredo per un monolocale

Se avete appena deciso di acquistare o prendere in affitto un monolocale e la quadratura dell'ambiente vi sembra piuttosto piccola, non è il caso di disperarsi, poiché esistono diversi metodi per arredarlo e renderlo elegante e funzionale. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.