Come creare un ambiente zen

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per capire come creare un ambiente zen, bisogna intanto chiedersi cosa significhi il termine di origine giapponese e quale sia la sua etimologia.
Zen significa "meditazione". Essa si compie stando seduti (za).
Per la sua complessità, che deriva da un insieme di scuole buddiste giapponesi (le quali a loro volta derivano da una serie di scuole buddiste cinesi), non è possibile collocare lo zen entro precisi limiti, ma è importante comprendere che questo non è una semplice religione o una filosofia, ma una metodologia dello spirito, dell'anima, della mente. Adesso è il momento di parlare dell'ambiente adatto alla meditazione.

26

Occorrente

  • Piante sempreverdi.
  • Tinte chiare.
  • Giochi d'acqua.
  • Candele, bambù e rocce.
36

La meditazione deve essere svolta in un ambiente opportuno, con l'obbiettivo di renderla più agevole, piacevole e rilassante. All'interno di ogni abitazione si può creare un ambiente zen in cui rifugiarsi in qualsiasi momento della giornata.
Ci sono innumerevoli idee da cui si può prendere spunto per creare un ambiente di questo tipo. L'ispirazione principale deve essere quella di realizzare un luogo indicato per la riflessione e che sia il più tranquillo possibile, evitando così di inserirvi delle distrazioni. La casa è un posto di ristoro e di relax, per questo si può ricavare in essa un piccolo luogo da dedicare alla cura della propria pace interiore. Una volta individuato, si possono cominciare a scegliere gli oggetti che vi andranno inseriti.

46

La prima scelta deve essere quella relativa al colore delle pareti: molti studi confermano che la cromoterapia sia fondamentale per influenzare il nostro umore e i nostri sensi positivamente. È consigliato quindi scegliere tinte delicate, come i colori pastello o un semplice celeste o beige. Queste gradazioni di colore ci aiuteranno molto a rilassarci.
Si possono inserire anche delle piante sempreverdi, come la felce o il ginepro.

Continua la lettura
56

L'arredamento dovrebbe essere essenziale, in modo da eliminare tutto ciò che è superfluo e comprendere ciò di cui si ha reale necessità. Nello scegliere gli elementi di arredo, si può giocare con l'acqua. Il suo rumore è in grado di risvegliare i sensi e di rilassare quella parte della mente occupata ad elaborare i pensieri di tutti i giorni. Si possono inserire delle fontane oppure delle piccole cascate realizzate con la muratura.

66

Bambù, candele, lanterne giapponesi e rocce sono altri dettagli fondamentali per la realizzazione di un ambiente zen. Inserendoli si può dare un tocco in più al luogo per favorire l'attività che vi si andrà a svolgere. Le candele creano un'atmosfera ottimale con la loro luce e con la loro profumazione, che andrà scelta in base ai propri gusti. Per quanto riguarda il bambù, esso ha un'importanza cruciale per la cultura nipponica, visto che molto spesso viene utilizzato per circondare i monasteri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una stanza in stile zen

Lo stile zen, nell'ambito dell'arredamento, si manifesta attraverso una serie di scelte che portano le stanze ad essere in armonia con l'ambiente, favorendo il rilassamento di chi vi risiede. Ordine geometrico, linearità, forme pulite sono esempi di...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile zen

Arredare casa è un compito molto divertente, ma alcune volte può risultare ostico. Non sempre riusciamo a valorizzare ogni spazio. Il rischio è quello di procurarsi troppi oggetti e non sapere dove metterli, oppure di esagerare con lo stile minimalista,...
Arredamento

Idee zen per arredare la camera da letto

Spiegare il significato della parola Zen non è poi così semplice. Più che di una filosofia, si tratta di uno stile di vita, di un atteggiamento e di un modo di vedere le cose. Questo concetto può essere applicato a qualunque aspetto della propria...
Arredamento

5 consigli per rendere la tua casa zen

Il buddismo zen è una delle molteplici correnti interne a questa filosofia. Il buddismo zen nacque in Cina, trovò poi terreno fertile in Giappone dove divenne una delle filosofie con più proseliti. In occidente in buddismo zen è arrivato con il diciannovesimo...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile zen

Lo stile Zen è una tipologia di arredamento basato sull'essenzialità e la semplicità, dal cui connubio derivano ambienti rilassanti ed in piena armonia con la natura. Se anche voi siete curiosi di avere delle informazioni in più riguardo questo stile...
Arredamento

Come arredare la casa in stile zen

Vivere in casa nel massimo comfort e soprattutto con tanta serenità, è importante specie dopo un'intensa giornata di lavoro. L'armonia familiare può essere inoltre ottimizzata se anche l'arredo si rivela su misura, come ad esempio se si opta per uno...
Arredamento

Come arredare una camera da letto Zen

La camera da letto deve trasmettere armonia e serenità. Non a caso, è un luogo adibito al riposo di corpo e mente. A tale scopo, l'arredamento e la tinteggiatura delle pareti giocano un ruolo fondamentale. Se vuoi rinnovare la stanza, crea uno spazio...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile zen

Lo stile zen è un tipo di arredamento che proviene dalle filosofie orientali del raggiungimento della pace interiore. Al giorno d'oggi, rappresenta anche uno stile di vita, che molti seguono per trarne vantaggi di serenità mentale e fisica. Pertanto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.