Come creare l'effetto marmorizzato con la vernice acrilica

Di: Sam T.
Tramite: O2O 26/01/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se nella vostra casa volete creare delle decorazioni con l'effetto marmorizzato utilizzando la vernice acrilica, potete adottare almeno due metodi molto semplici ed efficaci. Si tratta infatti, di usare delle cellophane per il primo e dell'aceto per il secondo. A tale proposito, ecco una guida con le istruzioni su come procedere per massimizzare il risultato.

27

Occorrente

  • Vernice acrilica
  • Pennello
  • Cellophane
  • Aceto bianco
  • Pennellino a punta sottile
37

Bagnare la superficie da decorare

A seconda della superficie che intendete decorare con la vernice acrilica, potete poi creare l'effetto marmorizzato che ritenete maggiormente appropriato. Dei due metodi descritti in fase introduttiva, quello che prevede l'uso della cellophane serve per un effetto marmorizzato con venature spesse e distribuite a macchia di leopardo. Prima di procedere con il lavoro, dovete innanzitutto bagnare la superficie con acqua se si tratta di un foglio di carta del tipo illustrato nel video annesso alla presente guida, oppure del primer se la decorazione con l'effetto marmorizzato deve avvenire su un mobile o una parete.

47

Fissare della cellophane sulla vernice

Dopo aver cosparso l'acqua o il primer sulla superficie da decorare e a seconda della natura del materiale di cui si compone, potete applicare la vernice acrilica come fate di solito ovvero con un pennello di circa tre centimetri di larghezza. Una volta completata la colorazione di tutta la parte e magari anche con una seconda passata, prendete un foglio di cellophane sottile e fissatelo su tutta la zona che avete decorato con la vernice acrilica, stropicciandolo con le mani in modo da creare delle grinze che somigliano alle venature tipiche del marmo. Non appena questa ragnatela vi soddisfa, lasciate il tutto in posa per circa dieci minuti. Trascorso tale tempo, rimuovendo la pellicola potete notare con somma soddisfazione che la superficie è in grado di regalarvi uno stupendo effetto marmorizzato.

Continua la lettura
57

Applicare dell'aceto bianco

Il secondo metodo di decorazione con vernice acrilica di un oggetto e successiva creazione dell'effetto marmorizzato, potete realizzarlo con l'uso dell'aceto bianco e di un pennellino a punta molto sottile (quello per i quadri). Il lavoro è molto semplice, ed è ideale se preferite ottenere delle venature disposte su linee parallele e leggermente ondulate. Per ottimizzare il risultato alcuni minuti prima che la vernice acrilica si essicchi del tutto, provvedete ad applicare l'aceto con il pennello che alla fine vi regalerà un effetto marmorizzato molto raffinato, ed ideale per rifinire alcune suppellettili oppure oggetti della casa come ad esempio il ripiano di un vecchio tavolo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice idrorepellente

La vernice idrorepellente può essere utilizzata in una grande varietà di ambienti, sia esterni che interni, principalmente per fungere da strato di protezione tra lo spazio delle facciate e gli agenti atmosferici (pioggia, grandine…), ma anche tra...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti con effetto sabbia

Se dovete ristrutturare la vostra casa e decorare le pareti con una vernice effetto sabbia, potete optare per una disponibile in commercio e definita in gergo "vento di sabbia". L'applicazione del prodotto non è difficile, ma tuttavia è fondamentale...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto laccato

L'effetto laccato si presenta molto brillante e coinvolgente, traendo le sue origini da tecniche di tinteggiatura usate tradizionalmente in Cina e Giappone. La vernice usata è in realtà uno smalto ad acqua, che essicca velocemente e può essere carteggiato...
Ristrutturazione

Come rivestire le pareti con effetto intonaco invecchiato

Quando si sceglie di restaurare delle pareti intervenendo con il fai da te, è stimolante tentare la realizzazione di nuove tecniche di pittura o di rivestimento degli intonaci. L'effetto antico che sicuramente avrete visto in alcuni interni o visualizzato...
Ristrutturazione

Come scegliere una vernice per il parquet

Nonostante gli anni passano e nuovi materiali vengono immessi nei mercati edili, il parquet resta una delle superfici più amate dagli italiani per la pavimentazione delle proprie abitazioni: tale scelta è in ragion del fatto che il legno crea un'atmosfera...
Ristrutturazione

Come calcolare la quantità di vernice per pitturare una stanza

Sicuramente, a molti sarà capitato di trovarsi a scegliere la vernice per colorare una stanza. Per via della crisi degli ultimi anni, si sceglie sempre più frequentemente di fare questo tipo di lavoro per la casa in modalità fai da te. Questo pratico...
Ristrutturazione

Come rimuovere la vernice dalle superfici in metallo

Molto spesso, con il passare del tempo e con l'utilizzo, i nostri oggetti o mobili possono deteriorarsi e generalmente in questi casi o buttiamo via i nostri vecchi elementi per acquistarne di nuovi o ci rivolgiamo ad operai esperti per sistemarli. In...
Ristrutturazione

Come eliminare la vernice con lo sverniciatore

L'estate è il momento più favorevole per procedere con piccoli interventi di ristrutturazione in casa, come riverniciare porte e finestre, o metter mani su un vecchio mobile per ricondurlo ai suoi antichi splendori. La possibilità di aprire le finestre...