DonnaModerna

Come creare dei mobili fai da te

Di: Team O2O
Tramite: O2O 25/04/2022
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come creare dei mobili fai da te

Avendo a disposizione un discreto numero di attrezzi di uso comune e tipici del fai da te, è possibile creare dei mobili di qualsiasi stile e dimensione. Il lavoro non è difficile, anche se richiede un minimo di accortezza nel taglio del legno e una certa abilità nell'arte del bricolage. In riferimento a quanto sin qui premesso, vediamo passo dopo passo come creare dei mobili fai da te raffinati e funzionali.

26

Occorrente

  • Strumenti da taglio Collanti vari Legno Viti Metro
36

Optare per dei comodini sospesi

Un modo semplice per creare dei mobili con il fai da te consiste nell'optare per dei comodini sospesi. L'operazione non è per nulla difficile; infatti, basta soltanto assemblare tra loro quattro tavolette di legno massello, creando un sorta di cubo con un lato scoperto ed un altro da chiudere con del compensato. Il fissaggio tra le varie parti può avvenire con colla vinilica o di pesce e la finitura con aniline o smalti acrilici. In entrambi i casi è fondamentale levigare bene le superfici con della carta abrasiva per poi aggiungervi dei ganci ad occhiello.

46

Realizzare un tavolo da pranzo

Un altro modo per creare dei mobili è quello di dar vita ad un tavolo da pranzo. Nello specifico si tratta di sagomare con un seghetto alternativo un ripiano provvedendo nel contempo a smussare i lati, arrotondandoli cioè con una lima o uno strumento elettrico. Fatto ciò, per creare la base d'appoggio invece dei classici quattro piedi si può optare per un vaso di terracotta a forma di calice di un'altezza di circa 75 centimetri e con un diametro di almeno 60.

Continua la lettura
56

Sfruttare un vano in muratura

Se in casa è disponibile ci sono due pilastri poco distanti tra loro è possibile sfruttarli per creare un armadio a muro. Il lavoro nello specifico consiste nel corredare l'interno di mensole e appendiabiti, e poi aggiungere all'esterno due o più ante in legno. Queste ultime si possono realizzare sia sagomando delle tavole intere che assemblando tra loro una serie di listelli di circa 15 centimetri cadauno di larghezza. La colla vinilica o di pesce è in questo caso ideale per garantire compattezza alla struttura.

66

Considerare le varie tecniche di finitura

In base al tipo di mobile realizzato e al design che lo caratterizza, a lavoro ultimato vale la pena considerare anche le classiche tecniche di finitura. Tra le più comuni troviamo la lucidatura a tampone ideale per contesti in classico stile anglosassone. Quest'ultima è possibile realizzarla miscelando alcol e gommalacca e utilizzando un tampone di tela con all'interno un batuffolo di ovatta.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

5 consigli per acquistare mobili usati online

La tecnologia ha permesso a tante persone di risparmiare sui loro acquisti. In internet, infatti, è possibile trovare innumerevoli siti attraverso i quali gli utenti possono mettere in vendita gli oggetti che non vengono utilizzati, evitando quindi di...
Ristrutturazione

Come smontare i mobili per un trasloco

Il momento in cui dobbiamo effettuare un trasloco, oltre all'imballaggio di piccoli oggetti in scatole di cartone, ci sono alcuni mobili che essendo voluminosi, vanno smontati accuratamente. Tutto ciò comporta un lavoro non indifferente. Le viti andranno...
Ristrutturazione

Come creare dei mobili fai da te

Avendo a disposizione un discreto numero di attrezzi di uso comune e tipici del fai da te, è possibile creare dei mobili di qualsiasi stile e dimensione. Il lavoro non è difficile, anche se richiede un minimo di accortezza nel taglio del legno e una...
Ristrutturazione

Come riparare graffi su mobili in legno

I mobili tradizionalmente si fanno in legno, anche se negli ultimi anni hanno preso piede soluzioni differenti come quelle basate sull'allumino e la plastica. Purtroppo i mobili realizzati in massello o in laminato, seppur belli da vedere, hanno alcuni...
Ristrutturazione

Come riparare le gambe di legno dei mobili

Come tutti gli oggetti, anche i mobili, prima o poi tenderanno a rompersi, soprattutto le gambe in legno, che siano di una sedia, di un comò o di una poltrona, il legno potrebbe rompersi. Cosa fare in caso di rottura? Potremmo risolvere il problema in...
Ristrutturazione

Come restaurare mobili di legno rovinati

I mobili di legno specie di buona qualità nella maggior parte dei casi vengono tramandati da una generazione all'altra. In linea di massima sono semplici e lineari, anche se ce ne sono alcuni come ad esempio quelli antichi che vantano delle modanature...
Ristrutturazione

Come restaurare i mobili in vimini

Se in casa avete dei mobili in vimini che si presentano piuttosto danneggiati e con alcune parti screpolate, potete intervenire con dei restauri appropriati e con dei materiali di facile reperibilità. Il lavoro non è difficile, e richiede soltanto un...
Ristrutturazione

Gli errori da non fare quando cambi arredamento

Anche i mobili invecchiano e prima o poi necessitano di essere anche loro sostituiti. Decidere la disposizione di nuovi mobili e complementi d'arredo di una stanza può essere un compito veramente arduo; non a caso è uno degli aspetti più importanti...