Come creare da sé un metodo naturale per allontanare le tarme dagli armadi

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quante volte, ci capita di riporre i vestiti estivi o invernali dentro l'armadio e i cassetti, pensando di doverli reindossare da un momento all'altro e invece alla fine stanno lì per un'intera stagione dimenticando di non averli conservati con le adeguate cure? Oppure quanti abiti stanno nell'armadio in attesa che i nostri chili se ne vadano? Quando poi decidiamo di indossarli scopriamo il disastro: è ormai rovinato! Prevenire è meglio che curare, prepariamoci dunque ad allontanare le tarme e creare con un metodo del tutto naturale, un antitarme.

26

Occorrente

  • buccia di limone
  • buccia di arancia
  • chiodi di garofano
  • foglie di menta
  • rametti di lavanda
  • foglie di alloro
  • tulle
  • salvia
  • nastri di raso
36

La prima regola per la prevenzione contro le tarme è di riporre gli indumenti ben lavati e puliti. Le tarme infatti prediligono abiti sporchi ed intrisi di sudore. Ai cambi di stagione svuotate gli armadi puliteli e disinfettateli per bene. Un'altra prevenzione è quella di riporre i capi, soprattutto di lana, in buste di plastica ermetiche. È buona abitudine quella di mettere dentro armadi e cassetti le pastiglie di canfora, in alternativa, basta semplicemente introdurre delle essenze di lavanda o di citronella, o ancora, potete creare il vostro antitarme in casa adoperando alcuni o tutti gli ingredienti elencati. Vediamo come fare.

46

Mettete ad essiccare una buona quantità (quella che ritenete necessaria per i vostri indumenti) di bucce di limone, di arancia, salvia e qualche rametto di lavanda. Chi di noi non ha in casa una o più bomboniere di battesimi, comunioni, cresime, lauree o matrimoni? Basta semplicemente conservare le confezioni in tulle e il gioco è fatto! Costruisci con i "fogli" di tulle alcuni sacchettini cuciti in tre lati, oppure mettete il composto al centro e create un sacchettino, legandolo quindi con del nastro, sempre riciclato dalle bomboniere. Gli ingredienti, seccati e triturati per creare un funzionale anti tarme sono: bucce essiccate di arancia insieme a chiodi di garofano, foglie di alloro, menta, salvia ed eucalipto. Una buona funzionalità la offre anche il cedro.

Continua la lettura
56

In commercio esistono moltissimi anti tarme ma la maggior parte contiene agenti chimici, invece in questo modo difenderete i vostri indumenti dall'assalto delle tarme grazie a prodotti sani, naturali e piacevolmente profumati e potrete inoltre, ancora una volta, godere dell'utilità delle vostre essenze, togliendole dal sacchettino di tulle e bruciandole a fine stagione in stufe o caminetti. Diffonderanno per le vostre case un piacevolissimo e gradito aroma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come allontanare le formiche in casa con un metodo naturale

Non è raro trovare qualche stanza della casa invasa dalle simpatiche formiche, ospiti inattesi che si rifugiano nei mesi caldi nelle credenze, per reperire laboriosamente il cibo con cui nutrirsi durante l'inverno. Le possiamo vedere nei luoghi più...
Pulizia della Casa

Come creare un anti tarme naturale

Se siamo in autunno e e ci tocca fare il cambio di stagione dei nostri armadi, possiamo incorrere in alcune sorprese. Mettendo via i top ed i costumi, per riprendere in mano felpe e maglioni, può capitare di trovare i maglioni di lana pieni di forellini,...
Pulizia della Casa

Come profumare armadi e cassetti in modo naturale

Ultimamente quando prendiamo qualcosa dagli armadi o dai cassetti sentiamo un leggero odore di chiuso. Sappiamo che è arrivato il momento di profumare i nostri mobili. Ma non vogliamo utilizzare i soliti prodotti commerciali perché il loro odore non...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dagli armadi

La muffa è un fungo che colpisce gli ambienti carichi di umidità, è molto facile trovarla negli angoli dei muri e si manifesta solitamente con macchie che possono essere grigie e tendenti al nero. Oltre alle macchie, la muffa provoca cattivi odori...
Pulizia della Casa

Come pulire gli armadi in modo naturale

Quando affrontiamo le faccende domestiche, non è inusuale far fronte a diverse problematiche di varia natura. Infatti possiamo incontrare diversi ostacoli i quali devono essere aggirati affinché li possiamo agilmente superare. In questa guida avremo...
Pulizia della Casa

Tarme e tarli dei mobili: 10 rimedi naturali

Una delle difficoltà più comuni nella conservazione e cura dei mobili in legno, o di ciò che è conservato nel loro interno, è la prevenzione da un'infestazione di tarli e tarme, che costituiscono un vero pericolo se non eliminati tempestivamente....
Pulizia della Casa

5 modi per eliminare le tarme

A volte può capitare di notare che i nostri vestiti, riposti con cura negli armadi e nei cassetti, risultino rovinati senza apparente motivo. Probabilmente si tratta di tarme. Le tarme sono una sorta di piccole farfalle, che nello stadio larvale si nutrono...
Pulizia della Casa

Come pulire le bottiglie con metodo naturale

Se dovete necessariamente pulire delle bottiglie di vetro che presentano delle macchie o sporcizia accumulata, di solito ci si affida al detersivo comune per piatti. Il fatto è che spesso questa soluzione non basta e non risulta essere sempre vantaggiosa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.