Come costruire uno stagno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nel vostro giardino avete deciso di costruire uno stagno, è importante sottolineare che in fase di progettazione dovete prendere in considerazione diversi fattori tra cui la scelta del sito adatto, la presenza di una presa elettrica nelle vicinanze, oltre che provvedere all'acquisto di alcuni materiali. In riferimento a ciò ecco una guida su come procedere per costruire il vostro stagno.

25

Occorrente

  • Corda
  • Badile
  • Sabbia
  • Canalina in PVC
  • Pompa
  • Tubi
  • Pietre e rocce
35

Per prima cosa dovete delimitare la zona destinata allo stagno con una corda o canna per innaffiare, in modo da delinearne la sagoma sul terreno. La tecnica più facile consiste nel procedere scavando per gradi, realizzando scalinate a profondità degradanti, per creare ad ogni livello un habitat differente. Lungo tutto il perimetro interno dello stagno, in prossimità dei bordi, prevedete una piccola terrazza dove posizionare inoltre le pietre che fisseranno al loro posto e nasconderanno il rivestimento impermeabile. Un secondo terrazzamento, lievemente più profondo, serve poi ad ospitare le piante galleggianti e funge da habitat per la riproduzione degli organismi che mantengono in equilibrio l’ecosistema.

45

Iniziate adesso lo scavo (con un badile), creando un anello profondo 7 cm. Ed ampio 30 cm. Tutto attorno alla sagoma delineata (il primo terrazzamento per le pietre). Continuate poi a scavare fino ad ottenere un letto profondo almeno 40 cm. Un consiglio: le fiancate laterali dello stagno dovrebbero essere leggermente inclinate; cosí facendo, qualora in inverno l’acqua dovesse congelarsi, il ghiaccio tenderebbe a spingere verso l’alto invece che contro il telo impermeabilizzante. Terminato lo scavo dovrete livellarne i bordi esterni ed aprire su un lato un canale ampio 15 cm. E profondo 2,5 cm, per il riflusso d’acqua. Scavate anche una piccola trincea fino alla presa elettrica piú vicina, dove inserire la canalina in PVC, che conterrá il cavo della pompa.

Continua la lettura
55

Adesso dovete dedicarvi all’impermeabilizzazione per cui preparate un fondo protettivo stendendo, a partire dal centro dello scavo, uno strato da 2 cm. Di sabbia su tutta la superficie, terrazze incluse. Quindi ricopritela con uno strato da 1 cm. Di fogli di giornale, rimuovendo man mano eventuali rocce e radici, che potrebbero perforare il telo. A questo punto potete passare alla guaina di rivestimento; infatti, è importante sapere che ne esistono di svariati tipi da quelle in polietilene fino a quelle in PVC. Fatto ciò potete finalmente riempire il vostro stagno ed assistere ad uno dei più bei miracoli della natura ovvero il proliferare di un ecosistema animale e vegetale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come Costruire Una Serra da Terrazzo

L'inverno è alle porte e se in giardino abbiamo delle piante che non sopportano le basse temperature, bisogna provvedere a salvaguardarle in un locale adatto, sia per temperatura che per illuminazione. Possedere una serra è forse l'aspirazione più...
Esterni

Come costruire un traliccio

Un traliccio da giardinaggio è un supporto bidimensionale per piante ed ortaggi. La sua funzionalità si manifesta nella loro corretta crescita. Un traliccio è infatti adatto per le piante rampicanti. Tanto che in commercio ne esistono delle versioni...
Esterni

Come costruire una scalinata in giardino

Costruire una scala in giardino può rivelarsi estremamente utile, sia per motivi estetici che funzionali. In presenza di fossati, la scalinata costituirà senza dubbio un mezzo più sicuro e comodo rispetto ad una discesa. Nella seguente guida spiegheremo,...
Esterni

Come costruire un campo da softair

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di impegno e un minimo di pazienza, è possibile costruire un campo da softair per condividere un po' di divertimento con i propri amici, con un investimento economico minimo. Se siete interessati a scoprire...
Esterni

Come costruire un campo da tennis in giardino

Costruire un capo da tennis nel proprio giardino richiede una base minima di conoscenze nel campo dell’edilizia e, l’impiego di materiali di buona qualità che salvaguardino l’integrità della struttura nel corso degli anni. Naturalmente occorrerà...
Esterni

Come costruire una mini serra

Se avete un piccolo giardino ed intendete adibirlo ad orticello, allora potete anche costruire una mini serra, in modo da godere di verdure ed ortaggi tutto l'anno anche in presenza del gelo invernale. Per ottenere questa struttura funzionale occorre...
Esterni

Come costruire una bordatura per prati

La bordatura è un confine che si crea tra le varie zone del giardino, ad esempio per separare un prato all'inglese da una siepe, oppure per dividere un'area coltivabile da quella calpestabile. In riferimento a ciò nei passi successivi di questa guida,...
Esterni

Come costruire dei recinti e delle siepi vive

Nel presente completo e informativo articolo che potrà essere approfondito leggendo attentamente i passaggi successivi, verrà spiegato dettagliatamente come bisogna costruire dei recinti e anche delle siepi vive, all'interno del proprio giardino di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.