Come costruire uno ionizzatore naturale

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Con questa guida non vi spiegherò come costruire uno ionizzatore, dato che per produrre ioni negativi non è necessario un qualcosa da costruire (se volete produrre ioni in maniera artificiale, non dovete fare altro che acquistare uno ionizzatore in qualche negozio), ma bisogna solo seguire alcune semplici abitudini. Gli ioni negativi, infatti, si producono in modo totalmente naturale e si trovano solo in determinati posti, dove c'è molto movimento d'acqua (cascate, mare in burrasca, forti piogge), oppure in presenza di piante, come ad esempio nei boschi di montagna.

24

Gli ioni negativi facilitano la respirazione, facendo in modo di apportare più ossigeno al sangue. Vi consiglio, quando possibile, di fare lunghe passeggiate in montagna, al mare o in qualsiasi luogo dove c'è tanto movimento d'acqua e ci sono piante. Se invece siete costretti a rimanere nelle vostre case, cercate di arieggiare il più possibile le stanze, scegliendo i momenti in cui c'è meno traffico e quindi meno inquinamento nell'aria. Spalancate le finestre mentre sono in corso piogge o temporali, anche appena dopo, mai prima. Un ambiente inquinato, è un ambiente in cui sono presenti moltissimi ioni positivi. Questi ioni positivi sono nocivi alla salute dell'essere umano, essi infatti riescono a degradare le cellule umane. È possibile neutralizzare questi ioni positivi, immettendo nell'atmosfera ioni negativi. Gli ioni positivi si formano in presenza di cariche elettriche ed elettrostatiche, anche altri fattori naturali possono aumentare notevolmente la presenza di questi tipi di ioni, ad esempio i venti caldi e le condizioni atmosferiche presenti pochi minuti prima di un temporale.

34

Evitate di riscaldare più del necessario la vostra casa. Utilizzare detergenti naturali. Stendete ad asciugare o semplicemente fate prendere aria a tende, cuscini, tappeti e roba varia, possibilmente esponendoli al sole, in grado di purificare e disinfettare in modo totalmente naturale. Utilizzate il meno possibile apparecchiature elettriche, che generano campi magnetici e quindi ioni positivi (che sono negativi per l'uomo). Con queste semplici abitudini renderete la vostra casa un ambiente più sano, in modo totalmente naturale e senza dover acquistare ionizzatori elettrici.

Continua la lettura
44

Mettete nelle stanze della vostra casa delle piante, purificano l'aria, emettono ioni negativi e rendono più bello e accogliente l'ambiente ed è più economico di uno ionizzatore; non tenete piante all'interno delle camere da letto. Tenete l'impianto di riscaldamento in perfette condizioni, evitando così la presenza di piccole quantità di gas inquinante all'interno della vostra abitazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come posare la pietra naturale

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te, con un po' di impegno e un certo grado di dimestichezza manuale con il settore edile, è possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione davvero eleganti e capaci di stupire...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di legno

Per diversi motivi di utilità ed estetica può capitare di dover modificare l'aspetto esterno della propria abitazione, ad esempio per costruire un portico innalzando una parete oppure per formare un muro in legno più che altro di sostegno per rinforzare...
Ristrutturazione

Come costruire le fondamenta per un garage

Costruire le fondamenta per un garage può essere un lavoro impegnativo, ma è qualcosa che può essere fatto anche da persone non esperte. È opportuno, però, seguire delle istruzioni prima di cominciare il lavoro, ma soprattutto è bene avere idea...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di contenimento

I muri di contenimento vengono costruiti per evitare che il suolo venga danneggiato a causa dell'erosione o lo spostamento lungo il pendio, e una volta costruito, può anche essere usato come una bella decorazione che arricchirà il vostro giardino. A...
Ristrutturazione

Come costruire una parete in legno

Se abbiamo una stanza molto grande ed intendiamo dividerla in due, possiamo costruire una parete in legno rendendola quindi leggera e nel contempo facile da rimuovere. Il lavoro è piuttosto semplice, e richiede soltanto un minimo di pratica nell'arte...
Ristrutturazione

Come costruire una casa a risparmio energetico

Il tema del risparmio energetico è un argomento molto in voga di questi tempi in cui la salvaguardia dell'ambiente, il rispetto della natura e la valorizzazione del territorio non si scontrano più con il "mero profitto", ma possono addirittura andare...
Ristrutturazione

Come costruire una serra per l'orto

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, se sei un amante del verde e del fai da te, costruire determinati strumenti apparentemente difficili può rivelarsi semplice e veloce, oltre a non richiedere il ricorso ad investimenti economici...
Ristrutturazione

Come avere il permesso per costruire un fabbricato

In Italia, prima di cominciare la costruzione di nuovi immobili, o anche prima di iniziare i lavori di ristrutturazione di quelli già esistenti, è necessario ottenere un Permesso di Costruzione dal Comune nel quale sorgerà l'edificio. Anche le piccole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.