Come costruire una palizzata viva

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le palizzate hanno da sempre rappresentato uno dei confini invalicabili di una proprietà o di un determinato luogo. Realizzarne una non è difficile, ma serve forza, pazienza e un buon metodo di lavoro. Potremo rendere inoltre la palizzata molto meno austera cercando di aggiungere qualche elemento naturale in più in modo da renderla un pochino più viva e diversa dal solito.
In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono appassionati del fai da te, a capire come poter costruire una palizzata viva. Grazie al metodo del fai da te, saremo in grado non solo di mettere in pratica la nostra manualità ma anche di poter risparmiare e mettere in movimento la nostra fantasia e creatività. La guida che stiamo per proporre a tutti i nostri lettori, ci permetterà di esemplificare la realizzazione di una palizzata viva. In questa guida, semplice e veloce, utilizzeremo per realizzare tutto ciò, del materiale che ci procureremo dalla vegetazione, del materiale che è facilmente reperibile ed economico, come lo sono le piante, le talee, le tavole di legno ed anche i picchetti ecc. Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento!

25

Occorrente

  • picchetti
  • martello
  • talee
35

Per iniziare il nostro lavoro, per prima cosa dobbiamo scavare delle banchine, che devono essere profonde circa tra i 50 e i 100 centimetri. Mentre facciamo tutto ciò, dobbiamo sempre tenere presente l'altezza del nostro pendio o cosiddetta pendenza, e dobbiamo anche curare attentamente che il piano sia in leggera contropendenza, circa 10°. Ricordiamoci anche che se volessimo favorire il drenaggio, dovremo anche dare una leggera pendenza laterale al tutto, in modo che l'acqua possa scivolare via e non ristagnare all'interno, rischiando di provocare non pochi problemi.

45

Dobbiamo anche infiggere i picchetti nel terreno in modo del tutto verticale e dovranno essere distanti l'uno dall'altro di circa 20-30 centimetri. A questo punto, potremo anche utilizzare le tavole di legno, che misureranno, circa 20 x 20 centimetri, e di spessore 4 centimetri. Queste tavole dovranno essere già preparate precedentemente. A monte dei picchetti che utilizzeremo, possiamo anche disporre le tavole fissandole con l'aiuto di alcuni chiodi.

Continua la lettura
55

Sul fondo dello scavo, dobbiamo cercare di posizionare finalmente la cosiddetta ramaglia e quindi possiamo cercare di concludere il nostro bel lavoro, ricoprendo con l'utilizzo di un po' di terreno vegetale, per circa 10 centimetri. È arrivato il momento di posizionare le nostre talee, che dovranno essere circa 10-20 al metro, in maniera che queste possano anche sporgere di 10-20 centimetri, rispetto alle tavole. In alternativa possiamo mettere a dimora le piantine, in misura di 1 ogni circa 20-25 centimetri. Non ci resta che rinterrare e possiamo anche realizzare più file di palizzate, sempre secondo la modalità analoga alle gradinate.
Come potete vedere, realizzare una palizzata viva non è così difficile come sembra, basterà infatti sguire le istruzioni di questa guida per fare tutto velocemnte e sanza sforzo, utilizzando i giusti materiali. Ed ecco che in pochi passi avremo realizzato con le nostre mani una palizzata viva, del tutto originale! Vi auguro quindi buon lavoro e buon divertimento.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come costruire un traliccio

Un traliccio da giardinaggio è un supporto bidimensionale per piante ed ortaggi. La sua funzionalità si manifesta nella loro corretta crescita. Un traliccio è infatti adatto per le piante rampicanti. Tanto che in commercio ne esistono delle versioni...
Esterni

Come costruire una scalinata in giardino

Costruire una scala in giardino può rivelarsi estremamente utile, sia per motivi estetici che funzionali. In presenza di fossati, la scalinata costituirà senza dubbio un mezzo più sicuro e comodo rispetto ad una discesa. Nella seguente guida spiegheremo,...
Esterni

Come costruire un campo da softair

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di impegno e un minimo di pazienza, è possibile costruire un campo da softair per condividere un po' di divertimento con i propri amici, con un investimento economico minimo. Se siete interessati a scoprire...
Esterni

Come costruire un campo da tennis in giardino

Costruire un capo da tennis nel proprio giardino richiede una base minima di conoscenze nel campo dell’edilizia e, l’impiego di materiali di buona qualità che salvaguardino l’integrità della struttura nel corso degli anni. Naturalmente occorrerà...
Esterni

Come costruire una mini serra

Se avete un piccolo giardino ed intendete adibirlo ad orticello, allora potete anche costruire una mini serra, in modo da godere di verdure ed ortaggi tutto l'anno anche in presenza del gelo invernale. Per ottenere questa struttura funzionale occorre...
Esterni

Come costruire una bordatura per prati

La bordatura è un confine che si crea tra le varie zone del giardino, ad esempio per separare un prato all'inglese da una siepe, oppure per dividere un'area coltivabile da quella calpestabile. In riferimento a ciò nei passi successivi di questa guida,...
Esterni

Come costruire dei recinti e delle siepi vive

Nel presente completo e informativo articolo che potrà essere approfondito leggendo attentamente i passaggi successivi, verrà spiegato dettagliatamente come bisogna costruire dei recinti e anche delle siepi vive, all'interno del proprio giardino di...
Esterni

Come costruire una fontana zen

All'interno di questa breve guida andremo a parlare di fontane zen. Nello specifico, come avrete già appreso tramite la lettura del titolo della guida stessa, andremo a concentrarci su Come costruire una fontana zen. Essa è diffusissima nel territorio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.