Come costruire una legnaia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Possedere un piccolo camino o una stufa in casa, rappresenta senza dubbio un'esperienza davvero meravigliosa: tuttavia, la dispensa di legno utile per mantenere vivo il fuoco è sempre complicata da gestire. Per questo motivo, sarà necessario attrezzarsi di una legnaia. In commercio, ne esistono di varie tipologie (più o meno simili tra loro), ma spesso le migliori hanno dei prezzi abbastanza onerosi. Se non desiderate spendere parecchi soldi oppure siete semplicemente appassionati di bricolage, vi suggerisco vivamente di andare a leggere i passaggi successivi di questa pratica guida, nella quale vi spiegherò come costruire una legnaia di legno, la cui gestione sarà estremamente semplice.

26

Occorrente

  • Tavole di legno
  • Onduline
  • Chiodi o viti
  • Assi di legno
  • Paletti di legno
  • Impregnante per legno
36

Innanzitutto, la legnaia non è soltanto realizzabile in legno, ma sarà possibile adoperare anche ulteriori materiali (come, ad esempio, l'alluminio). Prima di iniziare effettivamente il lavoro, dovrete prendere in considerazione due consigli utili: la legnaia non dovrà essere poggiata ad una parete e sarà preferibile creare un basamento di cemento o legno, dove inserire i paletti portanti della legnaia. L'operazione iniziale da compiere, sarà quella di prendere i quattro paletti di legno, due più corti e gli due altri più lunghi: in questo modo, creerete una pendenza molto utile per far defluire l'acqua quando pioverà.

46

Essi dovranno essere collocati in maniera da formare i vertici di un rettangolo, mettendo quelli lunghi dietro e quelli corti davanti: qualora abbiate deciso di non realizzare un basamento, dovrete interrarli di almeno 30 cm l'uno, affinché restino perfettamente solidi. Se il basamento è stato creato, tramite una cerniera ad "L" facilmente acquistabile presso un ferramenta, dovrete saldare i paletti stessi. Dopo aver piantato i quattro paletti, dovrete collegare quest'ultimi con dei chiodi o delle viti, iniziando dai i lati più corti e distanziando esse di 10/15 cm, in modo da favorire la ventilazione.

Continua la lettura
56

Successivamente, dovrete prendere altre viti e fissare una tavola di legno (abbastanza larga e dalle dimensioni simili a quelle del basamento) tra le assi sopra i paletti lunghi e quelli corti, allo scopo di formare un tetto che possa riparare la legna dall'acqua piovana e dagli agenti atmosferici. Per rendere la legnaia impermeabile, dovrete utilizzare delle vernici impregnanti e collocare delle onduline sopra la tettoia con delle viti: in questo modo, il legno della struttura non verrà a diretto contatto con l'acqua e ci sarà un migliore scivolamento delle acque piovane. A questo punto, la gradevole legnaia sarà finalmente pronta all'uso e potrete divertirvi a personalizzarla secondo il vostro gusto personale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La struttura della legnaia di legno potrebbe essere anche interrata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come fissare i paletti per una recinzione

Costruire una recinzione privata sulla nostra proprietà si rivela utile per aumentare la sicurezza o la privacy, per racchiudere animali domestici o delimitare le zone di gioco di bambini o eliminare fastidiosi sconfinamenti di proprietà da parte...
Esterni

Come recintare il giardino

Recintare un giardino è una cosa assolutamente da fare se vogliamo tutelare la nostra privacy e la nostra tranquillità. Infatti se possediamo una casetta delimitata da un bel giardino, possiamo fare tutto ciò che vogliamo: prendere il sole nel periodo...
Esterni

Come Creare Una Fondazione Per Un Muretto Esterno

Per realizzare un muretto esterno o meglio qualunque manufatto non interno in muratura, occorre costruire innanzitutto un basamento rigido e stabile (chiamato fondazione). Ciò deve avvenire poiché qualsiasi opera in muratura fatta esternamente non dovrà...
Esterni

Come costruire una bordatura per prati

La bordatura è un confine che si crea tra le varie zone del giardino, ad esempio per separare un prato all'inglese da una siepe, oppure per dividere un'area coltivabile da quella calpestabile. In riferimento a ciò nei passi successivi di questa guida,...
Esterni

Come realizzare una cancellata stile "Matitone"

In questo tutorial si danno delle indicazioni su come è possibile realizzare una simpatica ed originale cancellata in stile "matitone". La realizzazione viene eseguita con il metodo fai da te; ciò consente di mettere in pratica la propria manualità....
Ristrutturazione

Come Preparare La Base Per Rifare Un Pavimento

Se si desidera comprendere come rifare un pavimento, è importantissimo sapere che ci sono due procedure di posa in opera maggiormente usati: il "magrone" o colla. È tuttavia altrettanto importante conoscere le tipologie di pavimento presenti sul mercato...
Esterni

Come costruire una capanna

Quando si ha uno spazio a disposizione, che sia un grande giardino o un bel terrazzo, o semplicemente ci si ritrova in un bosco e si ha necessità di ripararsi, essere capaci di realizzare da soli un rifugio può rivelarsi molto utile. Questa attività,...
Esterni

Come Fissare La Rete Di Una Recinzione

Le recinzioni sono presenti un po' in ogni parte del mondo e sono state create per assolvere ad un compito preciso. Protegge dai pericoli esterni. Per questo creare una buona recinzione resistente è importante. Le recinzioni a rete, sono tra le più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.