Come costruire una doccia in pietra naturale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La nostra casa è un elemento molto importante e ogni stanza è fondamentale, dalla camera da letto alla cucina, dal salotto all'ingresso e per finire al bagno. Quest'ultimo è un luogo che richiede precisione, tutto deve essere al proprio posto e assolutamente non deve mancare nulla. Bisogna che qui, sia sempre presente il bidè, il water, il lavandino, la vasca e per finire la doccia. L'elemento appena citato, è sicuramente decisivo, poiché viene adoperato ogni giorno dai vari membri della famiglia. Vediamo allora, in questa guida, come costruire una doccia in pietra naturale.

26

Occorrente

  • mestola grande
  • mestola piccola
  • secchio
  • sacchetto di colla
  • tanica d'acqua
  • pietre naturali
36

Materiale da usare

IL bagno è l'ambiente più usato in tutta la casa, per ovvi motivi, e come ogni luogo richiede attenzione e manutenzione costante. Prima di tutto, bisogna vedere il materiale che ci occorre per poter costruire ed imbastire la nostra doccia con della pietra naturale. Sarà necessario attrezzarsi con un sacchetto di colla appositamente studiata per resistere all'umidità, una mestola grande e una piccola, un secchio, una tanica d'acqua, lo stucco e diversi metri quadrati di pietre naturali, quante sono necessarie per la ristrutturazione.

46

Preparare la colla

Per effettuare un buon lavoro, sarà necessario che il materiale da usare sia ben sistemato ed a portata di mano. Mettere tutto l'occorrente vicino a se aiuta a ridurre notevolmente i tempi senza impazzire ed alzarsi ogni secondo a cercare gli attrezzi sparsi per la stanza. Il primo procedimento da effettuare sarà quella di mettere nel secchio dell'acqua e la colla resistente all'umidità. Bisogna fare molta attenzione a non metterne troppa sennò risulterà un impasto troppo liquido e non si riuscirà a farlo aderire alle pietre. Al contrario, se sarà in eccesso la presenza di elemento incollante, avremo una miscela troppo poco fluida e grumosa, non permettendoci di attaccare bene il prodotto da applicare.

Continua la lettura
56

Applicare le pietre

Una volta trovata una buona miscela tra acqua e colla con l'aiuto della mestola grande che sarà necessaria per impastare, si potrà iniziare a spalmare il prodotto sulle pietre in modo da farle aderire alla parete e al pavimento del bagno. Cerchiamo di sistemarle in maniera bella e ordinata sfruttando tutte le varie forme e dimensioni a disposizione, per effettuare un vero lavoro da professionisti, cioè preciso in tutti i sui dettagli, si potrà rifinire con lo stucco. Questo sarà possibile con l'utilizzo della mestola piccola, che ci permetterà di metterlo bene nelle fughe tra un pezzo e l'altro, bisognerà poi lasciarlo asciugare il tutto circa un giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come posare la pietra naturale

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te, con un po' di impegno e un certo grado di dimestichezza manuale con il settore edile, è possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione davvero eleganti e capaci di stupire...
Ristrutturazione

Come costruire un vialetto in pietra

Spesso chi ha un giardino cerca sempre di aggiungere dei complementi che lo valorizzano. Uno dei dettagli che lo rende particolare è il vialetto in pietra. Un modo per costruirlo è quello di progettare l'area che lo circonda. Cercando così, di costruirlo...
Ristrutturazione

Come costruire una parete in vetrocemento per doccia

Se nella vostra stanza da bagno intendete posare un piatto doccia come recinzione, potete optare per una parete in vetrocemento anziché quella in plexiglas, peraltro soggetta ad opacizzarsi e a graffiarsi. Il lavoro non è difficile, e richiede soltanto...
Ristrutturazione

Come costruire una doccia con blocchi di vetro

Una doccia in blocchi di vetro è una preziosa aggiunta per il bagno in quanto, oltre a renderlo più bello ed elegante, lo rende anche visivamente più grande e luminoso poiché la luce naturale passa attraverso i blocchi e viene riflessa nell'ambiente....
Ristrutturazione

Come costruire uno ionizzatore naturale

Con questa guida non vi spiegherò come costruire uno ionizzatore, dato che per produrre ioni negativi non è necessario un qualcosa da costruire (se volete produrre ioni in maniera artificiale, non dovete fare altro che acquistare uno ionizzatore in...
Ristrutturazione

Come scegliere il piatto doccia

Qualora aveste ristrutturato il vostro bagno e voleste inserire nella stanza un angolo doccia, dovrete decidere con estrema attenzione dove andrete a posizionarla e di quali materiali vorrete che essa sia. La doccia è composta da varie parti, ma quella...
Ristrutturazione

Come riparare un davanzale in pietra

Un davanzale in pietra, può manifestare crepe o altri segni di disfacimento a causa del decorso naturale del tempo. Intervenire con operazioni di rifacimento tuttavia, è piuttosto semplice e il più delle volte non necessita nemmeno dell'intervento...
Ristrutturazione

Come ricoprire un muro esterno con la pietra tecnica

Le intemperie, sul lungo termine, possono causare problemi ai muri esterni di casa. Non è raro, infatti, che si scrostino o risultino danneggiati. Per risolvere questo inconveniente, esistono differenti soluzioni. Oggi, per esempio, è possibile recuperare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.