Come costruire una doccia in legno da giardino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se per il periodo estivo intendete corredare il vostro giardino di una doccia in legno funzionale e nel contempo adeguata al contesto di arredo impostato, potete realizzarla sia scheletrica che con una sorta di recinzione. In entrambi i casi, è possibile riciclare il suddetto materiale come ad esempio dei pallet. In riferimento a ciò, ecco dunque le istruzioni su come costruire una doccia in legno da giardino.

26

Occorrente

  • Tubi in Pvc
  • Soffione per doccia
  • Murali in legno
  • Serbatoio in Pvc
  • Pallet, chiodi e colla
36

Creare l'impianto idrico

La prima operazione da fare consiste nel creare l'impianto per l'erogazione del getto della doccia. In tal caso vi conviene acquistare dei tubi in Pvc del tipo ad innesto, e realizzare il pilone centrale corredandolo all'estremità di un soffione. La tubazione va poi collegata ad un rubinetto con l'estremità filettata, in modo da aggiungere una cannula all'impianto idrico che in genere utilizzate per le innaffiature.

46

Fissare dei murali nel terrapieno

Una volta completato il lavoro riferito alla posa in opera dell'impianto doccia, vi conviene sfruttare come base un pallet, in modo da avere una griglia sempre pulita e soprattutto ideale per isolare i piedi dal terrapieno del giardino o dalle piastrelle. Fatto ciò come accennato in fase introduttiva, avete svariate opzioni per rifinire sempre con il legno l'esterno della vostra doccia da giardino. In questo caso ve ne proponiamo due, entrambe molto semplici da ottimizzare. Un primo esempio consiste nel fissare nel terrapieno del giardino 4 murali, e corredarli poi di un tetto in plastica o semplicemente riciclando delle fronde di alberi presenti nel giardino stesso. In tal modo otterrete una struttura scheletrica, sul cui tetto aggiungete magari un serbatoio in Pvc abbastanza capiente, tale da fornire nei mesi estivi dell'acqua ben riscaldata dai raggi solari.

Continua la lettura
56

Utilizzare dei pallet

Il secondo modo per ottimizzare il risultato e creare una recinzione in legno per la vostra doccia da giardino, consiste nel costruire una cabina utilizzando dei pallet. Questi ultimi oltre che ritornare utili come pedana, è possibile anche fissarli sulla parte frontale e sui laterali in modo da creare una perfetta recinzione che si adatta bene al contesto di arredo del giardino. Per massimizzare il risultato, un altro pallet corrispondente alla larghezza della cabina appena realizzata, lo potete usare come tetto e magari adagiarvi il serbatoio in Pvc per ottenere l'acqua calda nel periodo estivo. A margine il consiglio è di posizionare la doccia su un terrapieno non coltivato, in modo da ottenere anche un buon drenaggio dell'acqua utilizzata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come costruire una doccia e toilette esterna

Volete realizzare un'idea del tutto rivoluzionaria, che potrebbe cambiare il vostro modo di vivere all'aperto, magari quando andrete in campeggio o se volete rinnovare il vostro giardino? Se la risposte è sì, sappiate che è possibile costruire una...
Esterni

Come costruire una scalinata in giardino

Costruire una scala in giardino può rivelarsi estremamente utile, sia per motivi estetici che funzionali. In presenza di fossati, la scalinata costituirà senza dubbio un mezzo più sicuro e comodo rispetto ad una discesa. Nella seguente guida spiegheremo,...
Esterni

Come costruire un muro divisorio in giardino

Avere un giardino in casa, è sicuramente un grande vantaggio e una grande fortuna. Spesso però, il giardino, può confinare con un vicinato non proprio simpatico e per mantenere la propria privacy e avere un po' più di intimità in casa, è opportuno...
Esterni

Come pavimentare il giardino in legno

Il giardino è il luogo dove passiamo, specialmente durante la bella stagione, la maggior parte del nostro tempo. Per questo motivo, esso deve essere sempre in ordine, specialmente il pavimento deve essere sempre livellato, senza buchi, per evitare degli...
Esterni

Come costruire un mini giardino zen

Quando si pensa allo zen, si pensa ad uno stato mentale di tranquillità e pace interiore. Infatti, al termine zen sono associate le azioni di pensare, riflettere, meditare. Un giardino zen allontana dallo stress quotidiano ed è il luogo in cui ci...
Esterni

Come costruire una casetta da giardino

Quando nel giardino di casa manca un manufatto dove mettere tutti gli attrezzi utili al giardinaggio si è costretti a lasciarli all'aperto oppure ad occupare spazi che sono utili per altri scopi. Per costruire una casetta da giardino occorre un'ottima...
Esterni

Mobili in legno da giardino: come trattarli e progetterli

I tavoli, le sedie e qualsiasi tipo di mobile costruito in legno donano un tocco pittoresco al nostro giardino, tuttavia la natura piuttosto delicata di tale materiale, le intemperie, l'usura e la nostra stessa incuria, possono arrecare gravi danni alla...
Esterni

Come costruire una recinzione di stecche di legno

Chi non ha mai desiderato, almeno una volta nella vita, di avere un giardino recintato da eleganti e composte stecche di legno? Le stecche di legno, oltre a delimitare il confine del terreno, costituiscono anche un bellissimo elemento decorativo. Costruire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.