Come costruire un tetto su una veranda

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La veranda è una zona che costituisce un vero e proprio spazio aggiuntivo alla casa. Lo possiamo utilizzare in vari modi: posizionando oggetti d'arredo, o per posizionarci le piante, oppure come zona giorno. Essa può essere costruita creando una tettoia da una parete oppure da un balcone già esistente. Vediamo insieme come possiamo costruire un tetto su una veranda.

27

Occorrente

  • Legno di varie misure.
  • Carta catrame.
  • Perni di fissaggio.
  • Tegole.
  • Stagno.
  • Tetto di zinco.
37

La prima azione da svolgere consisterà nella creazione di una sorta di cornice. Per farlo possiamo partire dal pavimento. Dobbiamo utilizzare dei paletti di legno delle dimensioni indicative di 5 x 10 centimetri. Il loro numero dovrà essere direttamente proporzionale all'ampiezza della veranda.

Successivamente, lungo tutto quello che sarà il tetto, dobbiamo inserire delle travi che ne costituiranno sia il sostegno che il collegamento tra la parte anteriore e quella posteriore. Esse devono essere legate alla cornice con ulteriori tavole 10 x 10. L'inclinazione dovrà essere lineare e armoniosa lungo il perimetro.

47

A questo punto, la cornice può essere alzata e collegata direttamente alla parete. Il fissaggio dovrà avvenire con dei tirafondi. Quando ormai essa è ben salda e stabile, possiamo cominciare a mettere la copertura vera e propria, in modo da poterci in seguito versare lo stagno. Dobbiamo installare dapprima del legno di compensato, poi della carta catrame e successivamente dei tetti in lamiera.

Il tetto zincato deve essere posizionato su quello appena creato con dei coprigiunti di metallo. In questo modo renderemo la nostra copertura completamente impermeabile nella zona che lo unisce con la parete. Lo strato superiore può essere personalizzato in base ai propri gusti personali. Possiamo decidere di utilizzare delle tegole vere oppure fittizie in modo da rendere il tutto più rifinito.

Continua la lettura
57

Questo tipo di lavoro va svolto sempre in sicurezza. Per questo sarà necessario avere delle ottime basi in questo settore e una certa manualità con gli attrezzi che dovremmo utilizzare. In questo modo potremmo fare attenzione ad ogni piccolo dettaglio.

Ricordiamoci inoltre di stare molto attenti nel momento in cui dovremmo delineare l'inclinazione. Essa deve consentire il drenaggio dell'acqua, con una certa durata nel lungo periodo. Facendolo, potremmo ottenere una zona coperta per molto tempo, sicura e stabile. Seguendo questi passaggi riusciremo sicuramente ad installare in maniera ottimale la nostra tettoia sulla veranda.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare la veranda

Avere la veranda significa poter beneficiare di uno spazio esterno da usare per varie finalità. La veranda si potrebbe infatti adoperare come zona di relax, spazio aggiuntivo per le zone giorno dell'abitazione o ripostiglio. Generalmente la veranda si...
Ristrutturazione

5 consigli per una veranda sicura

Se abbiamo un'ampia balconata, un terrazzo o anche un giardino ed intendiamo corredare il perimetro circostante con una veranda, a prescindere dalla tipologia di materiale scelto, quello che conta è la messa in sicurezza della struttura. Diverse sono...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare una veranda

Se abbiamo a disposizione uno spazio ampio nella nostra abitazione un accessorio che sicuramente non deve mancare è la veranda. Nella maggior parte dei casi essa è costruita utilizzando legni di diverse tipologie che la rendono più o meno duratura...
Ristrutturazione

Come realizzare un tetto spiovente

Il tetto è ovviamente una parte fondamentale di una qualsiasi abitazione in quanto è la principale barriera contro gli eventi atmosferici. La funzione che svolge il tetto di un appartamento, rientra tra quelle considerate più importanti, in quanto...
Ristrutturazione

Guida alla scelta degli infissi per la veranda

La particolarità maggiormente rilevante da considerare sempre nella scelta degli infissi da veranda è che devono possedere delle capacità isolanti veramente efficaci: pertanto, servirà una speciale attenzione e precisione nel loro montaggio e specialmente...
Ristrutturazione

Come rifare il tetto ad un garage

Il tetto in generale subisce delle erosioni a causa di agenti atmosferici che incombono. Quando poi però comincia ad invecchiare, può iniziare a curvarsi e potrebbero verificarsi delle perdite. Nel caso del tetto di un garage lo indebolirebbero, danneggiando...
Ristrutturazione

Come riconoscere i principali tipi di tetto

Quando si prendere in considerazione l'idea di dare vita alla propria casa o un altro tipo di edificio bisogna tener conto una serie di fattori ed elementi. Lo scopo di questa guida è quello di aiutarci nella scelta e nell'individuazione delle diverse...
Ristrutturazione

Come migliorare la coibentazione del tetto di una casa

Il tetto rappresenta senza dubbio una parte spesso trascurata della casa ma che, in verità, è molto importante. Non solo perché, come è ovvio, ripara dalla pioggia e dalle intemperie, ma anche perché svolge una significativa funzione di isolamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.