Come costruire un tavolo con ombrellone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante la primavera e l'estate è molto bello passare del tempo fuori e godersi il bel tempo. Se avete a disposizione un bel balconcino o un bel giardino, un'idea sarebbe quella di mettersi a leggere un bel libro all'aria aperta. Come ben sappiamo però, non si deve essere molto esposti ai raggi solari e per questo adesso vedremo insieme come si può costruire un tavolo con ombrellone al fine di stare comodi e nello stesso tempo riparati.

26

Occorrente

  • Barre di ferro 5x5
  • Saldatore
  • Pannello in legno
  • Trapano con punta per fori
  • Gommine per i piedi dell'ombrellone
  • Carta vetrata
  • Secchio per la base
  • Cemento
  • Vernice
36

Innanzitutto, è necessario realizzare l'intelaiatura del tavolo. Essa deve essere progettata nei minimi dettagli decidendone la forma, quadrata o rettangolare, e di che spessore si vuole la struttura. In questo caso faremo un'intelaiatura in ferro di 5x5. Essa sarà costituita da otto barre di cui quattro costituiranno i piedi e quattro la parte superiore. Sarà necessario l'impiego di un saldatore per assemblare le barre di ferro ed esso dovrà essere usato prima sulla superficie per poi arrivare alla base.

46

L'intelaiatura deve essere verniciata cosi da resistere agli agenti atmosferici dell'ambiente. In seguito bisogna procurarsi delle gommine da inserire nei piedi dell'intelaiatura del tavolo affinché possa essere ben ancorato al suolo e non faccia danni sulle eventuali pavimentazioni. Successivamente, bisogna acquistare del MDF (Medium density fiberboard), cioè un tipo particolare di legno che servirà a costituire il pannello superiore del tavolo. Esso dovrà essere fissato all'intelaiatura.

Continua la lettura
56

Utilizzando un trapano elettrico, si può cominciare a realizzare un foro nella parte centrale del nostro tavolo. Si può prendere un'asta completamente retta per realizzare la centratura in cui successivamente andremo ad eseguire la foratura. Essa deve essere poggiata tra gli angoli opposti e, grazie ad una matita, possiamo tracciare una X per eseguire l'azione in tutta sicurezza. La centratura e la foratura devono essere eseguite nella parte opposta del pannello, ossia nella zona che dovrà restare coperta sotto al tavolo. Dopo aver effettuato la foratura, sarà importante impiegare della carta vetrata così da lisciare il foro togliendo tutte le imperfezioni.

66

Adesso passiamo alla realizzazione del piede dell'ombrellone da deporre sotto al tavolo. Dobbiamo procurarci un secchio di medie dimensioni e procurarci del cemento unito con pietrisco, cosi da aumentare la forza del composto. Dobbiamo inserire la parte bassa dell'ombrellone nel secchio centrandolo e poi inseriamo il composto con cemento e facciamo asciugare il tutto per una giornata intera. Infine dobbiamo estrarre il secchio e avremo la base dell'ombrellone. A questo punto il lavoro è completato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere gli ombrelloni da giardino

Con l'estate alle porte arricchire il vostro giardino con un ombrellone è una scelta essenziale. Un ombrellone permette di poter vivere al meglio il vostro giardino anche nelle ore più calde della giornata. In questa guida vi daremo utili consigli su...
Esterni

Come creare una cabina spogliatoio per piscina

Non tutti hanno uno spazio esterno da poter adibire a giardino o da utilizzare per rilassarsi all'aperto durante la bella stagione. Chi ha fortuna di avere ampi spazi può scegliere di costruire una piscina da utilizzare con la propria famiglia ed...
Esterni

Come avere un angolo di spiaggia nel giardino di casa

Ogni qual volta che finisce l'estate e si torna a casa dalle vacanze, la nostalgia delle candide spiagge nelle quali ci si era rilassati è forte. Molti non riescono a farsene una ragione, ed è soprattutto a loro che può tornare utile questa guida....
Arredamento

Idee per la decorazione del patio

Il patio è un piccolo angolo di relax, posizionato in una zona esterna, e adiacente, alla nostra abitazione. Si tratta di un lusso che, per questioni architettoniche o logistiche, sono in pochi a potersi permettere. Ma se amate il design, le chiacchiere...
Esterni

Come arredare il giardino in stile marinaro

Per chi ha la disponibilità di uno spazio esterno adiacente alla propria casa, l'arredamento risulta davvero importante. Un giardino ha bisogno di decorazioni ed abbellimenti se vuole rappresentare al meglio l'estensione di un luogo abitativo. Esistono...
Esterni

Come montare un gazebo pieghevole

Il gazebo, struttura da giardino un tempo in uso solamente presso i grandi e curatissimi parchi delle ville nobiliari, è ormai divenuto molto comune. Esso è infatti presente all'interno di piazze e nelle fiere. Funge da copertura e da ombreggiatura...
Esterni

Come realizzare una cancellata stile "Matitone"

In questo tutorial si danno delle indicazioni su come è possibile realizzare una simpatica ed originale cancellata in stile "matitone". La realizzazione viene eseguita con il metodo fai da te; ciò consente di mettere in pratica la propria manualità....
Arredamento

Angolo relax: 5 consigli su come arredarlo

Se per il nostro tempo libero decidiamo di organizzare un angolo relax, è importante renderlo anche funzionale. Sistemando quindi mobili e suppellettili in diverse posizioni o aggiungendo delle strutture in legno, entrambi sono ideali per massimizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.