Come costruire un supporto per rampicanti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Dopo i lunghi e rigidi mesi invernali, torna a fare capolino il dolce tepore primaverile! Le piante iniziano a destarsi dal loro riposo vegetativo e prendono a imperlarsi di tenere gemme. È questo il momento perfetto per riscoprire il piacere di stare all'aria aperta, sotto i tiepidi raggi del sole. Il giardino torna a essere protagonista, e noi possiamo finalmente riprendere a "coccolare" le nostre piante. Per creare un angolo particolarmente suggestivo, perché non scegliere dei rampicanti? Alcune specie crescono molto velocemente, regalando anche splendide infiorescenze. Naturalmente per attecchire perfettamente avranno bisogno di un sostegno che le aiuti a crescere. Andiamo allora a scoprire insieme come costruire un supporto per rampicanti.

27

Occorrente

  • 4 canne di bambù
  • 1 fioriera capiente
  • spago resistente per le legature a croce
37

Scegliamo il materiale

I rampicanti sono perfetti per creare delle bellissime pareti vive, ricche di sfumature e impreziosite da delicati fiori. Eppure, se lasciati crescere a ridosso delle mura di casa, i rampicanti possono danneggiare l'intonaco. Per questo motivo potrebbe essere una valida e originale soluzione, creare dei bellissimi vasi capaci di svilupparsi in verticale! Per questo progetto scegliamo allora una fioriera rettangolare e capiente, o un vaso rotondo e piuttosto grande. Andiamo quindi a posizionarlo dove desideriamo creare il nostro angolo verde. Per la creazione del nostro supporto scegliamo un materiale resistente, ma flessibile e naturale, come il bambù.

47

Costruiamo la struttura

Per costruire il supporto per i nostri rampicanti, avremo bisogno di 4 canne di bambù lunghe 2 metri ciascuna. Per realizzare la struttura dovremo lasciare due canne intere, mentre le altre due andranno sezionate in quattro porzioni da 50 centimetri. Una volta ottenute le otto parti da 50 centimetri, possiamo passare allo step successivo. Ovvero l'assemblaggio del supporto. Andiamo quindi a formare una struttura simile ad una scala a pioli. Le 2 canne lunghe formeranno i supporti laterali, mentre le porzioni più corte saranno i raccordi centrali. Per mantenere salda la struttura, utilizziamo una semplice legatura a croce.

Continua la lettura
57

Posizioniamo il supporto

Ora che il nostro supporto per rampicanti è finalmente pronto, non ci resta che posizionarlo! Inseriamolo all'interno del vaso che abbiamo scelto. Quindi versiamo il terriccio, a coprire la porzione più bassa del supporto. In questo modo gli garantiremo una buona stabilità. Ora non ci resta che piantare il nostro rampicante e aspettare che inizi la sua "scalata" verso il cielo!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per rendere la struttura ancora più accogliente per i rampicanti, possiamo coprirla con una rete plastica da giardino. In questo modo andremo a offrire ulteriori appigli alla pianta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come progettare un giardino sul terrazzo

Se abbiamo la fortuna di avere un'abitazione con una terrazza adiacente, sicuramente per poterla sfruttare al massimo dovremo sistemarla in base ai nostri gusti, realizzando magari un'area per mangiare all'esterno durante le giornate estive, oppure creare...
Esterni

Consigli per abbellire un portico

Il portico è un luogo coperto delle grandi abitazioni da decorare in decine di modi ed è possibile sfruttare quest'area di casa, in maniera differente per trascorrere bene il proprio tempo in questo spazio. Solitamente il portico può essere costruito...
Esterni

Come realizzare una zona appartata nel cortile di casa per prendere il sole

Nel corso della meravigliosa stagione estiva, abbastanza spesso si ha la necessità di staccare leggermente la spina. Questo è possibile rilassandosi sdraiati comodamente sotto ai raggi solari oppure leggendo un buon libro direttamente nel cortile della...
Arredamento

Come realizzare una parete vegetale

Il buon gusto e la genialità non finiscono mai di stupire quando si tratta di arredare una casa; infatti, molto in voga negli ultimi anni, è la posa di pareti realizzate con piante e tutto ciò che è di natura vegetale, creando quindi delle pareti...
Esterni

Come creare il verde verticale

Chi è un grande appassionato di piante e, ha il pollice verse, sa bene che, più verde ha in casa e in giardino e più si sente appagato. Coloro che hanno voglia di verde in casa, con piante, fiori e alberelli da balcone o da giardino, ma pensano di...
Arredamento

10 idee per allestire il vialetto di casa

Per allestire il vialetto di casa, e renderlo così maggiormente bello e accogliente per gli ospiti, è sufficiente seguire una serie di suggerimenti elementari. In questo modo, utilizzando poche idee, riuscirete ad allestire con gusto il vostro spazio...
Pulizia della Casa

Come pulire murature vecchie

Se si vogliono pulire vecchie murature bisogna sapere che è un lavoro impegnativo, specialmente quando le superfici sono ampie ed abbastanza rovinate. Fare una pulizia profonda di una muratura è molto importante se si vuole mettere l'abitazione in vendita....
Ristrutturazione

Come progettare i cortili

Al giorno d'oggi, sono sempre più le persone che riescono a progettare in qualche modo, la costruzione della propria abitazione. Quindi, con l'aiuto di un architetto, per chi ha la possibilità, o se noi stessi lo siamo, possiamo organizzare, ogni singolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.