Come costruire un reticolato per il giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se si è stanchi di non avere la privacy necessaria nel proprio giardino oppure si desidera non vedere più animali indesiderati apparire da un momento all'altro allora è consigliabile costruire una recinzione. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile costruire un reticolato per il giardino. Esso si può realizzare con vari materiali: dal legno, alla plastica, al ferro o addirittura in PVC.

27

Occorrente

  • rollina metrica, mazzette di legno, pali, staffe ad elle, viti, reticolato in legno, assi orizzontali, cemento, ghiaia, trapano, cacciavite, livella torica a bolle
37

La scelta del materiale, la forma, la dimensione e l’altezza è puramente personale e dipende esclusivamente sia dall’obiettivo prefissato che dalla superficie da recintare o dividere. La prima cosa da fare è quella di determinare il punto esatto su cui infossare i pali. È opportuno l'utilizzo di un metro rollina e dopo aver preso le misure bisogna contrassegnarle infilando una mazza nel terreno. Bisogna tener presente che tra un palo e l'altro non deve esserci una distanza rilevante. Infatti, maggiore è la distanza tra i pali minore è la stabilità del reticolato per cui bisogna posizionarli a non più di 6 metri uno dall'altro.

47

La profondità dei fori nel terreno varia ovviamente in base all’altezza del palo. L’importante è lasciare su ciascun lato del palo almeno 10 cm di spazio; poi, con una trivella manuale si avvia lo scavo nel terreno. Questo tipo di attrezzo si può trovare presso un qualsiasi negozio di giardinaggio. La trivella manuale a eliche è abbastanza potente, ha solo bisogno di una certa forza di torsione nel terreno. Quando sono stati completati tutti i fossi per l’impianto dei pali si deve impastare il cemento.

Continua la lettura
57

Successivamente bisogna infilare il primo palo nel fosso e misurare la perpendicolarità dello stesso con una livella torica a bolle. Poi, facendosi aiutare da un'altra persona si affida a lui la tenuta del palo e con la pala si versa il cemento nel fosso. È preferibile mettere sul fondo un po’ di ghiaia e riempire il fosso fino al livello terreno; si può anche lasciare qualche centimetro da riempire con la terra per nascondere il cemento. È opportuno agire allo stesso modo per la messa in posizione di tutti gli altri pali.

67

A questo punto bisogna aspettare che il cemento si solidifica. Poi, su ogni palo si avvita una staffa ad elle sia a destra che a sinistra dello stesso per fermare gli assi orizzontali della struttura. Con essi è possibile fare un solo binario oppure di più, dipende dell’altezza del "grigliato" e dal peso del legno. In seguito si devono avvitare tutti gli assi ai pali sulle staffe ad elle. Adesso la struttura è terminata e si può mettere il reticolato in legno. Bisogna praticare con il trapano dei fori su quest'ultimo e avvitarlo con le rispettive viti sui binari degli assi posteriori.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • consiglio di usare pali quadrati, garantiscono maggiore stabilità e risulta più facile fissare il reticolato ad essi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

come costruire un giardino acquatico

Prendersi cura del proprio giardino ci inorgoglisce ma richiede una grande passione, tempo e i materiali necessari. Se siamo delle persone con queste caratteristiche possiamo dedicarci alla costruzione di un giardino acquatico. Naturalmente bisognerà...
Esterni

Come costruire un campo da tennis in giardino

Costruire un capo da tennis nel proprio giardino richiede una base minima di conoscenze nel campo dell’edilizia e, l’impiego di materiali di buona qualità che salvaguardino l’integrità della struttura nel corso degli anni. Naturalmente occorrerà...
Esterni

Come costruire un muro divisorio in giardino

Avere un giardino in casa, è sicuramente un grande vantaggio e una grande fortuna. Spesso però, il giardino, può confinare con un vicinato non proprio simpatico e per mantenere la propria privacy e avere un po' più di intimità in casa, è opportuno...
Esterni

Come costruire un pavimento in legno per giardino

Valorizzare gli spazi esterni della propria abitazione è un compito non alla portata di tutti. Si devono scegliere gli strumenti adatti e decidere attentamente le zone di maggiore interesse. Il giardino, ad esempio, è uno degli ambienti informali più...
Esterni

Come costruire un mini giardino zen

Quando si pensa allo zen, si pensa ad uno stato mentale di tranquillità e pace interiore. Infatti, al termine zen sono associate le azioni di pensare, riflettere, meditare. Un giardino zen allontana dallo stress quotidiano ed è il luogo in cui ci...
Esterni

Come costruire una lampada da giardino

Il bricolage, o più comunemente chiamato fai da te, è una delle attività più diffusa negli ultimi tempi. Ormai, quasi tutti quelli che si dilettano con il fai da te sanno che è possibile costruire, creare e realizzare qualsiasi oggetto, anche di...
Esterni

Come costruire una casetta da giardino

Quando nel giardino di casa manca un manufatto dove mettere tutti gli attrezzi utili al giardinaggio si è costretti a lasciarli all'aperto oppure ad occupare spazi che sono utili per altri scopi. Per costruire una casetta da giardino occorre un'ottima...
Esterni

Come costruire un pozzo in pietra in giardino

Un giardino è sinonimo di naturale relax ed è esteticamente una parte accattivante di una dimora. Per rendere un giardino il vostro angolo di paradiso, oltre che piantare dei fiori, delle piante e porvi degli ornamenti, perché non costruirvi un bel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.