Come Costruire un pilastro con blocchetti di calcestruzzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo bisogno di costruire una struttura in muratura che necessita almeno di un pilastro di sostegno, tipo una casetta nel giardino da utilizzare come deposito per gli attrezzi, possiamo comodamente realizzarla con un minimo di spesa ed usando dei blocchetti di calcestruzzo. In questa guida, ci sono le indicazioni necessarie alla posa di questo importante sostegno di una struttura muraria.

25

Occorrente

  • Blocchetti di calcestruzzo
  • Malta e cemento
  • Tondini di ferro (diametro 2 cm.)
  • Cazzuola e frattazzo
  • Intonaco
35

Prima di iniziare il lavoro, ci rechiamo in un centro che vende materiali per l'edilizia, ed acquistiamo un buon quantitativo di blocchetti in calcestruzzo in base al numero dei pilastri che intendiamo realizzare. Nello stesso luogo ci procuriamo anche dei tondini in ferro e un composto di malta e cemento, da diluire con l'acqua per l'assemblaggio dei blocchetti.

45

Con tutto il materiale a disposizione e in base al numero dei pilastri da costruire, scaviamo una trincea profonda almeno 80 centimetri, in cui appoggiamo subito 4 blocchetti di calcestruzzo, disposti a forma di un quadrato, e fissandoli tra loro con del cemento. A questo punto, nella parte interna cominciamo con una prima colata di calcestruzzo liquido, fino a riempirlo del tutto. Adesso, avendo creato le fondamenta per ogni pilastro, prendiamo altri blocchetti di calcestruzzo, e li appoggiamo sui precedenti nel medesimo modo e incollandoli man mano. Ogni blocchetto di calcestruzzo è dotato di fabbrica di una serie di fori circolari, in cui possiamo inserire dei tondini di ferro dello stesso diametro, che sfruttiamo come calettatura per i successivi blocchetti, in modo che rimangano ingabbiati tra loro, tali da far diventare il pilastro in cemento armato.

Continua la lettura
55

Una volta raggiunto l'apice del pilastro, facciamo l'ultima colata di cemento e malta, fino a livellare la base che funge da tappo. Nel composto liquido prima che si essicchi del tutto, conviene inserire pietre e mattoni ed alcuni pezzi di ferro predisponendoli ad incrocio, in modo da garantire al pilastro una maggior tenuta. Terminata la costruzione, essendo i blocchetti di calcestruzzo lisci, è sufficiente carteggiarli, dopodichè possiamo procedere con la posa dei muri perimetrali e la tinteggiatura. Se tuttavia i blocchetti in calcestruzzo sono di tipo grezzo (granito), possiamo comunque intonacarli utilizzando attrezzi, come ad esempio una cazzuola e un frattazzo, in modo da ottenere dei pilastri lisci e pronti per la finitura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Costruire una parete traforata per dividere il giardino

La parete traforata è un'ottima soluzione per formare uno stacco visivo tra le terrazze e le aree a prato, per delimitare i bordi dei vialetti pedonali oppure semplicemente per aggiungere elementi di interesse a zone senza attrattive particolari. Questo...
Ristrutturazione

Come decorare il calcestruzzo

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di pazienza e soprattutto con un po' di dimestichezza manuale, è possibile decorare il calcestruzzo con l'uso dei giusti materiali edilizi, realizzando un lavoro davvero particolare ed elegante, senza...
Ristrutturazione

Come lisciare un massetto in calcestruzzo

Se avete intenzione di realizzare un massetto in calcestruzzo ed intendete poi renderlo liscio per la successiva posa di piastrelle o di un parquet, avete a disposizione alcuni metodi funzionali e non difficili da adottare. Si tratta infatti di tipologie...
Ristrutturazione

Come rimuovere il gesso dalle pareti di calcestruzzo

Quando si deve procedere alla ristrutturazione totale di un'abitazione, è necessario intervenire con tecniche specifiche molto costose, per far tornare un ambiente nuovo, funzionale e ordinato. La prima cosa a cui si pensa dopo una revisione della pavimentazione,...
Ristrutturazione

Come verniciare un pavimento in calcestruzzo

Il pavimento in calcestruzzo è senza dubbio più pratico ed economico di quello in altri materiali, ma con il tempo potrebbe venire a noia e risultare troppo "povero", spento e grigio. Ma qui, niente paura: tra i tanti vantaggi, si presta molto bene...
Ristrutturazione

Come realizzare una stradina in calcestruzzo

Realizzare una stradina in calcestruzzo è un lavoro che può sembrare complesso e fuori dalla portata di molti. In realtà è un lavoro piuttosto semplice, che tuttavia richiede un po' di fatica. Se hai voglia di metterti in gioco e provare, eccoti una...
Ristrutturazione

Come Preparare la base per un pavimento in PVC sul calcestruzzo

Se abbiamo appena preparato un massetto a base di calcestruzzo per la posa di un pavimento, è importante sottolineare che non deve necessariamente essere piastrellato; infatti, si può anche applicare il PVC che ritorna utile, funzionale e soprattutto...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento in calcestruzzo

Se avete bisogno di dare un tocco più personalizzato al pavimento di qualsiasi ambiente, come per esempio il garage, sappiate che è possibile scegliere tra differenti tipologie di lavorazioni da poter apportare. Tra queste c'è quella che comprende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.