Come costruire un pergolato in ferro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pergolato è una struttura in legno, muratura o metallo che offre un supporto alle pianti di tipo rampicante. In questo modo fornisce un riparo dal sole e crea un ambiente davvero speciale e accogliente. Permette infatti di rilassarci all'ombra e sotto il verde delle piante, anche nelle giornate più calde. Possiamo progettarlo e realizzarlo anche da soli, risparmiando certamente un bel po' di soldi. Infatti non è difficile da costruire, e in poche mosse avremo il nostro pergolato proprio come realizzato da un professionista. Occorre solamente seguire qualche regola per fare un lavoro coi fiocchi. Vediamo come procedere passo dopo passo per costruire un bellissimo pergolato in ferro.

27

Occorrente

  • assi di ferro lunghe
  • malta cementizia
  • saldatrice
  • elettrodi per il ferro
  • fil di ferro
  • livella
37

Dopo aver progettato il nostro pergolato in ferro, delimitiamo il perimetro con 4 paletti. Ai quattro angoli scaviamo una buca di di 45 centimetri di profondità e un diametro di 35 centimetri. Riempiamo con la ghiaia uno strato spesso 5 centimetri. In ogni buca sistemiamo uno dei pali che rappresenta la base del pergolato. Quindi, nel lato interno, sistemiamo due assi alla base in modo da fare un contropeso. Prepariamo una malta cementizia e caliamola nel buco, in modo da fissare i pali in modo estremamente stabile. Aiutandoci con una livella assicuriamoci che siano assolutamente perpendicolari al terreno.

47

Dopo 36-48 ore, ovvero quando il cemento sarà completamente asciutto, possiamo proseguire con il montaggio del pergolato. Montiamo prima di tutto le assi di ferro che rappresentano i 4 lati, saldandole con degli elettrodi adatti. Proseguiamo poi con il montaggio di quelli centrali, creando però una rete molto larga. Infine aggiungiamo del fil di ferro spesso per rendere la rete più fissa. In questo modo eviteremo di appesantire troppo la struttura, che dovrà poi reggere anche il peso delle piante.

Continua la lettura
57

Dobbiamo infine pensare di proteggere il nostro pergolato dagli agenti atmosferici. Per prima cosa trattiamo il ferro contro la ruggine, sicuramente il principale nemico di questo materiale. Procuriamoci una vernice antiruggine specifica per il ferro, in modo che contenga i componenti specifici per proteggerlo. Quindi diamo una passata dell'impregnante con un pennello. Cerchiamo di ricoprire tutta la superficie e di non lasciare nessun buco. Lasciamo asciugare per almeno 24 ore. Il secondo nemico di un pergolato è la muffa, anche per la presenza delle piante che favoriscono il ristagno dell'umidità. Occorre quindi passare sul ferro un prodotto antimuffa. Ripetiamo questo lavoro di salvaguardia del pergolato circa una volta all'anno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Passiamo l'antiruggine e l'antimuffa in un periodo soleggiato e poco umido
  • Mettiamo sempre gli occhiali protettivi e i guanti durante la saldatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come montare la parte superiore di un pergolato

Il pergolato è una costruzione ornamentale che va a coprire spazi inutilizzati in modo da renderli eleganti e anche abitativi. È possibile dunque trovarli nei giardini, per ricreare degli utilissimi spazi destinati al relax. Se vogliamo risparmiare...
Esterni

Come realizzare un pergolato frangisole

Quando si avvicina la bella stagione, aumenta sicuramente la voglia di godersi gli spazi aperti e il bisogno di fare ordine in giardino, creando la propria oasi di relax. Talvolta, è necessario pensare anche a come ridurre il calore negli interni e a...
Esterni

5 piante perfette per il vostro pergolato

Questa guida come vedremo, è diretta a tutti gli amanti del pollice verde o comunque a coloro che, avendo un grosso spazio da sfruttare all'esterno della casa, desiderano avvalersi di un pergolato ricco di piante anche rampicanti, in modo da rendere...
Esterni

Come rivestire un pergolato

Come vedremo nel corso di questa guida, con un investimento economico minimo ed una buona dimestichezza manuale, è possibile rivestire un pergolato rendendolo elegante e chic, oltre che funzionale. Nei pochi passi di seguito verranno indicati una serie...
Esterni

Come scegliere le piante per il pergolato

Se siamo in possesso di un piccolo giardino e vogliamo decorarlo con piante e fiori diversi in modo da creare un bellissimo spazio verde, per prima cosa dovremo individuare quali sono le piante migliori in base alle nostre esigenze e come fare per riuscire...
Arredamento

Come chiudere una pergola con le vetrate

Quando si parla di pergolato si fa riferimento ad un elemento decorativo tipico di un giardino o di uno spazio posto all'aperto adiacente, solitamente, ad un'immobile; si tratta di una zona di passaggio ombreggiata di forma quadrata o rettangolare che...
Arredamento

10 idee per arredare il balcone di casa

Arredare un balcone non è affatto difficile, in quanto basta tanta fantasia e un pizzico di creatività. Le possibilità per renderlo raffinato e di buon gusto, in base alle esigenze personali e al tipo di design impostato non mancano di certo, per cui...
Esterni

Come installare una pergotenda da sole

Se si sta avvicinando la bella stagione è tempo di pensare a preparare il patio di casa al riparo dal sole per potersi godere l'aria aperta anche a pranzo. Non è un sogno, ma occorre solo realizzare una copertura con una pergotenda da sole per rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.