Come costruire un muro a secco per un giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La caratteristica più importante di un muro a secco è quella di non necessitare di cemento o nessun altro tipo di leganti, quindi tutto quello di cui avrete bisogno sono i giusti materiali e un po' di impegno. Costruire un muro a secco non è certamente un'operazione impossibile e può essere realizzata per svariati scopi: migliorare l'aspetto estetico del giardino, sostenere il peso di una porzione di terra sopraelevata o delimitare una determinata zona dello spazio esterno. Ecco come procedere.

26

Occorrente

  • Pietre o tufi o mattoni
  • Pala o zappa
  • Corda da muratore
36

La prima cosa da fare è lavorare per bene il terreno sul quale poggeranno le pietre del muro a secco. Utilizzando una zappa o una pala, bisogna scavare un solco nel terreno profondo qualche centimetro (circa 15 centimetri dovrebbero andar bene) per poter poi inserire al suo interno le pietre che costituiranno le fondamenta del nostro muro. Tener presente anche l'eventuale pendenza del terreno. Non utilizzando cemento, malta o altri leganti, la disposizione delle pietre e le fondamenta sono davvero fondamentali.

46

Successivamente è possibile procedere alla posa della prima fila di pietre disponendole con la faccia più regolare dalla parte a vista e utilizzando quelle più grandi a nostra disposizione. Vi consiglio di usare pietre il più squadrate possibile, così da evitare la costruzione di un muro poco stabile. È possibile anche realizzate una prima fila di mattoni o tufi sulla quale andremo poi a poggiare le nostre pietre, una scelta magari meno bella dal punto di vista estetico, ma sicuramente più pratica per via della forma regolare dei mattoni.

Continua la lettura
56

Passando alla posa della seconda fila di pietre, sarà necessario prestare attenzione alla disposizione di queste interessandosi soprattutto dell'altezza che queste occuperanno (ogni pietra avrà inevitabilmente dimensioni e forma diverse). Utilizzando un po' di filo da muratore, disporre due pietre alle estremità delle fondamenta e tirare la corda da una parta all'altra delineando quello che sarà il limite superiore in termini di altezza della seconda fila di pietre. Assicurarsi di utilizzare pietre il più simili possibile dal punto di vista dell'altezza su una stessa sequenza per realizzare i diversi "strati" del muro. Questa operazione dovrà essere ripetuta per ogni fila. Sarà possibile utilizzare pietre di dimensioni minori per le parti superiori, quindi prestate attenzione al materiale che si ha a disposizione e allo sviluppo verticale del muro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare molta attenzione allo scavo
  • Fare molta attenzione alla disposizione della prima fila di pietre o mattoni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come costruire un muro di bambù

Come vedremo nel corso di questa guida, costruire un muro di bambù è un progetto piuttosto semplice e veloce da realizzare, nonostante possa sembrare in apparenza difficile. Per innalzare un muro di bambù infatti, è sufficiente coltivare diverse piantine...
Esterni

Come costruire un muro di sostegno

Ogni palazzo, ogni costruzione è composta di diversi elementi, tutti molto importanti per tenerla in piedi ed evitare che crolli. Tra gli elementi più importanti e che non possono certo mancare possiamo certamente annoverare il muro di sostegno. Il...
Esterni

Come costruire una scalinata in giardino

Costruire una scala in giardino può rivelarsi estremamente utile, sia per motivi estetici che funzionali. In presenza di fossati, la scalinata costituirà senza dubbio un mezzo più sicuro e comodo rispetto ad una discesa. Nella seguente guida spiegheremo,...
Esterni

Come costruire un campo da tennis in giardino

Costruire un capo da tennis nel proprio giardino richiede una base minima di conoscenze nel campo dell’edilizia e, l’impiego di materiali di buona qualità che salvaguardino l’integrità della struttura nel corso degli anni. Naturalmente occorrerà...
Esterni

Come progettare un muretto a secco

Con il concetto di muretto a secco si intende descrivere una costruzione murale realizzata con l'ausilio di semplici pietre comuni e strumenti capaci di modellare queste ultime fino a realizzare un muro. Nonostante la progettazione di un muro a secco...
Esterni

Come costruire un pavimento in legno per giardino

Valorizzare gli spazi esterni della propria abitazione è un compito non alla portata di tutti. Si devono scegliere gli strumenti adatti e decidere attentamente le zone di maggiore interesse. Il giardino, ad esempio, è uno degli ambienti informali più...
Esterni

Come costruire un mini giardino zen

Quando si pensa allo zen, si pensa ad uno stato mentale di tranquillità e pace interiore. Infatti, al termine zen sono associate le azioni di pensare, riflettere, meditare. Un giardino zen allontana dallo stress quotidiano ed è il luogo in cui ci...
Esterni

Come costruire una lampada da giardino

Il bricolage, o più comunemente chiamato fai da te, è una delle attività più diffusa negli ultimi tempi. Ormai, quasi tutti quelli che si dilettano con il fai da te sanno che è possibile costruire, creare e realizzare qualsiasi oggetto, anche di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.